Skip to content

IL MALE PREVALE SUL BENE?

26 dicembre 2011
Ecco che dopo aver trascorso il Natale ci accingiamo a riprendere il percorso della nostra vita e abbiamo forse avuto modo in questi giorni di festa di analizzare quanto è accaduto nel passato e la direzione verso la quale stiamo procedendo.
Forse chi non ha potuto passare queste feste Natalizie con i propri cari a causa di un disconnessione forzata può aver pensato di aver perso la battaglia per riavvicinarsi ai propri cari.
Forse chi si aspettava che Obama intervenisse, dopo aver raggiunto le firme necessarie per la Petizione, e ci spiegasse i motivi che facevano sì che l’FBI lasciasse che la Scientology Corporativa continuasse a perpetrare i suoi crimini è rimasto deluso, ed ha ritenuto quel governo corrotto e che la forza delle Lobby e del denaro avessero avuto il sopravvento.
Ed è vero l’hanno avuto. Sì a breve termine, nella visione miope della cosa questo è quanto è accaduto e quanto sta accadendo.
Certo ci sarebbe piaciuto dopo le trasmissioni della CNN, della BBC, della ABC di vedere una irruzione delle Forze dell’Ordine alla Base di Int che liberasse tutti quelli ancora prigionieri nel Buco.
Qualcuno forse si è chiesto come mai Miscavige ancora sorrida baldanzoso e risoluto agli event della IAS e come mai non gli accada nulla mentre a molti OT che passano attraverso le sue forche caudine capita di tutto, dal fallimento economico vedi Survival Insurance dell’OT VIII Richie Acunto, sino alla morte del corpo vedi Feshbeck OT VIII e prima persona del pubblico ad aver sperimentato Super Power!
Sì queste cose non ci fanno piacere ma allora forse il male prevale sul bene?
Al Principe del Male un grande saggio come Yoda risponderebbe così:
La fiducia nel tuo nuovo apprendista mal posta forse è.
Come la tua fiducia nel lato oscuro della Forza!
Quindi bisogna avere una visione a lungo termine, bisogna avere lo sguardo rivolto alla montagna.
Ecco la risposta di Ron al quesito del post che non può fare altro che rinvigorire le nostre forze e l’impegno sino ad ora avuto.
CAMILLO BENZ

“Le storie romantiche ci insegnano che l’eroe vince sempre e che il bene trionfa sempre.

Ora, succede però che l’eroe non sempre vinca e che il bene non sempre trionfi.

Guardando a breve termine possiamo vedere la catteveria che vince su tutti noi.

La verità della cosa è che la cattiveria prima o poi perderà in una maniera completamente diversa da quella che il cattivo si aspetta.

Uno non può passare la sua vita vittimizzando le persone attorno a lui e non finire se non in una trappola – quella della stessa vittima.

Comunque, non si riesce ad osservare la cosa nel normale corso della vita.

Uno vede che i cattivi stanno vincendo dappertutto, stanno senza ritegno ammassando denaro, tagliano la gola ai propri fratelli, e ricevono l’appoggio dei tribunali e riescono a governare gli uomini.

Senza guardare le conseguenze finali della cosa, che è una cosa certa che avverrà così come è certo che il sole sorgerà al mattino e tramonterà alla sera, uno inizia a credere che il malvagio trionfi anche se gli è stato insegnato che è solamente il bene che trionfa.

Questo causa che la persona stessa provi un fallimento ed in realtà è la causa del suo declino.

La maniera sicura per capire come va la vita è capire come è che va la vita.

Un atteggiamento molto più sano è cambiare la vita dove uno è in grado di cambiarla e non di sentirsi affranti perchè uno non riesce a cambiarla più di così.

In altre parole, uno può aver l’intenzione di cambiare la vita in meglio e poi riuscirci”

Anatomia del fallimento

Una Nuova Ottica sulla Vita

L. Ron Hubbard

Annunci
9 commenti leave one →
  1. Mirko permalink
    27 dicembre 2011 11:19 AM

    Bellissimo articolo di LRH.
    L’ho cercato sul libro “NUova ottica sulla vita”, ma sul libro nuovo non c’è, lo si trova invece sul libro vecchio.

    Ho notato che tutto il libro nuovo è stato molto modificato rispettto al precedente…

    Questa, cari “amici” impantanati di Osa, è l’ennesima prova, seppur in questo caso piccola, che voi state alterando Scn.

    Pian piano, zitti zitti, quatti quatti (oramai non più, visto che c’è chi gli Indipendenti vi stanno denunciando), voi state alterando criminalmente Scn!!!
    In modo criminale perchè: a quale scopo lo fate se non per quello di usare Scn come un mezzo di controllo!!??

