Skip to content

NOI DELLA SETTA CREDIAMO CHE

7 settembre 2011

Mentre prepariamo la traduzione del 1° Video di Marty in Germania vi proponiamo una visione surreale del Credo della Setta….. Forse abbiamo esagerato? Non credo, la satira ed il sarcasmo a volte serve a farci capire meglio la cruda realtà.

JO BERTI

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

IL CREDO DELLA SETTA DI DAVID MISCAVIGE

Il Credo della Setta di David Miscavige non è stato scritto da David Miscavige, ma è scritto con il sangue, il dolore e le lacrime delle migliaia di persone che i con i suoi gesti ha danneggiato .

David Miscavige per circa tre decadi ha sconvolto il vero significato della parola Scientology, dei suoi fini e di quegli obbiettivi che erano stati delineati dal suo Fondatore L. Ron Hubbard – concisamente quanto segue è ciò che i membri fedeli della Setta di Miscavige hanno adottato come loro credo.

Noi della setta crediamo

Che tutti gli uomini di qualunque razza, colore o credo non siano stati creati con gli stessi diritti; dipende se aderiscono al 100% ai dettami del nostro Caro Leader David Miscavige se lo fanno allora qualche diritto lo possiamo concedere e anche qualche rovescio o meglio … mal rovescio.

Che tutti gli uomini non abbiano il diritto inalienabile di scegliere e professare le proprie pratiche religiose; perchè devono ottenere prima licenza a sopravvivere dal nostro Caro Leader sotto forma di autorizzazione scritta e certificato rilasciato dal Religiuos Technology Centre. Se non ce l’hanno nisba – nighot – rien a fer!

Che tutti gli uomini non abbiano il diritto inalienabile alla propria vita; perchè dipende un attimino da come si comportano, e poi la vita è nelle mani del nostro Caro Leader, e se lui decide ad esempio che una strategia, tipo Org Ideali, IAS, Super Power ecc. sia corretta, allora tutti gli uomini devono andare in banca e fare due o tre mutui ipotecando se necessario nonna e figli per le prossime tre generazioni. Lo staff ed i Sea Org Member seguono un discorso a parte perchè per loro abbiamo riservato trattamenti speciali, RPF, Condizioni assurde, paghe da fame, impossibilità di avere figli e obbligo all’aborto.

Che tutti gli uomini non abbiano il diritto inalienabile alla propria sanità mentale; per questo il nostro Caro Leader ha istituito la pratica della Reverse Dianetics.

Che tutti gli uomini non abbiano il diritto inalienabile alla propria difesa; perchè se è il nostro Caro Leader a pestarli devono stare lì e prenderle in silenzio. Se poi reagiscono ci penserà la Security a metterli a posto, se già sono in RPF il nostro Caro Leader li manderà con grande compassione nell’RPF della RPF da dove non usciranno più. Oppure se membri del Management Internazionale dopo essere stati menati dovranno andare nel BUCO a menare gli altri che non hanno il diritto inalienabile alla loro difesa.

Che tutti gli uomini non abbiano il diritto inalienabile di concepire, scegliere, assistere o sostenere le proprie organizzazioni, le proprie chiese e i propri governi; anzitutto se uno concepisce qualcosa già non va bene perchè mostra segni di autodeterminismo e questo è molto molto grave…., se poi vuole scegliere la sua organizzazione, no no no … solo quelle che compaiono nell’elenco del Caro Leader, inoltre non possono scegliere di assistere o sostenere le proprie chiese bensì DEVONO altrimenti che cosa l’ha fatta a fare la Strategia delle Org Ideali? E la IAS? E il Super Power? E…..?

Che tutti gli uomini non abbiano il diritto inalienabile di pensare liberamente, di parlare liberamente, di scrivere liberamente le proprie opinioni e di controbattere, scrivere o esprimere il proprio punto di vista sulle opinioni altrui; ma stiamo scherzando?!??! Pensare ??!?? E poi LIBERAMENTE !!!! Esiste solo un pensiero ed è quello dell’Intenzione del Comando e l’intenzione del Comando è quello che pensa David Miscavige ! Tu cosa vuoi pensare … essere degradato! Dimenticavamo state lontani da Internet …. ci sono dei siti che mangiano i bambini.

