Skip to content

2001 SI ALZA IL LIVELLO DELLE RICHIESTE DI DENARO – PARTE II

26 novembre 2011

Eccovi la seconda parte dell’inchiesta del St. Petersburg Times.

Altre testimonianze allucinanti!!!!

Da questa prospettiva si capisce dove sia l’attenzione di David Miscavige e cosa in realtà OGNI PERSONA nella sua SETTA stia in realtà facendo.

Stanno rimpolpando le casse di uno psicopatico megalomane che si è appropriato con l’inganno di quella filosofia che li poteva rendere liberi. Rimpolpare quelle casse rende sempre più difficile smascherare i suoi crimini e quindi il seguirlo ed il farlo li rende complici a tutti gli effetti.

CAMILLO BENZ

NEL 2001 SCIENTOLOGY HA ALZATO IL VOLUME DI RICHIESTA DI DONAZIONI

Scritto da

Joe Childs  e Thomas C. Tobin

Giornalisti del Times

Domenica, 20 Novembre, 2011

Per due attori di Los Angeles, in due diverse crociere sulla Freewinds, c’è stata la stessa inquietante vicenda. Entrambi sono entrati in un  event per la raccolta soldi e non potevano uscire.

Jamie Sorrentini fa l’attrice sin da quando era bambina, ha fatto pubblicità per la televisione e Film e serie TV come  Desperate HousewivesThe Sopranos e NYPD Blue.

La sua crociera è stata nel 2006.  Ad un certo punto si era alzata per andarsene ma un membro della Sea Org e funzionario della IAS le ha bloccato la via di fuga.

“Si erano messi a braccia conserte uno con l’altro davanti alla scala che faceva scendere alle cabine” dice la Sorrentini. “E io dissi “Scusatemi devo andare in cabina!” E loro per risposta “No, ci spiace non puoi!”

Dovette restare lì dentro per cinque lunghe ore.

Più tardi quella stessa sera lei e sua sorella andarono nello jacuzzi sul ponte della nave. Una Scientologist molto importante le avvicinò quasi in lacrime. La donna disse loro che la IAS stava cercando di salvare il pianeta e le implorò di tornare all’event per la raccolta fondi.”

“E noi – “Ok. Va bene scendiamo fra poco” dice la Sorrentini.

Una volta tornate all’event ricevettero pressioni per fa sì che salissero di status. Allora la Sorrentini addebitò $ 4.000 sulla sua carta di credito.

“Alla fine dici di “sì” solamente perchè te li vuoi togliere di torno!” ci racconta.

Karla Zamudio, che ha partecipato come attrice in parecchie pubblicità televisive e in serial per la TV come ERDays of Our Livesand 24, stava partecipando ad una convention per artisti sulla Freewinds nel 2007. Quando provò ad andarsene da un event obbligatorio per raccogliere fondi per la IAS si ritrovò con una schiera di Sea Org member che bloccavano la porta.

Disse loro che voleva andare in bagno. “E mi dicono “Ok Vengo con te. Devi tornare subito all’event!”

La Portavoce della chiesa Pouw nega che quanto gli attori hanno affermato sia realmente accaduto.

“Non c’è mai stato un event nel quale membri della sea Org – o altri membri della chiesa – si siano messi l’uno vicino all’altro per bloccare le uscite. Questa cosa è assurda.”

La chiesa locale di santa Barbara in California usa un altro modo per far sì che i fedeli non lascino le sale conferenze.

Gli staff della IAS sistemano le posizioni negli event in modo che se un fedele decide di andare via è costretto a passare davanti al podio dove parla l’oratore, ci ha detto Linda McCarthy, l’ex Direttore Esecutivo di Santa Barbara. Poi mettono degli staff davanti ad ognuna delle uscite. Chiunque si fosse alzato e se ne voleva andato veniva convinto a rimanere.

“Già di per sè uno si sente a disagio solo per il fatto di alzarsi e voler andare via,” dice la McCarthy 58 anni, che ci conferma di aver aiutato lei stessa a sistemare le sale conferenze. Lei se ne è andata nel 2007 dopo essere stata per 31 anni nella Sea Org, inclusi sei anni nell’Ufficio della IAS di Los Angeles.