    Però attenzione, leggete bene l’articolo di LRH qui sopra pubblicato e capite che prima o poi pagherete :

    “La verità della cosa è che la cattiveria prima o poi perderà, in una maniera completamente diversa da quella che il cattivo si aspetta.

    Uno non può passare la sua vita vittimizzando le persone attorno a lui e non finire poi lui stesso in trappola: quella della stessa vittima.

    … non si riesce ad osservare la cosa nel normale corso della vita.

    … è una cosa certa che avverrà così come è certo che il sole sorgerà al mattino e tramonterà alla sera…

    La Cof $ ha tradito il più grande sogno ed obbiettivo spirituale dell’umanità, e voi cari staff Osa, associazione a delinquere, siete una vera e propria Gestapo.

    Alle volte purtroppo la Storia si ripete.


    Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.

    La Geheime Staatspolizei (ted. Polizia segreta di Stato), comunemente abbreviata in Gestapo, era la polizia politica del Terzo Reich.

    I suoi membri erano reclutati tra gli ufficiali di carriera della polizia e il suo ruolo e la sua organizzazione furono stabiliti da Hermann Göring dopo che Adolf Hitler salì al potere nel marzo 1933.

    Originariamente, i compiti di questa polizia furono diretti anche ad eliminare la concorrenza delle SA, il principale ostacolo al completo controllo di tutte le polizie tedesche.
    Nel luglio del 1934 si svolse la cosiddetta “notte dei lunghi coltelli” (“purga Roehm”) durante la quale la massima parte dei componenti SA fu barbaramente eliminata fisicamente.
    Cancellata la concorrenza, in pochissimo tempo la Gestapo si estese su tutto il territorio germanico.

    Il 17 giugno 1936, Heydrich Himmler già capo delle SS, fu nominato capo di ogni polizia germanica.

    La grande organizzazione fu ripartita in due rami principali:
    l’ORPO o polizia d’ordine (comprensibile delle polizie cittadine ed amministrative, marittime, fluviali e vigili del fuoco, nonché la gendarmeria);
    e la SIPO, ovvero la polizia di sicurezza.

    Quest’ultimo ramo, gestito dalla spietata personalità di Himmler, comprendeva anche la Gestapo e la Kripo (polizia criminale).

    Precipui compiti della SIPO furono quelli di ricercare, reprimere o sopprimere, tutti i movimenti o le persone che tentavano di operare contro “l’unità tedesca”.

    Soprattutto, avrebbe dovuto operare contro gli elementi che “per degenerazione” morale e culturale, si fossero estraniati dalla comunità sociale ordinata e che avessero violato le norme che reggevano la società nazista.

    Anche il SD (servizio di sicurezza delle SS) era stato aggregato alla SIPO, con mezzi economici pressoché illimitati, nel dirigere i campi di concentramento dei prigionieri politici. I quali, di fatto però, furono diretti dalle SS per tutta la durata del potere nazista.

    Il compito della Gestapo era quello di investigare e combattere “tutte le tendenze pericolose per lo Stato”.

    Aveva autorità di investigare sui casi di tradimento, spionaggio e sabotaggio, oltre ai casi di “attacchi criminali” al Partito Nazista e allo Stato.

    La mancanza di leggi che ne regolassero l’attività, fece sì che questa organizzazione poliziesca operasse fino al 1936 nella più assoluta illegalità.

    Nessuna autorità prese provvedimenti contro di essa, ed i tribunali rifiutarono di prendere in considerazione i ricorsi contro le sue azioni ed ordinanze.

    Le azioni della Gestapo non erano limitate dalla legge o soggette a revisione giudiziaria. Il giurista nazista Werner Best al riguardo dichiarò:«Finché la Gestapo… esegue la volonta della leadership, sta agendo legalmente».

    La Gestapo era specificatamente esente dalla responsabilità verso le corti amministrative, dove i cittadini potevano rivolgersi per obbligare lo Stato a conformarsi alle leggi.

    Il potere della Gestapo più spesso abusato era lo Schutzhaft o custodia protettiva, di fatto il potere di imprigionare chiunque senza procedimento giudiziario, tipicamente nei campi di concentramento.

    Le persone imprigionate dovevano addirittura firmare il loro Schutzhaftbefehl (il documento che dichiarava che la persona veniva imprigionata).
    Normalmente la firma veniva estorta con la tortura.

    Durante la seconda guerra mondiale, la Gestapo si espanse fino ad un organico di 45.000 unità.

