Skip to content

THE MASTER – UNA CRITICA A CALDO

5 gennaio 2013

the-master-philip-seymour-hoffman-in-una-scena-del-film1

The Master è un film coinvolgente grazie alla capacità e alla bravura degli attori. La trama è povera anche per chi conosce Scientology, così come viene descritta la vita di L. Ron Hubbard. Ritengo manchi di patos anche se gli attori svolgono i loro ruoli in modo magistrale. Non saprei chi sia il migliore dei due se Joaquin Phoenix, o Philip Seymour Hoffman.

La parte di Phoenoix, ovvero Freddy, uno psicopatico alcolizzato è senza dubbio messa maggiormente in rilievo. Mentre la parte di Hoffman al 100% L. Ron Hubbard fa da controaltare a quella di Freddy.

Ho apprezzato moltissimo la capacità di Hoffman di rendere alcuni aspetti caratteriali di LRH e sinceramente ho vissuto con piacere le descrizioni di quegli anni, dalla fine degli anni 40 ai primi anni 50.

Sinceramente ritengo che l’atmosfera sia stata molto simile, poche persone che con fiducia seguivano quanto proponeva The Master.

Il riferimento a Scientology, che nel film viene chiamata: La Causa è fin troppo esplicito, sia nei contenuti dei dialoghi sia nelle rappresentazioni dell’auditing e delle tecniche, dai Trs agli oggettivi, al percorrere engram, alle vite passate e agli Implant subiti in altre vite.

Ritengo però che per chi non conosce Scientology nel profondo sia una cosa molto superficiale e che venga posizionata come una qualsiasi “setta” guidata da un eccentrico Master o Maestro come viene chiamato Ron nel film.

Per finire se volete godere della bravura degli attori, senza dubbio The Master merita, ma non aspettatevi un film capace di coinvolgervi più di tanto e se non lo ha fatto con uno Scientologist, penso che per un pubblico poco informato risulti molto, molto scarso di contenuti ed emozioni.

Vedremo comunque, visto che il profumo di Oscar sta impregnando molte delle critiche rivolte dagli addetti ai lavori su The Master.

In sintesi Scientology viene raffigurata come una setta di invasati e Ron come il personaggio eclettico e bizzarro alla sua guida.

Poteva andare molto, molto peggio di così.

JO BERTI

Annunci
35 commenti leave one →
  1. Renata Lugli permalink
    5 gennaio 2013 11:42 PM

    A parte la bravura della recitazione dei due attori protagonisti specie di Hoffman, il film non mi è piaciuto perchè non c’è nessuna storia, nessuna emozione, nessun coinvolgimento di qualche tipo. La figura di LRH è stata abbastanza ridicolizzata, ma come dice Jo, poteva andare molto peggio di così.
    Tra l’altro mi sono divertita a fare un pò di obnosis sul pubblico uscente dalla sala e devo dire che ho visto diverse persone che storcevano il muso e gli indicatori comunque erano cattivi, era evidente che il film non era piaciuto, penso a prescindere l’allusione o meno a Ron e a Scientology.

    • Antonino permalink
      6 gennaio 2013 12:26 AM

      Sono d’accordo. Da come avevo sentito parlare di questo film, anche io pensavo peggio visto che avevano tutta la libertà di fare quello che volevano.
      Con questo non voglio dire che non ci sono rimasto male per come presentano la figura di Ron, specie in alcuni momenti ma per fortuna non sempre.
      Da quello che si vede però non c’è niente di scontato che si parli di Ron e di Scientology perchè non vengono mai nominate queste due parole, mi riferisco a quelle persone che vedono il film ma non conoscono Scientology.