La McCarthy dice che gli incaricati per la raccolta fondi andavano da lei a Santa Barbara ogni due o tre settimane da Los Angeles. “Io ero focalizzata nell’aiutare le persone a proseguire sul Ponte in Scientology, ma ogni volta che cercavo di farlo c’era qualcuno che chiedeva a loro dei soldi.” ci ha raccontato.

La IAS era l’entità più potente della chiesa e arrangiava per almeno 4 volte all’anno delle sedute di vendita dura. Gli staff della IAS arrivavano sempre tre giorni prima ed iniziavano a raccogliere liste di “possibili donatori”.

La McCarthy si ricorda di un fedele in particolare che aveva esaurito tutto il suo credito disponibile sulle carte di credito per andare a Clearwater, e pensò che non sarebbe stato assolutamente in grado di pagare per la IAS.

“So che posso farmi dare 10.000 $ da lei” ricorda le disse un rappresentante della IAS. “Succeda quello che succeda fai sì che sia presente all’event! “McCarthy esegui l’ordine.

Di solito a quelle riunioni partecipavano circa 25 persone, ma quella volta ne vennero solamente 15. La chiesa di Santa Barbara aveva un gruppo ristretto di fedeli, circa una 70ina.

L’oratore della IAS iniziò a parlare di vari problemi che stavamo affrontando, come i nemici in Francia ed in Germania dove stavano lavorando per chiudere Scientology, e come sarebbe stato poi difficile la situazione in tutta Europa se quelle forze avessero avuto la meglio.

Poi parlò di nuove campagne atte a distruggere la psichiatria. Sforzi per distribuire libri nei paesi del Terzo Mondo. E piani per fare massicce promozioni televisive.

Dopo questi preliminari, l’oratore annunciò quale era l’obbiettivo per la raccolta fondi della serata in termini di denaro. Un obbiettivo normale per Santa Barbara erano di solito $ 20.000. Quindi l’oratore iniziò a darsi da fare:

“Chi è il primo a pagare?”

“Il pubblico sospirò in ansia sapendo che le cose si sarebbero messe male e sarebbero state pesantissime” dice la McCarthy.

Dice che gli oratori spesso si fermavano perchè dovevano rispondere alle incessanti chiamate dei loro Supervisori di Los Angeles.

“Quanto hai tirato su?”

Alle volte gli incaricati alla raccolta usavano gli intervalli per tirar fuori un’improvvisa emergenza di cui erano appena stati informati, come una minaccia legale, oppure un rapporto che avevano ricevuto di una persona che appena stata rovinata da uno psichiatra.

Alle volte, dice la McCarthy, che lo staff le diceva di far intrattenere qualche buon “prospetto” da lavorare dopo l’event. Quello dava loro il tempo di fare pressione uno a uno con quel prospetto.

“Io rimanevo veramente impressionata dalla abilità che avevano nell’estrarre soldi dalla gente,” dice la McCarthy “E pensavo: “Mio Dio questi ragazzi sono proprio bravi!”

In una serata di un freddo fine inverno di Chicago circa 200 persone si erano riunite nella sala da ballo di un famoso Hotel per celebrare l’occasione più importante nel calendario degli eventi di Scientology il 13 Marzo – compleanno del fondatore L. Ron Hubbard.

Il vero scopo per gli staff della chiesa era quello di raggiungere altissime quote di raccolta fondi per la IAS e per le Org Ideali.

Tutti nella stanza ebbero un sobbalzo quando una signora e suo marito annunciarono sul palco che donavano $ 100.000 per la costruzione della Org Ideale di Chicago.

“Tutti si misero a battere le mani” ricorda un ex staff di Chicago Synthia Fagen. Ricorda che doveva essere il 2008 oppure il 2009. La Fagen osservava la cosa imbarazzata.