    Essa aiutò nel controllo delle aree occupate dell’Europa e si occupava di identificare ebrei, socialisti e altri, per il trasporto nei campi di concentramento.

    Al Processo di Norimberga l’intera organizzazione fu inquisita e condannata per crimini contro l’umanità.

    • Joe Black permalink
      27 dicembre 2011 11:29 AM

      Di sicuro anche in Scn arriverà “il processo di Norinberga”.

  2. Fulmine permalink
    27 dicembre 2011 12:52 PM

    E’ incredibile veramente la quantità di cose che LRH ha scritto e che hanno un perfetto riferimento con il criminale David Miscavige

    Uno vede che i cattivi stanno vincendo dappertutto, stanno senza ritegno ammassando denaro, tagliano la gola ai propri fratelli, e ricevono l’appoggio dei tribunali e riescono a governare gli uomini. –

    Ma il bello viene quando Ron dice

    Un atteggiamento molto più sano è cambiare la vita dove uno è in grado di cambiarla e non di sentirsi affranti perchè uno non riesce a cambiarla più di così.
    In altre parole, uno può aver l’intenzione di cambiare la vita in meglio e poi riuscirci”

    Non è forse questo che stanno facendo Marty Mike gli Indipendenti di tutto il mondo e l’Indipendologo???????

    • Uno permalink
      27 dicembre 2011 9:25 PM

      Di sicuro non lo farà l’FBI ne Obama, siamo solo noi che possiamo farlo

      “cambiare la vita in meglio e poi riuscirci”

  3. Giovanni Bonzani permalink
    27 dicembre 2011 2:07 PM

    Mirko, i c.a.650 Sea Org members che nel 1982 sono stati dichiarati Sp dal capo supremo, in fondo sono stati fortunati, non hanno perso la vita a differenza di quelli della notte dei lunghi coltelli ai tempi della Gestapo. Tutto sommato DM non è poi così malvagio, quelli che non sono d’accordo con lui, se non sono molto importanti a livello di management si limita alla dichiararli Sp e tacitarli con molti $, se invece sono importanti li segrega nel buco per anni finchè diventano mansueti e non più pericolosi. Tutti gli altri facenti parte del “parco buoi” sono già stati implantati o sulla strada dell’implantamento. Solo alcuni, i più coraggiosi, riescono a fuggire.

    • Mirko permalink
      27 dicembre 2011 4:05 PM

      Si Giovanni, è quello che ho pensato anch’io quando ho letto questa piccola descrizione della Gestapo…
      In effetti i 650 SO nell’82 se la sono cavata apparentemente con poco.

      A parte la scomunica che non avrebbero più potuto accedere al Ponte verso la loro possibile Immortalità…
      Penso che qualche SO di allora si sia disperato e sentito perduto…

      Questa presunta (ammesso e non concesso) disperazione dei “dichiarati”, non è cosa da meno di alcuni crimini perpetrati dalla Gestapo…
      Di sicuro “Lui” era questo effetto che intendeva infliggere.

  4. Davide Golia permalink
    27 dicembre 2011 6:13 PM

    TERRIBILE! La rivelazione di MIRKO che riguarda l’alterazione plateale del libro: “una nuova ottica sulla vita” Guarda caso su un argomento che riguarda da vicino a D.M. Che essendo lui il MALE, soccomberà!

  5. Umberto e Marina permalink
    27 dicembre 2011 7:33 PM

    Sembra proprio che il male prevalga sul bene, ma come dice Ron:

    “Guardando a breve termine possiamo vedere la cattiveria che vince su tutti noi.
    La verità della cosa è che la cattiveria prima o poi perderà in una maniera completamente diversa da quella che il cattivo si aspetta.”

    Ne consegue che il tempo a disposizione di DM è al termine!

    Ma cos’è che può influire sul tempo a sua disposizione?

    La storia ci dimostra che a sconfiggere il male è sempre stata l’iniziativa di singoli individui che coinvolgono altri individui. Più veloce è questo coinvolgimento meno sarà il tempo a disposizione del “cattivo” di turno e la soppressione cesserà.

    DM, non ci sarà posto sulla Terra in cui potrai nasconderti… magari prenotati un posticino su qualche altro pianeta di un’altra galassia ai confini dell’universo… ma sarà dura anche lì!

    Umberto e Marina

  6. Accademia8008 permalink
    27 dicembre 2011 9:38 PM

    Oggi da noi hanno iniziato due persone nuove: una il Training, l’altra l’Auditing.

    Lo Staff Dell’Accademia8008

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...