Skip to content

CORREVA L’ANNO IV …….. UN PO’ DI VENETO

9 luglio 2011

Eccovi un pezzo di storia di Scientology nel nostro veneto, scritta da Tiziano Marzotto.

Certo quelli erano altri tempi! Anche se OSA ……… perchè al lupo cresce il pelo poi lo perde ma non perde il vizio … una cosa del genere…

JO BERTI

Montecchio Maggiore è una laboriosa cittadina della provincia di Vicenza, adagiata ai piedi di un colle nella cui sommità si ergono i famosi castelli di Giulietta e Romeo, ben visibili da chi percorre il tratto autostradale tra Vicenza e Verona.

Scientology arrivò in queste lande per merito del Prof. Renzo Longo, mi pare nel tardo 1982. Un bel giorno egli rimase molto colpito dalle parole di Luigi Cosivi che, dalle antenne di Radio Gamma 5, espose le eccellenti virtù del programma di recupero per tossicodipendenti Narconon, possibile soluzione per un nipote affetto da dipendenza di sostanze stupefacenti.

Il professore contattò Luigi il quale, oltre a tutte le informazioni del caso, gli consegnò il libro “ Dianetics, Scienza Moderna della Salute Mentale”. Alla chetichella altre copie di questo libro si diffusero nel paese fino ad arrivare nel 1983 nelle mani di un gruppo di ventenni più o meno annoiati come Raffaele, il sottoscritto, Alberto, l’altro Alberto, Michele, Lorenzo, Luciano, Luciana e qualcun altro, suscitando un forte interesse per le speranze di un mondo migliore che il libro prometteva.

Completamente scevri di addestramento e nozioni sui principi base di Scientology spargemmo la buona novella a parenti ed amici muniti delle sole risorse a disposizione, ovvero entusiasmo e volontà. Ma a volte le buone intenzioni non bastano per trasmettere correttamente il giusto messaggio e quindi alcuni dei nostri genitori cominciarono a preoccuparsi di questa “Dianetica”, soprattutto dopo che alcuni di noi iniziarono a spendere qualche soldino per qualche corso e soprattutto dopo che Luciano e l’altro Alberto partirono per Copenaghen, il primo in addestramento come Staff dell’Org di Padova, il secondo per entrare nella mitica Sea Org.

Le preoccupazioni dei genitori giunsero alle orecchie, attraverso un associazione locale di genitori, di un gruppo antisette milanese, particolarmente agguerrito nei confronti di Scientology. La quantità di fango che si sparse addosso alla “Dianetica” giunse a tali livelli che a Montecchio Maggiore fu fondato il Comitato “Anti Ron” con il coinvolgimento, oltre che di alcuni nostri genitori, di note personalità locali.

Il chiaccherume di paese si diffuse, i problemi con i nostri genitori, ovviamente, pure. Il maneggiamento PTS da parte dei terminali dell’Org latitava, l’intraprendenza dei reg invece no: che i tuoi genitori fossero contrari a loro non importava proprio un fico secco. Ed intanto il campo ribolliva. Stranamente, ma forse anche no, il parroco della frazione di Alte Ceccato prese le difese della “Dianetica” addirittura durante un’omelia domenicale accusando il Comitato Anti Ron di bigottismo. Quel povero parroco, sotto la pressione influente del comitato, fu tempo dopo trasferito.

Vista la quantità notevole di fango gratuito sparso in tutto il paese decisi di organizzare, mi sembra nella primavera del 1984, una Serata “Informativa” sul soggetto. Il posto prescelto fu l’ albergo La Rosa di Montecchio Maggiore. Il giorno prima dell’evento il padrone dell’albergo mi informò che tutto era stato annullato per via di minacce, non si seppe bene da chi. Nessun problema, la sera stessa trovai un altro albergo del paese.

All’indomani il buon Giuseppe Castagna si mise nei pressi dell’albergo La Rosa per deviare le persone verso la nuova location. Poche locandine, scritte a mano, ed esposte in alcuni locali, bastarono per riempire la sala, circa un centinaio persone se non ricordo male.

Visti i potenziali pericoli di turbolenze di vario genere che potevano accadere durante l’evento, da Milano arrivò una Delegazione di OSA capitanata da Rossella Tirale, nello splendore dei suoi trent’anni, accompagnata da una appariscente moracciona, di cui non ricordo il nome, che aveva un bel piercing al naso che faceva molto “etnico”.

Poco prima dell’evento breve addestramento: noi dovevamo spargerci tra il pubblico e se, dietro alle nostre spalle, qualcuno interveniva con intenti provocatori, dovevamo voltarci e semplicemente osservarlo con un impeccabile TR0, così da metterlo a disagio. La tecnica funzionò a meraviglia quando due eleganti bellocci locali, seduti proprio dietro alla Tirale e alla moracciona, fecero alcune domande impertinenti. Le due donzelle si girarono e cominciarono a guardare tranquillamente con i loro bei occhioni i due tipi che, dopo aver esaurito rapidamente i loro argomenti, si scambiarono delle strizzatine come per dire “ Stasera si cucca amico!”.