  2. elena permalink
    6 gennaio 2013 1:18 AM

    ho visto il film anch’io, certo fa male vedere Ron come uno spavaldo arrogante e pieno di se
    noi sappiamo che non è così anche se avesse tutti i buoni motivi per esserlo, ma non lo era
    e chi ha ricevuto l’auditing e studiato conosce molto bene Ron, e su chi è Ron non ci sono dubbi almeno per chi lo ha studiato e capito

  3. Ulisse permalink
    6 gennaio 2013 12:37 PM

    Beh, il regista purtroppo si è basato solo sui racconti di altri che hanno avuto esperienza con Ron quando era ad Hollywood e NON AVENDO SPERIMENTATO DI PERSONA SCIENTOLOGY O DIANETICA e NON AVENDO CONOSCIUTO RON, ha psicoanalizzato gli avvenimenti creando una sua interpretazione abbastanza confusa sul valore di ogni personaggio e quindi non ha avuto le basi per creare una VERA storia.
    Il tono delle persone che escono dal cinema sono il vero risultato (dategli il valore che volete) di quello che trasmette il film di questo regista e il mio è solo il MIO punto di vista.
    Di certo sappiamo cosa LRH dice dei critici in generale e a questo film gli possono dare tutte le onorificenze che vogliono ma… presto verrà dimenticato, l’intelligenza (anche critica) ha valore se viene usata per dare o contribuire a più sopravvivenza altrimenti… che se vanaglori colui che ritiene di esserlo, a me non interessa.
    Buon Befana a tutti !!!

  4. Nathan Esse permalink
    6 gennaio 2013 1:52 PM

    Un film molto interessante per uno Scientologo Libero… lascia spazio ad ampie riflessioni…

  5. Vortice permalink
    6 gennaio 2013 11:27 PM

    Ci vorrebbe un film che parla della presa di potere di David Miscavige sulla chiesa di Scientology e come questo SP ha fatto a trasformarla in una setta maledetta e quale tecniche ha usato per fare il lavaggio al cervello alle persone.
    Un film del genere sì che sarebbe molto interessante!
    Offro gratuitamente la mia consulenza

    • Gina permalink
      7 gennaio 2013 4:22 PM

      A parte gli scherzi sarebbe bello se con tutto il baccano che è stato fatto negli ultimi 3 anni e con tutti gli Indipendenti che ci sono, a Hollywood gli venisse in mente a qualche regista di fare un film su Miscavige, senza dargli il suo vero nome naturalmente, proprio come The Master.

  6. Ascanio permalink
    7 gennaio 2013 12:07 AM

    Certo che chi ha avuto dei grandi guadagni da Scientology come me, vedere come viene reppresentato Ron, fa molto male.
    C’è anche da dire però che il film purtroppo è tecnicamente molto valido quindi non ce ne libereremo facilmente.
    Al festival di Venezia infatti, escluso il Leone d’Oro, ha vinto tutti gli altri premi, inoltre ha avuto ben tre nomination per i Golden Globe del 2013.

    • Aspen permalink
      7 gennaio 2013 12:48 AM

      Il film The Master può essere controverso quanto vuoi, può piacere o meno, ma di sicuro è un buon prodotto cinematografico come dice Ascanio tecnicamente parlando.
      Da quel punto di vista a me è piaciuto, per il contenuto no!

      • ABC permalink
        7 gennaio 2013 1:02 AM

        Sono d’accordo con Aspen.

      • Wick permalink
        7 gennaio 2013 10:29 PM

        Anch’io sono d’accordo, di sicuro è un buon prodotto cinematografico, anzi ottimo direi.

    • Igor permalink
      7 gennaio 2013 1:14 AM

      Secondo me avrà anche delle nomination agli Oscar, sicuramente per gli attori e forse anche per la regia.

  7. Ulisse permalink
    7 gennaio 2013 9:55 AM

    Un Buon Prodotto deve essere “scambiabile”… e ormai il livello di recitazione e della tecnica cinematografica si è molto alzato a differenza dei temi e dei valori che si vogliono comunicare.