“Quella signora si siede vicino a me e dice ad una persona accanto a me “Oh mio Dio, abbiamo appena fatto una donazione di $ 100.000 per l’edificio!” Ed era tutta eccitata e si aspettava che quella persona dicesse: “Oh mio Dio Fantastico!”

Ma lui era l’incaricato alla raccolta fondi per la IAS e non si fermò lì ma cercò di spingerla a donare di più

“Certo, ho visto che hai fatto una donazione per l’edificio. Ma devi ancora fare una donazione alla IAS!”

La Fagen si portò via la signora e cercò di calmare le acque.

“Erano come degli avvoltoi,” ci dice

La Fagen 50 anni è una  Scientologist dal 1985 ed è stata una Incaricata per la Raccolta fondi della IAS, uno staff che aiutava la raccolta quando i vari team andavano a Chicago.

Da ragazza aveva problemi e da credito a Scientology per averla tirata fuori dalle droghe a 20 anni. Lei negli anni ha donato alla IAS $26,000.

Ma dal 2009 ha iniziato a chiedersi come mai ci fosse tutta questa insistenza sui soldi. Qualsiasi membro della chiesa riceveva incessanti telefonate – anche una dozzina al giorno, a volte anche il doppio e di più, ci dice la Fagen che fa eco a molti altri Scientologist che abbiamo intervistato investigando sulla storia.

A chiamare erano staff di diverse organizzazioni ma ognuno di loro con lo stesso scopo farsi dare soldi, ed ognuno di loro aveva la sua quota e facevano le loro richieste pressanti ai fedeli.

I team della IAS andavano a Chicago ogni sei settimane circa. E la Fagen li portava come minimo a casa di 15 fedeli. Non li chiamavamo mai in anticipo, ci racconta. “Perchè se lo avessimo fatto ci avrebbero detto: “No! Non venite!”.

Molti di questi fedeli dicevano subito che non avrebbero pagato. Ma lo staff della IAS continuava imperterrito nel descrivere il buon lavoro che veniva fatto dalla IAS e l’importanza di salvare il pianeta.

Chiedevano alle persone se possedevano delle azioni, quale fosse il loro rapporti tra debiti e le entrate che avevano, come era il loro crediti e i soldi che avevano i loro familiari.

Spingevano all’impossibile sperando di ricevere un sì!

Sapevano che se lo lasciavano perdere sarebbe arrivato un’altra persona che faceva raccolta fondi e si sarebbe fatta dare i soldi. La Fagen a volte non riusciva a farsi dare nemmeno cento dollari e poi scopriva che avevano pagato migliaia di dollari in donazioni al centro in Clearwater.

Le persone che facevano la raccolta fondi non avevano intenzione di rovinare le persone a livello finanziario. Loro volevano salvare il Pianeta.

Comunque fosse alla Fagen erano nati molti dubbi su quanto fosse legittimo da parte sua interferire con il benessere finanziario di quelle persone. Molte delle persone che si occupavano di raccolta fondi erano ragazzi molto giovani che erano praticamente cresciuti in Scientology e non avevano mai lavorato nel mondo reale.

Un giorno passando attraverso dei nominativi la Fagen trovò una persona che erano 15 anni che non partecipava più a Scientology . Prese la macchina ed andò sino a casa sua tra i campi di granoturco dell’Indiana, lo riportò nella chiesa e gli fece fare una donazione di $ 5.000 quello stesso giorno.  Poi ne pagò $ 30.000 quando la Fagen tornò a trovarlo con un rappresentante della IAS.

Lo rivede tempo dopo ad un evento a Chicago e gli sembrò spento. Le disse che era stato a Clòearwater e sulla Freewinds dove tutti i giorni qualcuno lo pressava perchè pagasse dei soldi.

Quello stesso giorno l’oratore che teneva la riunione a Chicago lo indicò come persona che non stava pagando e contribuendo alla causa.

“Non hai alzato la mano. Dai partecipa anche tu!”

Lei si senti molto imbarazzata. E si chiese: “Ma chi è responsabile se la persona da più soldi di quelli che si potrebbe permettere? La chiesa? Il Fedele?