L’allora giovane Mauro Apperti, Ed del City Office di Valdagno, presenziò con competenza la serata esponendo alcuni principi e gli scopi di Scientology. Ci furono alcune lamentele di alcuni parenti di noi giovani “traviati”, e la serata si concluse in qualche maniera.

Il clima, in paese, comunque peggiorò, sopratutto dopo che OSA, nel tentativo di applicare il Fair Game nei confronti del presunto SP del paese, coinvolse Alberto in un operazione di spionaggio che finì male: i suoi genitori scoprirono il registratore sulla linea del telefono di casa messo li per scoprire chi “c’era dietro” agli attacchi contro Scientology. Evidentemente questi erano i primi effetti della tremenda soppressione interna , che noi a quel tempo non cogliemmo ne tanto meno potemmo nemmeno lontanamente immaginare.

Dopo tempo realizzai gli errori fatti in quel periodo: bastava un po’ di sano ARC e qualche policy sulle PR per evitare tutta la turbolenza prodotta, ma noi giovani Scientologi non lo capimmo, ne tanto meno lo capirono i super addestrati terminali di OSA.

Alcuni di noi in seguito furono cacciati da casa dai propri genitori.

Poi vennero i pedinamenti da parte degli emissari dei “Deprogrammatori” che dovevano “rieducare” alcuni di noi, operazione che non andò a compimento, sembra per il troppo denaro richiesto.

Ma questa è un altra storia.

Tiziano Marzotto

Annunci
13 commenti leave one →
  1. Tony permalink
    9 luglio 2011 10:53 PM

    Ciao.
    E bravi Tiziano e Jo,un altro poco di verità a confronto delle menzogne spudorate di CONIGLIDA…pardon leonida!!
    BEN FATTO BRAVI!!
    ML

  2. Tony permalink
    9 luglio 2011 11:07 PM

    Mi scuso con i lettori se ogni tanto faccio qualche commento al di fuori dell’articolo ma oggi ho incontrato un testimone di geova che mi ha invitato alla loro assemblea.
    Naturalmente con cortesia ho rifiutato ma mi sono rimaste impresse alcune cose che mi ha detto!!!
    Si sarebbero riunite tutte insieme oggi 12 mila testimoni che fanno parte se non ho capito male,solo di 3 provincie…..MAH!
    Possibile che siano così tanti???E più degli scientologist???
    E…..implantati sicuramente lo sono pure loro ma in quanto ad applicare alcuni diritti umani(non conosco tutta la loro storia),lo fanno meglio di quelli della chie$a di SCN…poi in quanto a donazioni lasciamo proprio perdere…ma come caspita fanno a costruire tutte le loro sale del regno….SENZA DONAZIONI!!!
    Mah…le vie del signore sono proprio infinite!!

    • silvia chiari (calla) permalink
      10 luglio 2011 6:53 PM

      Ciao Tony ! Riguardo ai testimoni di Geova se c’è un gruppo di implantati in modo “pulito” sono proprio loro…….riguardo ai diritti umani …. le donazioni ….. io se fossi in te farei un’indagine !
      Ciao Silvia

      • Tony permalink
        10 luglio 2011 11:31 PM

        Ciao Silvia.
        Certo so cosa intendi,comunque ho scritto alcuni diritti umani,solo alcuni..per le donazioni basandomi sui dati che ho,non credo arrivino mai a quello che è arrivata la chie$a di SCN ma potrei sbagliarmi,non ho molti dati!!
        Arc Tony

  3. MIrko permalink
    10 luglio 2011 12:10 AM

    Bravo Tiziano, hai scritto bene.
    E’ sempre interessante ricordare i vecchi tempi e le sofferenze dei primi passi, ci aiutano a “rivedere” le turbolenze sopportate da ogn’uno in quei primo anni ’80 (gli anni della purga Miscavige) e a farne as is.

    A quando il seguito dalla tua verde provincia Veneta?

    Mirko

  4. Diogene permalink
    10 luglio 2011 2:09 AM

    Bel racconto, TIZIANO… storia di casa nostra, utile da rivedere col senno di poi…