  8. 7 gennaio 2013 12:50 PM

    Allora, vorrei vedere la cosa da un’ angolazione particolare e cioè: nessuno ha caratterizzato il Dalai Lama, o Martin Luther King, per citarne due a caso, come personaggi “strani” in un film. Ma non ritengo che non ci fosse la possibilità di definirli tali o di trovare, cercando, delle falle nei loro comportamenti. Penso invece che i riflettori si sono accesi su LRH grazie al fatto che Scientology sia stata trascinata nel fango e nel ridicolo da David Miscavige e il suo migliore amico, Tom Cruise, che salta sui divani o che fa il video che ha fatto sulla IAS dando segnali precisi di “demenza” e quindi l’associazione nasce spontanea.
    Se Scientology avesse veramente creato effetti positivi nella comunità, se i risultati ci fossero stati, non ci sarebbero Governi (Vedi Bruxelles) o l’Alto Clero che l’attaccherebbero. Ma anche se dovessero attaccare i risultati dovrebbero essere così schiaccianti da rendere LORO ridicoli. Invece Scientology, quella portata avanti da Miscavige, si fonda sul PRETENDERE, pretendere di porteggere i Diritti Umani quando invece costantemente li calpesta, pretendere di migliorare la sopravvivenza quando manda le persone sul lastrico, separa famiglie ed incita agli aborti – (e questo solamente per citare alcune cose). Quindi cosa possiamo pretendere…. Un regista ha trovato una sceneggiatura e quella si prestava all’interpretazione di due bravissimi attori. Vite passate? Nessuno ridicolizza il concetto nel Piccolo Buddha di Bertolucci, anzi ne vengono esaltati i valori.
    Quindi non diamo “colpa” a Thomas Anderson, ma dobbiamo noi fare il mea culpa visto che abbiamo lasciato che uno psicopatico rimanesse alla guida della NOSTRA religione. Ogni giorno che passa lasciando alla sua guida quel pazzo furioso, e per ogni giorno nel quale evitiamo di fare qualche cosa a riguardo, e ogni giorno che lasciamo che la NOSTRA religione venga ridicolizzata e gettata nel fango, noi stiamo scavando la fossa a Scientology. Stiamo così contribuendo al fatto che Scientology come soggetto riceva il trattamento che sta ricevendo ora, dai media, dai governi, dal pubblico in generale.
    Il PR di Scientology è ai livelli più bassi della sua storia. Scientology è sinonimo di …. chiedetelo a conoscenti ed amici!
    Quindi, in sintesi: Chi è causa del suo mal pianga se stesso.
    Vorremmo aver avuto un film che esaltasse le doti di Hubbard e non i difetti?
    Bene! Mettiamoci a consegnare Scientology, quella VERA e forse un giorno riusciremo a salvare il soggetto.
    Così come procedono le cose il compito diventa sempre più arduo.
    La potenza economica e di repressione della setta di Miscavige continua ad essere usata per silenziare, per disconnettere famiglie, per denigrare persone di buona volontà. Cifre enormi vengo spese per coprire i crimini di David Miscavige.
    Questo è il marcio che genera marcio.
    Il sole disinfetta.

    • Mario permalink
      7 gennaio 2013 1:04 PM

      Parole sante Claudio, me le hai tolte dalla bocca ma non le avrei espresse così bene come hai fatto tu.
      E’ tutto vero ciò che dici

    • Lui&Lei permalink
      7 gennaio 2013 1:15 PM

      Bravo Claudio, siamo d’accordo su quando dici “Vorremmo aver avuto un film che esaltasse le doti di Hubbard e non i difetti?
      Bene! Mettiamoci a consegnare Scientology, quella VERA e forse un giorno riusciremo a salvare il soggetto”.

    • Diana permalink
      7 gennaio 2013 2:50 PM

      Giusto!

    • Artista permalink
      7 gennaio 2013 5:12 PM

      cosi la vedo anche io,…questo film è quello che molta gente pensa su scientology,….ma la scientology di miscavige.

      grazie alle sue capacità, miscavige ha fatto diventare scientology un teatro…….non solo lui, includo anche i suoi piu cari seguaci da due soldi,criminali ed evasori fiscali come lui.