Si ritrovò a sperare che le persone dicessero NO! più spesso.

“Portano loro via tutti i soldi che hanno!” dice la Fagen ” Io l’ho visto accadere con i miei occhi un mucchio di volte.”

Ex membri della chiesa ci hanno riferito costantemente che in nessun modo chi è incaricato della raccolta fondi accetta la parola NO come risposta.

Erano le 9 di sera , primavera del 2007, Carisa Marion era a casa sua alla periferia di Los Angeles e il suo campanello suonò. Lei riconobbe la persona alla porta, era Anthony un collaboratore dell’Incaricato alla Raccolta Fondi Ted Bragin.

Marion aprì la porta e disse ad Anthony che non poteva donare alcun soldo. In luglio aveva dato alla IAS $ 98.000 dopo che Bragin l’aveva incalzata per ben 5 ore in un ufficio di Los Angeles. A Settembre l’aveva seguita in macchina e si era fatto dare altri $ 1.000.

Anthony le disse che la IAS aveva bisogno di più soldi, c’era una emergenza.

“Mi spiace” rispose lei. “Non ho alcuna possibilità”

Secondo Marion Anthony cercò di spingersi all’interno della casa e lei a quel punto gliela sbattè in faccia e chiuse a chiave.

Dice che lui bussò violentemente e suonò ripetutamente il campanello.

La chiamò poi al suo numero di cellulare.

Le disse poi che Bragin sarebbe venuto lì.

“Mi ha fatto paura devo dire” ci racconta Marion “Lo sò che può sembrare stupido … ma quando c’è qualcuno fuori dalla porta che ti bussa violentemente e sei da sola in casa tu vuoi semplicemente che la smettano, è come se qualcuno ti sta seguendo e vuoi che se ne vadano.”

Malgrado questo lei sperava che i suoi vicini non chiamassero la polizia. L’avrebbero accusata di aver creato un “casino” come PR per la chiesa.

Lei allora chiamò un amico che le disse di spegnere le luci del portico e salire al primo piano. Dopo 45 minuti Anthony andò via.

La chiesa dice che non può verificare se queste accuse o se accuse simile di presunte coercizioni da parte del loro staff siano vere o meno , ma dice che questo racconto è “falso e non è successo”.

Lynne Hoverson entrò in Scientology nel 1973 e dice che Scientology salvò temporaneamente il suo matrimonio.

Poi incontro Bert Schippers in una azienda di Seattle di proprietà di uno Scientologist. Si sposarono nel 1989 e misero in piedi insieme una azienda che si occupa di assemblare circuiti elettrici.

La Hoverson dice che la consulenza di  Scientology le ha dato la fiducia e la sicurezza necessaria per far sì che potesse aprire quella attività.

Negli anni sono entrambi progrediti sino ai livelli più avanzati disponibili nella chiesa. Ed il loro lavoro li ha aiutati a pagare per quelle costosissime consulenze, ma Hoverson dice:”Noi non siamo gente ricca.” I soldi che hanno speso sono arrivati dalla eredità che le aveva lasciato la madre e dall’aver acceso un secondo mutuo sulla casa.

Non successe molto a causa di quel Rapporto per Conoscenza che loro ricevettero da Kelly Brown che scrisse in relazione al loro rifiuto di pagare altri $ 90.000 all’Org di Seattle nel 2005. Ma saltò fuori quando gli Shippers andarono alla chiesa di los Angeles, e fu allora che un Ufficiale di Etica trascurò di impugnare la cosa visto che loro pagarono altro denaro.

Nel Febbraio del 2008 la Hoverson e Schippers erano da quasi 10 mesi alla base di Los Angeles per ricevere servizi. Uno staff li fermò e chiese loro se potevano passare dall’ufficio di Bridget Yavaraski.

Ma la coppia aveva capito esattamente che cosa li aspettava. La Yavaraski era una incaricata per la raccolti fondi della IAS. Hoverson e Schippers l’avevano già vista in azione a Seattle.