Che tutti gli uomini non abbiano il diritto inalienabile di creare la propria specie; se venite ad INT oppure se entrate nella Sea Org è vietato riprodurre la propria specie, troppo Dev-T …. i bambini costano, servono nursery, bisogna pagare le assicurazioni, si ammalano, bisogna educarli, prossima vista cercheremo di darvi dei corpi di plastica…

Che le anime degli uomini non abbiano i diritti degli uomini; anzitutto i diritti degli uomini e i non diritti li abbiamo elencati sopra, quindi valgono anche per le anime…

Che lo studio della mente e la guarigione delle malattie di origine mentale debbano essere separati dalla religione ed essere permessi in campi non religiosi. Così noi possiamo crearci più nemici e così il Caro Leader può inventarsi delle strategie e fare in modo che poi noi possiamo donare per attuare queste strategie, senza nemici non è bello…..

E che nessuna forza inferiore a David Miscavige abbia il potere d’interrompere o negare questi diritti, apertamente o nascostamente. Solo lui lo può fare, Dio se vuole può fare un CSW al suo comunicatore e se ha tempo gli risponderà. Se lui li interrompe o li nega vuol dire che va bene così!!!!

E noi della Setta crediamo

Che l’Uomo sia fondamentalmente un bastardo;

Che stia cercando di colpire David Miscavige.

Che la sua sopravvivenza dipenda daDavid Miscavige e dai suoi simili e non dal raggiungimento della sua fratellanza con l’universo.

E noi della Setta crediamo che le leggi di David Miscavige facciano in modo che l’Uomo:

Possa distruggere la sua specie;

Possa distruggere la sanità mentale di un altro;

Possa distruggere o rendere schiava l’anima di un altro;

Possa distruggere o ridurre la sopravvivenza dei propri compagni o del proprio gruppo.

E noi della Setta crediamo

Che lo spirito possa essere salvato ma a pagamento e solo ed esclusivamente se viene audito od addestrato da auditor e supervisori della Setta che abbiano fatto tutte le certezze della Golden Age of Tech di David Miscavige e che abbia raggiunto un livello di robotismo impeccabile

e che solo lo spirito non possa salvare o guarire il corpo visto che una volta che tutti questi non diritti verranno applicati sarà talmente PTS od entrato nella valenza di un SP che il suo logico destino sarà quello di soccombere e far soccombere gli altri.

Annunci
15 commenti leave one →
  1. Diogene permalink
    8 settembre 2011 12:20 AM

    Grandioso!!!.. Praticamente dettato da DM in persona… il nostro superlavativo Davideus ex-Machina… spiaccicato…

  2. Davide Golia permalink
    8 settembre 2011 9:32 AM

    Grandioso questo Post!!! Scritto con grande sagacia. Veramente appropriato alla realtà.

    Leggendolo è stato come aver fatto un seduta di auditing. Ah,ah,ah,ah,ah…..!

    Ragazzo meriti il premio nobel della Letteratura!!!

  3. Frank Wool permalink
    8 settembre 2011 9:54 AM

    Scusate, ma devo recitarlo a memoria davanti al muro?
    Devo fare il video ed avere il pass da RTC?
    E’ vero che, se recitato correttamente, garantisce ai PC l’istantanea esteriorizzazione?
    Quanto costa il corso del ROBOT SUPERPOWER?
    Ma posso recitarlo nelle mia org locale, o il CREDO viene consegnato solo a FLAG?
    Quali sono i pre-requisiti per questa prelibatezza?
    Insomma, dovete essere più precisi! Se devo ipotecare per la seconda volta la casa, e prendere un permesso di 2 mesi dal lavoro, dovrò pur organizzarmi!
    Mandatemi per favore una 50ina di brochure belle colorate ( a mie spese, naturalmente) che lo promuovo ai miei amici. Per favore!
    Attendo con ansia e trepidazione una chiamata dal reg, magari alle 3 di notte!
    Frank

  4. Paolo Grazioli permalink
    8 settembre 2011 10:10 AM

    Toglierei decisamente “satira e sarcasmo” perchè, purtroppo, si tratta di CRUDA REALTA’ e basta!!
    Non vede solo chi non vuol vedere.
    Paolo

  5. maurizio permalink
    8 settembre 2011 11:33 AM

    ragazzi trattenete il fiato
    quello che sta per arrivare con il video di marty in hamburgo è la cosa più incredibile che abbiate mai visto.
    non vi racconto la fine per non rovinarvi il film.

  6. Giovanni Carboni permalink
    8 settembre 2011 11:37 AM

    Ops!
    Ma non c’è nei BASICS.
    Errore dei traduttori..?
    Ok!
    Ragazzi altro giro ed altra corsa, tutti in fila ed allineati, NEW RELEASE, è il COB che lo ordina!!!!!!!!
    Piccola svista di LRH……….!
    Yes Sir!
    Che spasso.
    Giò.