    • elena permalink
      7 gennaio 2013 8:36 PM

      è chiaro che è così.
      se le cose non vanno nella chiesa di scientology e la gente ne parla e poi c’è il passa parola di quella persona che veniva svegliata di notte perchè doveva pagare, e quell’altra persona che non vede più sua figlia da anni perchè ha disconnesso, e poi c’è quella che racconta che sono stati divulgati i “suoi peccati” confessati con sincerità e fiducia al proprio prete ….eccetera…. e tante di queste stesse storie…..
      la gente non sa chi è David Miscavige quindi chi mai può considerare responsabile di tutto questo se non il fondatore L. Ron Hubbard e la sua tecnologia???
      quindi sta a noi informare col passa parola come sto facendo io da un bel pò, chi ha la possibilità di parlare con i media lo faccia, che David Miscavige è un criminale e si è circondato da gente criminale come lui e sta mandando avanti crimini contro l’umanità e qualunque tipo di violazione dei diritti umani!!!
      facciamolo sapere e facciamo sapere anche che Ron non è un stinco di santo ma è una delle persone più umanitarie che sia mai esistita, nella misura in cui è capace di aiutare con la sua tecnologia.
      facciamolo sapere!!!
      questo significa anche lavorare spalla a spalla con l’indipendologo, fare sentire a questi 5 ragazzi che non sono da soli a sbattersi e a battersi per la verità e la libertà.

      • elena permalink
        7 gennaio 2013 8:55 PM

        ps
        e un giorno potrò dire “io c’ero” e commentavo col nome di elena

    • Beatrice permalink
      8 gennaio 2013 9:34 PM

      Troppo Giusto, troppo vero Claudio!

    • ENNA permalink
      9 gennaio 2013 5:14 PM

      “La potenza economica e di repressione della setta di Miscavige continua ad essere usata per silenziare, per disconnettere famiglie, per denigrare persone di buona volontà. Cifre enormi vengo spese per coprire i crimini di David Miscavige.
      Questo è il marcio che genera marcio.”

      Questo purtroppo è la verità è quello che ci troviamo di fronte quando pensiamo a Scientology.
      E’ stata usata da Miscavige solo per i suoi luridi guadagni personali e per rendere le persone soggiogate a lui per poterle usare per i suoi sporchi giochi di Potere.

  9. Ulisse permalink
    7 gennaio 2013 1:26 PM

    Non posso che essere daccordo.
    Il PR di Scientology è anche nelle nostre azioni.
    Quelle fatte nelle chiese di miscavige ormai… è acqua sotto i ponti !
    Scientology è una Filosofia Funzionale e deve essere disconnessa da miscavige, le Leggi e i Diritti Umani devono essere rispettati perchè sono le basi verso uno scopo di tollerabile convivenza in questo pianeta.
    La “colpa” di Anderson …???
    Riportare scorci di vita ed emozioni di una realtà purtroppo creata e voluta da aberrazioni di individui che credono di essere degli “intoccabili” in questo mondo ma… non credo che la pacchia durerà ancora molto!

    Con ARC

    • Morpheus permalink
      7 gennaio 2013 2:35 PM

      Ulisse hai colto una delle caratteristiche più aberrate degli “Scientology” di nome ma non di fatto, “intoccabili” ……
      Loro si reputano arrogantemente intoccabili con tutti quelli che non praticano Scientology, WOG, chissà da dove verrà questa valenza…..?
      Voglio anche dire che sono completamente d’accordo con Claudio Lugli.
      L’immagine che ha Scientology oggi, purtroppo risponde a verità Miscavigiana.
      Se non avessimo avuto un pazzo furioso alla guida di Scientology, ma fossero stati mandati avanti gli obbiettivi di Scientology, nessuno si sarebbe permesso di dire/fare nessun tipo di denigrazione sul suo fondatore, nè registi, nè governi, nè Alto Clero!

  10. Nathan Esse permalink
    7 gennaio 2013 2:50 PM

    In verità qualche dubbio lo manterrei, per un buon contatto con la realtà… soprattutto sulla “morte” di LRH e sul suo modo di essersi vissuto la sua famiglia… Io preferisco ricordarlo come UOMO VERO piuttosto che come icona intonsa e candida… Chi conosce alcuni dati delle Biografia Non Ufficiale – ma reale – può comprendermi.