Lei li stava aspettando nel suo ufficio e poco dopo l’altro incaricato per la raccolta  Ted Bragin li raggiunse. La Yavaraski disse loro che c’erano 100.000 siti pornografici con bambini al loro interno su Internet e che la IAS doveva fare assolutamente qualcosa per contrastarli. Loro quanto potevano pagare?

“Niente” dice Schippers! Quella trovata dei siti pornografici era veramente stata una cosa di bassa lega. E lui disse a due “Non è vero quello che mi state dicendo!”

Invece sì, loro controbatterono e aggiunsero che David Miscavige, il leader di Scientology, aveva annunciato la cosa ad un briefing.

Ma non riuscirono a far loro cambiare idea. Avevano già speso per servizi solamente in quei 10 mesi a Los Angeles $ 290.000.

Ma sia la Yavaraski che Bragin continuavano a spingerli a pagare. “Pressione, pressione, pressione!” ricorda Schippers, un uomo di 45 anni che è uno Scientologist dal 1985. “Arrivi al punto che vuoi semplicemente uscire da quel posto. E mi spiace dirlo ma uno di modi per uscirne è capitolare e pagare!”

Quindi addebitarono $ 7.000 su una loro carta di credito VISA e quello fu l’ultimo “regalo” considerevole alla IAS.

La chiesa ha affermato che “la IAS non ha mai avuto alcun progetto per “risolvere la pornografia minorile su Internet” e qualsiasi accusa che tali affermazioni siano state usate al fine di raccogliere denaro sono false”

Hoverson e Schippers affermano di aver dato alla IAS $285,000 nei decenni che sono stati membri della chiesa. Stimano di aver speso poi $ 700.000 per consulenze, e alla fine hanno anche pagato $ 300.000 per la Org Ideale di Seattle e $ 74.000 all’edificio del “Super Power” in Clearwater, e $120,000 per sistemare dei debiti di un loro familiare con la chiesa.

Totlae: circa $1.5 milioni.

“Caspita…,” ha detto Schippers.

Hoverson e Schippers hanno lasciato Scientology nel 2009 per svariati motivi e non ultimo quello delle incessanti richieste di denaro. Hanno un mutuo da pagare di $ 300.000 che sono stati usati per pagare Scientology.

“Io ho 68 anni” dice la Hoverson e non posso andare in pensione sino a che il mio debito non verrà pagato!”


Gli Scientologists di Orange County, California, sono anni che stanno raccogliendo denaro per costruire l’Org Ideale. Ma nella primavera del 2006 il Management della Chiesa ha accellerato l’urgenza del progetto. Hanno ordinato allo staff di Orange County di raccogliere $ 2.4 milioni in pochi giorni.

Ed Dearborn, il Direttore Esecutivo si è quindi rivolto a Luis Garcia, fedele da lunga data. Garcia aveva già dato $ 150.000 al progetto. E Dearborn gli ha detto quanto lui fosse di valore e su come la chiesa avesse sempre potuto contare su di lui. Secondo lui Garcia doveva scucire altri $ 350.000.

Garcia 52 anni aveva appena fatto una donazione di parecchie migliaia di dollari per servizi. Aveva anche appena donato $ 350.000 e oltre all’edificio del Super Power.

“E io gli dico: Ma datemi un po’ di tregua! Andate dal resto delle altre persone e fate sì che anche loro facciano la loro parte.”

La moglie di Garcia, Rocio lo sostenne in queste decisione. Loro avevano una litografia che avevano venduto ed erano semi in pensione “Dovevamo stare attenti a come spendevamo il nostro denaro” ci dice. E per Gracia quello voleva dire ripetutamente dire “NO!” alle continue richieste che riceveva. Tutte le sera all’Org si tenevano riunioni e tutte le sere due staff prendevano Garcia e lo portavano nel loro ufficio.

“Ed ecco che comincia il tritatutto!” ci racconta.

Quelli della raccolta fondi sapevano molto bene come fare a tritarti per bene. Prendevano l’ispirazione da un manuale redatto dalla chiesa sul come farlo. Lo stesso manuale diceva che dovevano “lavorarsi” le persone in due perchè così “cedevano prima e più facilmente.”