  7. Tony Pacati permalink
    8 settembre 2011 1:54 PM

    sono d’accordo con Paolo Grazioli,
    non c’e’ ne satira ne sarcasmo, e’ solo e semplice OBNOSI, anche se effettivamente, scritta cosi’ fa sorridere mentre aiuta a riflettere (e questa penso sia una delle definizioni di satira)

    Bravi, ottimi osservatori!

    E pensare che ci sono ancora centinaia di migliaia di persone che di quei punti non ne vede neanche uno!

    Che tristezza!

  8. Isabella Marziani permalink
    8 settembre 2011 2:37 PM

    Cazzarola!!!!
    E’ una bomba !!!
    Bravissimi…sono rimasta un attimo lì..così…ma quello che avete scritto E’ LA PURA SACROSANTA VERITA’ !!!!
    Molto triste, ma purtroppo è la verità…
    ml

  9. 8 settembre 2011 9:02 PM

    Ben fatto!
    Due risate fan sempre bene e la verità, spesso, è dura da digerire per chi ha difficoltà a starci di fronte.

    Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti. Eraclito

    Davide

  10. Nella Dell'Aquila permalink
    8 settembre 2011 11:14 PM

    Non c’è niente di meglio che dire la verità piu’ spietata e crudele in modo scherzoso e ironico. Complimenti all’autore. Per finire in modo scherzoso alla Totò che ne dite della scenetta in cui fa’ accomodare gentilmente il personaggio ( in questo caso il nostro beneamato Dave) , gli mette una bavaglia al collo, con due dita gli spalanca l’occhio destro per poi sputargli dentro!!?? Very well done.

  11. Dylan Cats permalink
    8 settembre 2011 11:45 PM

    Complimenti a Jo Berti per il post. Concordo: La satira e l’umorismo si differenziano dalla comicità demenziale e maligna.

  12. Dylan Cats permalink
    9 settembre 2011 10:20 AM

    Sempre restando in tema con il post: due parole prese a caso. Giusto per capire meglio.

    …”Noi però viviamo in una società dove c’è il diritto di parola…”… .

    Noi= È usato da due o più persone che parlano con riferimento a se stesse oppure da una persona per indicare sé e un’altra o altre persone; può avere anche valore di sing. (Fonte Diz. Sabatini Colletti on line.)

    Però=1. Con valore avversativo-limitativo, ma, tuttavia: l’ho incontrato per strada, p. ha fatto finta di non riconoscermi; ti aspetto: sbrigati, p.!; preceduta da pausa forte: “Non desiderare la roba d’altri. P. non bisogna né disprezzare né rifiutare […]” (Nievo); rinforza ma, secondo un uso antico, oggi evitato nella lingua formale: “Annibale, tanto eccellente capitano, ma p. di natura feroce e alieno da ogni umanità” (Castiglione)
    2. Fortemente isolata, spec. all’inizio di frase, esprime meraviglia o disappunto. (Fonte Diz. Sabatini Colletti on line.)
    Es: Però, interessante.

    Ooops scusate devo andare.

  13. Diogene permalink
    9 settembre 2011 2:18 PM

    Dylan Cats… giusto per capire meglio… e poi scappi…:-)
    Anch’io, probabilmente come te, sono visceralmente attratto dalle quisquiglie lessicali e grammaticali…
    Innanzittutto (nota il raddoppio della “t” per la congiunzione di due termini) non ho trovato la tua frase o una frase con “Noi però” nel post o nei commenti… dunque è fuori contesto.
    Il “però” della tua frase non contraddice nè il “noi” nè l’affermazione che segue, ma piuttosto un concetto espresso precedentemente e che qui manca per dar modo di comprendere il senso della tua enunciazione…
    Se volessi dare una connotazione avversativa (in modo ironico o sarcastico) all’intera frase, dovresti posizionare il “però” alla fine dell’enunciato, ma sono sottigliezze che si rivelano più nel parlato che nello scritto…
    In quanto al “noi”, è un pronome che implica la distinzione fra una pluralità di persone (soggetto, riferito a sè stesso) ed un’altra pluralità di esseri, ad es. “Noi camminiamo, però non lo fanno le pietre e neppure le piante”…
    Se andassimo a sottilizzare che nella frase in questione il soggetto “noi” fa parte del collettivo denominato “società”, allora rivela un semplice ampliamento del concetto di “noi” e la frase potrebbe essere ridotta a “Noi viviamo dove c’è il diritto di parola”… e il “però” lo lascio coi puntini di sospensione, in attesa di un tuo eventuale chiarimento.
    Spero che la mia analisi ti abbia divertito… io avevo del tempo libero…

  14. 9 settembre 2011 9:13 PM

    Quanto mi piace il video di Marthy su you tube!!!! bello!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...