  11. BiBi permalink
    7 gennaio 2013 3:58 PM

    Ieri finalmente ho visto The Master e devo dire che è un gran bel film, purtroppo per il nostro caro Ron!
    Sicuramente avrà le sue 2-3 nomination agli oscar tranne se Ton Cruise non avrà “il potere” Hollywoodiano di farlo boicottare, ma non credo perchè anche lui adesso è morto insieme alla SUA chiesa.

  12. temponi roberto permalink
    7 gennaio 2013 8:01 PM

    Il film non l’ ho visto .
    Ma leggendo i Vostri commenti riguardo alla situazione della chiesa di Scientology com ‘ è vista pubblicamente , non posso che condividere appieno il ragionamento e le conclusioni di Claudio Lugli … Il mio pensiero va agli event a cui partecipai alcuni anni fa , dove una superficiale creduloneria ti sembrava che Scientology avesse inzuppato la società mondiale , un ‘ espansione interplanetaria e blà , blà … finito l’ event e la richiesta ” forzata” di donazioni ( soldi ) , uscivi per strada e tutta quella virtualità di P.R. cessava sulla porta .
    Ammiro l ‘ onestà e sincerità osservabili dall’ inconfutabilità dei fatti di Claudio Lugli , che purtroppo, ha pienamente ragione nel definire la chiesa di Scientology e la sua organizzazione miscavigiana ” Questo è il marcio che genera marcio , ed il sole disinfetta”.
    Che gli Indipendologist di tutto questo siano i raggi illuminanti ? …

    • Marina permalink
      7 gennaio 2013 10:19 PM

      Sì Roberto, noi Indipendenti siamo come raggi illuminanti nella misura in cui siamo di buon esempio per gli altri.

      Noi abbiamo una grande responsabilità, quella di preservare ed applicare la Tech di Ron senza alterazioni ed essere dei VERI Scientologist in tutti i sensi e a 360°.

  13. Dalila permalink
    8 gennaio 2013 12:16 PM

    Condivido in pieno i concetti scritti da Claudio dalla prima all’ultima parola, e ripeto “Quindi non diamo “colpa” a Thomas Anderson”!!!!!

  14. Nigar permalink
    9 gennaio 2013 5:34 PM

    un’altra cosa molto corretta che dice Claudio Lugli è

    “Penso invece che i riflettori si sono accesi su LRH grazie al fatto che Scientology sia stata trascinata nel fango e nel ridicolo da David Miscavige e il suo migliore amico, Tom Cruise, che salta sui divani o che fa il video che ha fatto sulla IAS dando segnali precisi di “demenza”.”

    Una volta credevo alla buona fede di Ton Cruise e che lui non sapesse di tutte le violenze e torture del suo “miglior amico per sempre”, ma quando ho letto che anche lui pratica i sistemi simili e tratta male il suo staff perche Miscavige gli ha fatto credere che eccetto loro 2, gli altri sono tutti DB e che lavorano per distruggere i grandi thetan come loro, ci sono rimasto molto male perchè lui SA TUTTO.
    Cosa altro vuole dire questo se non che TC è COMPLETAMENTE COMPLICE di DM???
    Quanto Power TC ha dato a DM??? o per meglio dire, quanto Power gli ha dato per commettere i suoi crimini e per coprire i crimini di DM???
    Quanto Power TC ha usato per portare Scientology nel fango lui pure?????

    • Percaso permalink
      9 gennaio 2013 9:30 PM

      E’ come dici tu Nigar. Io con Tom Cruise sono arrivato ad un punto che, se lo vedo in TV cambio subito canale perchè mi disturba anche solamente guardarlo.

  15. Lindberg permalink
    11 gennaio 2013 9:36 AM

    Se la Chiesa di Scientology avesse avuto Presenza Etica nessuno si sarebbe permesso di fare un film del genere!

  16. unoqualunque permalink
    13 gennaio 2013 7:53 PM

    Per ciò che ha detto Claudio Lugli, sono parole sante!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...