Il manuale li consigliava di utilizzare dei “segnali” prestabiliti in modo da spingere ancora di più se il prospetto voleva pagare meno del richiesto. Poi citavano statistiche di persone che avevano milioni di dollari, così affermando che “là fuori è pieno di soldi!”

Gli incaricati volevano che Garcia vendesse il suo aereo del valore di $ 250.000 e che desse il ricavato alla Org Ideale. ma lui non volle farlo. Invece se ne andò prima e mise in mano ad uno staff $ 400.

Pochi giorni dopo Dearborn scrisse un Rapporto per Conoscenza che suggeriva che la salita spirituale di Garcia  in Scientology poteva essere compromessa per il fatto che lui si era rifiutato di pagare.

Garcia stava lavorando per riuscire a completare un livello di illuminazione spirituale chiamato Thetan Operante VII. Era molto vicino a raggiungere quel sogno da tempo accarezzato.

Coloro che raggiungono il Livello VIII sono alla cima di Scientology, e sono liberi dal loro corpo, sono capaci di controllare il mondo attorno a loro ed hanno degli speciali poteri a livello di percezioni. E sono visti anche come modelli da seguire per gli altri Scientologist.

Dearborn scrisse che quello che aveva fatto Garcia sin o ad ora era molto apprezzato ma che non si avvicinava nemmeno minimamente “all’Ordine di Grandezza Corretto che era richiesto”

Scriveva che non era stato capace di maneggiare la moglie. E che poteva forse essere un nemico della chiesa.

Come minimo Garcia era PTS della Classe Media, un gergo della chiesa che significa che uno considera più di valore le cose materiali di Scientology.

Deraborn mando’ una copia a Garcia ed una al dipartimento di etica a Clearwater dove Garcia stava lavorando per completare il livello OT VII.

“Queste persone adesso la stavano mettendo giù pesante. Stavano giocando sporco!” dice Garcia.

Ma lui capì immediatamente cosa insinuava Dearborn, e cioè che la moglie era una “soppressiva” visto che gli stava impedendo di fare la donazione richiesta.

“E questo significava che io non potevo più essere sposato con lei” dice Garcia ” e che mi avrebbero tolto dal livello OT VII e un sacco di altre brutte cose.!”

Dopo due giorni la moglie di Garcia trova sulla scrivania il Rapporto e lo legge. Lei immediatamente gli suggerisce di pagare  $350,000 al progetto di Orange County Ideal Org.

“Questa era la sua soluzione al nostro matrimonio,” ci dice Garcia. “Il suo modo di evitare i pericoli.”

Missione compiuta, for Dearborn. La chiesa ha deciso di non commentare sull’accaduto e non ha fatto intervenire nessuno del suo staff per una intervista.

La donazione della coppia fece in modo che venisse raggiunto l’obbiettivo di $2.4 milioni. Ma sono passati 5 anni da allora ed il progetto non è ancora iniziato. Garcia di recente è stato sul posto e quello che ha trovato è un edificio in corso d’opera. Dice che la chiesa lo ha truffato.

“Questa è la parte della storia che mi fa male,” ci ha detto. “Quella è la parte che mi ha fatto svegliare.”

Advertisements
5 commenti leave one →
  1. Antonino permalink
    27 novembre 2011 2:25 PM

    Gli unici presenti alla raccolta fondi per la IAS e l’Org Ideale ADESSO, sono i reg e gli “FSM” che si reggeranno l’un con l’altro perchè sono SICURO che non c’è più nessun pollo da spennare più perchè non hanno più le penne e perchè hanno deciso di non soccombere bensì di vivere la vita, come ho fatto io, lontano dalle org.

