Skip to content

LA FESTA DELLA MAMMA

13 maggio 2012

MARTY RATHBUN

13 MAGGIO 2012

Alcuni pensieri sulle mamme e sulle mamme potenziali in questa Festa della Mamma

Abraham Lincoln ha detto:

“Tutto quello che sono, o che spero di diventare, lo devo a quell’angelo di mia madre.”

Washington Irving ha scritto:

“Un padre può girare le spalle al figlio, fratelli e sorelle possono diventare acerrimi nemici, mariti possono diseratre le loro mogli e le mogli i loro mariti. Ma l’amore di una madre sopporta tutto. “

Mark Twain ha scritto:

“Mia madre aveva un copro longilineo, piccolo, ma un cuore grande – un cuore così grande che le gioie di tutti erano le benvenute, ed era un luogo molto ospitale.”

Oprah Winfrey ci ha fatto notare:

“La biologia è l’ultima delle cose che rende qualcuno una madre.”

Miriam Makima ha notato che:

“Le ragazze sono le madri future della nostra società, ed è importante che noi ci concentriamo sul loro benessere.”

L. Ron Hubbard ha scritto:

“Le arti e le capacità di una donna, la creazione e l’ispirazione delle quali è capace e che qui ed in luoghi isolati della nostra cultura, lei ancora riesce ad avere malgrado la rovina ed il degrado del mondo delll’uomo che le si mostra attorno, devono essere riportate completamente e nuovamente in vita, visto che lei è la bellezza del genere Umano.”

James Brown ha scritto una strofa simile in una delle sue canzoni:

James Brown
It’s A Man’s, Man’s, Man’s World
Questo è Un Mondo Che Appartiene All’uomo

Questo è un mondo che appartiene all’uomo
Questo è un mondo che appartiene all’uomo
Ma non varrebbe niente, niente
Senza una donna a cui dare attenzioni

Vedi, l’uomo ha creato le automobili
Per andare in giro per il mondo
L’uomo ha creato il treno
Per trasportare i carichi pesanti
L’uomo è fatto le luci elettriche
Per condurci fuori dal buio
L’uomo ha creato il proiettile per la guerra
Così come Noè ha creato l’arca
Questo è un mondo che appartiene all’uomo
Ma non varrebbe niente, niente
Senza una donna a cui dare attenzioni

L’uomo pensa ai bambini e alle bambine
L’uomo li rende felici perchè
Gli costruisce dei giocattoli
E altri uomini fanno tutto
Tutto quello che può
Tu sai che l’uomo fa i soldi
Per comprare da un altro uomo
Questo è un mondo che appartiene all’uomo
Ma non varrebbe niente, niente
Senza una donna a cui dare attenzioni

Lui è caduto in disgrazia
Lui è perso nell’amarezza
Lui è perso, perso, e…

E per finire:

“Dio non può essere ovunque, e quindi ha creato le mamme.”

~ attribuito a varie persone (Rudyard Kipling, Proverbio ebreo, ecc)

Annunci
5 commenti leave one →
  1. Artista permalink
    13 maggio 2012 2:14 PM

    Auguri a tutte le mamme,….specialmente alla mia…..e ad una mamma, cara amica di mia moglie……Renata Lugli

    • Renata Lugli permalink
      13 maggio 2012 3:35 PM

      Grazie Artista a te e tua moglie, ho molto apprezzato i vostri auguri che contracambio di cuore, insieme a tutte le mamme del mondo, ma specie a quelle madri che sono state private dell’amore dei propri figli, rubati da David Miscavige.

  2. Isabella Marziani permalink
    13 maggio 2012 4:16 PM

    Bellissimo post, grazie Marty !
    Anche io mi unisco al coro degli auguri alle mamme di tutto il mondo e vorrei mettere l’accento sulla grande responsabilità che il loro ruolo detiene…
    Io ho avuto la grande fortuna di avere una grande donna che mi ha fatto da mamma, la mia nonna Ester, che mi ha amato profondamente ed alla quale devo tanto.
    A lei ed a tutte le mamme speciali del mondo i miei auguri più belli !!!!

  3. Claudio Lugli permalink
    13 maggio 2012 5:31 PM

    Anche mia mamma è stata una “guerriera” ed ho sempre ammirato la sua beingness.
    I travagli della vita l’avevano temprata ma ha sempre avuto la sua attenzione su di me e questo mi faceva sentire bene. Sapevo di avere sempre avuto qualcuno su cui contare.
    Questo penso sia il vero senso.

    • Isabella permalink
      13 maggio 2012 7:47 PM

      Esatto!!
      “QUALCUNO SU CUI
      CONTARE”… A cui aggiungo ” QUALCUNO CHE TI CAPISCE SEMPRE”…
      questo x me sono stati i miei nonni… alias mia mamma e mio papa’…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...