    Non so se in quel periodo ci fosse già OSA, o se operasse ancora il GO… ma il cambio di suonatori non ha cambiato la musica ed anche se lo spartito N°1 si intitolava “Creare un Campo Amico” ogni stratagemma era buono per conquistare il campo…
    D’altronde è vero che allora più di oggi il primo scoglio da superare nei paesi era il parroco, ma la bolgia politica degli anni settanta e l’incertezza di un cattolicesimo oscillante fra il permessivismo e l’intolleranza aveva tolto ai preti molta della loro precedente autorità e allora toccava ai genitori stare attenti dove finissero i loro giovani figli… droga, estremismi, sparizioni per viaggi incerti e affiliazioni a sette di ogni tipo senza facilità di controllo, considerati i mezzi dell’epoca…
    In Italia, Dianetics era una cosa totalmente nuova e Scientology poco appariscente, qualcosa per iniziati da introdurre con molta cautela sul territorio dominato dalla “concorrenza” cattolica… ma proprio la “novità” è stato un punto di forza per la rapida espansione iniziale… perchè il messaggio era potente, ma la sua completa dimostrazione (per gli italiani) era ancora aperta alle più invitanti possibilità…
    Adesso, dopo quasi quarant’anni, si possono e si devono trarre delle conclusioni… osservazioni oneste in tutti gli ambiti in cui Scientology opera o afferma di operare… Non intendo qui mettere l’accento sulla negatività o positività di ciò che ben conosciamo o che abbiamo sperimentato, ma il tema del mio breve commento al post vuole essere “l’inizio, l’adesso, il futuro”…
    Io credo che, purtroppo, la storia si ripeterà ancora per un bel po’ in altri luoghi e in altri tempi finchè il giocattolo resterà operativo… e attirerà persone nuove di paesi nuovi, così come noi fummo attirati, perchè i meccanismi sono universali… ma i tempi (intesi come declinazioni delle realtà) cambiano e già noi ne vediamo gli effetti… Mi sembra che la società abbia più effetto su Scn che non Scn sulla società e, benchè sia una amara constatazione per qualsiasi scientologo che abbia “contribuito” al sogno, la lezione deve renderci più consapevoli di ciò che vale la pena di essere conseguito senza cadere nella trappola delle false illusioni……
    Ci sono strade parallele che non si incontreranno mai… ma l’infinito non è mai stato un punto di incontro… tanto meno di arrivo… godiamoci almeno questo sprazzo di vita…

  5. Renata Lugli permalink
    10 luglio 2011 11:33 AM

    Interessante Tiziano, non conoscevo questo pezzo di storia di Scientology.
    Un abbraccio

  6. Tiziano Marzotto permalink
    10 luglio 2011 5:37 PM

    Oggi ho avuto un interessante conversazione su Facebook con un certo Arcangelo Cavallaro, che poi ho scoperto essere un fake ( identità falsa).

    E’ interessante perchè dimostra come un implant può avere effetto su una persona fino al punto da farla sparlare usando parole e concetti compleamente disconnessi dalla realtà.

    La conversazione si è esaurita perchè evidentemente il pacchetto delle risposte automatiche si era esaurito, ma c’è da scommetterci che il tipo dopo una bella razione di drill tornerà alla carica.

    Ecco la conversazione.

    Arcangelo Cavallaro 10 luglio alle ore 8.55
    ma che hai scritto marzotto? ma davvero credi di poter creare qualche effetto? TU? ahahha
    ciao .

    Tiziano Marzotto 10 luglio alle ore 10.18 Beh, un effetto invece mi sembra di averlo creato, visto che una persona a me sconosciuta mi risponde come hai fatto tu.
    Inviato tramite Facebook Mobile .

    Arcangelo Cavallaro 10 luglio alle ore 10.26
    ma non credo proprio. fidati .

    Tiziano Marzotto 10 luglio alle ore 10.47 Ed io mi dovrei fidare di una persona che non conosco ? Che cosa hai fatto nella vita per indurmi a fidarmi di te ?
    Inviato tramite Facebook Mobile .

    Arcangelo Cavallaro 10 luglio alle ore 13.37
    ma figurati sfigato, come al solito sei cosi’ dub in d non capire cosa intendessi. vabbe’ fattelo spiegare dai tuoi amici del blob, chiedi a tiziana lei sa. ciao .

    Tiziano Marzotto 10 luglio alle ore 14.29 Vedo che sei caduto nella mia provocazione e ti sei abbandonato ad offendermi in maniera gratuita senza citare un fatto che sia uno a supporto dell tue accuse. Solo offese generiche. Gia’…generalizzare, gran brutta caratteristica…Per quanta riguarda questa Tiziana, non so di chi stai parlando.
    Inviato tramite Facebook Mobile .

    Arcangelo Cavallaro 10 luglio alle ore 14.58
    certo che nn sai di chi io stia parlando. ovvio. .

    Tiziano Marzotto 10 luglio alle ore 15.09 Di Tiziane ne conosco, ma nessuna che possa essere inserita nel contesto oggetto della nostra discussione. Se mi dici un cognome forse riesco a collegare, forse.

  7. mr xy permalink
    11 luglio 2011 9:58 AM

    e bravo Tiziano, la storia non la conoscevo così dettagliata, aspettiamo altri post sulle vicende di Montecchio Maggiore, poichè mi risulta che ci sia stato un “bel movimento”.
    A presto.

  8. 11 luglio 2011 3:54 PM

    ke bello si può accedere da face book!!! il mio commento è ke presto devo pubblicare la mnia dichiarazione di indipendenza!!! non ho mai tempo di scriverne una tosta!!!ma presto lo farò!!! ciao Tiziano complementi per il tuo scritto!!! ciao a tutti!!!! Rita Corica

  9. dichiarata! permalink
    12 luglio 2011 12:02 PM

    ah ah ah beh la conversazione con il signor Asinotto! mi ha proprio divertita..certo che di gente che non ha un cavolo da fare nella giornata e che ha così tanto tempo da perdere ce n’è tanta..ma gli OSA DOG verranno pagati almeno per il loro impegno a disturbare??..bravo cugino per il tuo racconto..sei uno scrittore mancato!!;D

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...