  2. Davide Golia permalink
    27 novembre 2011 8:35 PM

    Già il fatto che raccogliere soldi per le ORG IDEALI, IAS e altri FALSI OBBIETTIVI non ideati da RON, rende D.M. e compagni dei CRIMINALI. Se poi aggiungiamo i modi che spesso hanno usato, sarebbero da mandare in galera, perchè queste persone hanno e continuano a commettere CRIMINI su tutte le dinamiche, facendo ritirare molto spesso le persone dall’avanzare sul ponte a causa di questi CRIMINI e non solo. Stanno facendo si che anche il campo sia disgustato da una chiesa che chiede: SOLDI, SOLDI, SOLDI, SOLDI e scarso servizio.

    Riescono ancora ha incantare le persone, facendogli tirar fuori soldi, dicendogli che devono combattere attacchi da questo e da quello… Se questi stupidi si rendessero conto che la causa degli attacchi sono loro stessi con i loro CRIMINI e TECH SQUIRREL che danno molto spesso un PRODOTTO OVERT e lo si vede con tanta gente disaffezionata che non procede più sul ponte, oltre ai tanti che si sono ammalati in avanti sul ponte o che sono deceduti prematuramente. Ma il problema è che sono immersi in BUGIE e ALTERAZIONI dei fatti, è sarà difficile che si avvedono, se non avviene uno shock.

  3. maurizio permalink
    28 novembre 2011 11:12 AM

    Volevo condividere un successo che ho avuto con l’applicazione della tech della riparazione delle condizioni di etica del passato. Ritengo che questa tech possa essere di grande beneficio per noi indipendenti e che probabilmente non stiamo usando affatto. Lo scopo di questa tech è quello di metterci nella “condizione” di applicare la tech delle condizioni di etica alle nostre dinamiche nel tempo presente senza essere bloccati in condizioni passate incomplete o sbagliate e senza attenzione o carica su condizioni assegnate incorrettamente nel passato ecc. se uno incontra qualsiasi tipo di problema nell’applicazione delle condizioni o se ha carica sul soggetto delle condizioni o dell’etica questa semplicissima tech può risolvere completamente la situazione. Si tratta come dicevo di tech semplicissima che qualunque indipendente può imparare in poco tempo ed applicare con risultati incredibili.
    Questo è esattamente quello che ho fatto io quando mi sono reso conto di non riuscire a lavorare sulle condizioni; ho realizzato di avere carica sul soggetto e quindi di aver bisogno di questa tech.
    Mi sono messo in contatto con un indipendente che l’aveva studiata e ci siamo messi al lavoro.
    In pochissimo tempo siamo andati attraverso la procedura e miracolo! Mi sono liberato della carica e ho compreso come e perché avevo difficoltà, ho avuto una grandissima vittoria paragonabile a quelle avute su nots . Pensate una situazione durata per tutta questa vita si è dipanata davanti ai miei occhi e finalmente adesso posso risolverla senza stress o misemozioni.
    Raccomando a tutti di studiare questa semplicissima tech, sopratutto a chi come me è passato dallo staff ed ha avuto condizioni assegnate arbitrariamente o azioni di “etica pesante”; di trovare un altro indipendente e raccogliere le vittorie disponibili dall’uso di essa. Il risultato potrebbe essere miracoloso come nel mio caso.
    Maurizio

  4. Giancarlo permalink
    28 novembre 2011 11:16 PM

    Guagliò, a cà nisciun’e fess. A la Cos, na’ domanda un pò provocatoria: Come mai nessuna ORG IDEALE a Napoli? E’ forse una città di serie B? No, fino a prova contraria sono in serie A. Allora?
    Risposta provocatoria: I napoletani sono avanti anni luce….. anche con i servizi di smaltimento rifiuti così arretrati….

    Ah! la canzone napoletana… “Scetate, Carulì, ca l’aria è doce.
    quanno maie tanto tiempo aggio aspettato?
    P’accompagnà li suone cu la voce
    stasera na chitarra aggio portato.
    Scetate, Carulì, ca l’aria è doce.
    Ah! Ah!
    O scetate, o scetate,
    scetate, Carulì, ca l’area è doce.”

    E che dire di più? Non vorrei essere troppo provocatorio.
    Una cosa si, però:
    Scetateve guagliò!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...