Skip to content

RICHIAMATE I CANI…..

22 giugno 2011

MIKE SUTTER E MARION POW IN UNA RARA RIPRESA

Affiorano i ricordi di personaggi apparsi di frequente con simili intenzioni sulla lunga traccia del tempo. Personaggi che hanno sempre e solo avuto a cuore una cosa: fare in modo che le altre persone fossero o diventassero meno potenti! Ognuno di quei personaggi ha avuto al suo seguito, fidati leccapiedi, thetan vampiri, malvagi quanto loro che hanno goduto nell’infierire e nel creare distruzione.

E’ tempo di risorgere dal fango ed indicare coloro che hanno sempre voluto che le nostre vite fossero miserabili.

Le azioni descritte nei post che seguono io le considero di quella stessa natura, io le considero crimini imperdonabili, sopratutto per chi utilizza lo strumento che potrebbe rendere una persona libera per farne invece uno schiavo.

Ron non è mai stato uno schiavo!

Ron non è mai stato d’accordo!

Penso che anche noi siamo fatti della stessa pasta. Anche noi possiamo dire NO.

GARY BALDI


Grazie Marty  per la bellissima citazione di LRH che riguardava la forza.

Mi ha fatto riflettere sul perchè continuo a tornare a leggere questo blog……

Faccio solo occasionalmente dei commenti sul tuo blog, non perchè non sia d’accordo a farlo o perchè non voglio aggiungere la mia voce alla conversazione, ma perchè mi sento di parlare solamente quando sento che il mio contributo migliori il discorso che viene affrontato, o che fornisca una visione più profonda, o che dia agli altri sollievo.

Dal 2005 lentamente ho iniziato a ricontattare gli amici dei vecchi tempi. Persone, nella stessa posizione in cui mi sono ritrovata io (dichiarata SP per essermene andata dalla Base di Int oppure per nessun buon motivo). Persone con le quali ho lavorato ad Int. Persone, a cui voglio bene, che mi piace avere come compagni e per i quali sento affinità.

Quando all’inizio li ho ricontattati, ero piena di bypassed-charge. Avevo anche tonnellate di domande. Cosa era successo dopo che me ne ero andata? Come era possibile che le cose si fossero messe in quel modo? C’erano informazioni che non conoscevo (naturalmente ce ne sono) e volevo arrivare al punto dove potevo chiudere il ciclo in qualche modo su tutta quella confusione di Int. Volevo che l’incubo finisse. Volevo smetterla di continuare a pensare a tutti gli amici che avevo perso.

Le conversazioni che ho avuto in questi ultimi anni sono state il massimo – e voglio ringraziare ognuno di voi (Marty incluso) che mi ha ascoltato e letto le lunghe dissertazioni e le lunghe email che riguardavano quello che era successo e come mai le cose andavano così male ed erano così fuori policy.

Qui è dove si crea una COMUNITA’.

Non sempre ho trovato le risposte che cercavo, e spesso ci voleva molto tempo prima che trovassi una risposta – ma ognuna di queste mi ha fatto stare meglio e mi ha permesso di mettere la mia attenzione sull’adesso e sul futuro, piuttosto che tenerla intrappolata nelle mis emozioni del passato, i problemi e le ingiustizie.

Mi sento molto parte di questa comunità.

Mi sono sentita così da molti, molti mesi.

Scrivevo con il nome di Solace, NON perchè avessi paura della forza o delle tecniche di rappresaglia della chiesa, e NON perchè avessi delle connessioni che sarebbero state influenzate se io fossi uscita allo scoperto (ho perso quei contatti nel 2005), ma perchè qui, dove vivo adesso, ho riscoperto le mie abilità OT e sto avendo dei successi senza precedenti nella mia vita. Avevo l’idea che comunicando la mia collaborazione con questa comunità, questo avrebbe messo in pericolo la mia felicità qui a casa.

Ma nel rivedere la cosa, in particolare con riferimento alla citazione di LRH che Marty aveva scritto, sono riuscita a capire che attraverso la comunicazione ed affermando la mia affiliazione alla Comunità degli Scientologist Indipendenti, farò crescere il mio ARC ed il mio potere – e che non c’è nessun pericolo.

Sembra che più rimango disconnessa dalla Chiesa di Scientology, migliore diventi la mia vita e sempre di più riscopro la vera me stessa. Quando me ne ero andata ero stata schiacciata giù sulla scala del tono ed ero stata invalidata sino al punto che la mia fiducia in me stessa, era nulla. 

Ho ribaltato quel processo negli ultimi anni ed ho riscoperto come sia possibile far sì che i propri postulati funzionino, e come posso fare ad usare l’ARC per migliorare le situazioni e che l’unico fatto limitante siano le mie considerazioni (che sono riuscita ad identificare ed a rimuovere)

Come risultato, mi piacerebbe annunciare la mia Indipendenza.

Mi chiamo Lana Mitchell. Sono uno ex staff della Base di Int e sono stata là per 10 anni, sono stata prima della base membro della Sea Org per 15 anni. Ho lavorato al CMO INT e ad RTC. Ho lavorato anche per parecchi anni come cuoco personale per DM, il suo entourage e le celebrità che erano suoi ospiti sino al 2003. Un po’ di quel viaggio è stato bello. Molto è stato uno shock terrificante.

Non voglio adesso dilungarmi sul perchè venni dichiarata. Sono riuscita a superare quella cosa ed adesso non sento di doverla scrivere. Servirebbe solamente ad enturbolare e far sentir male chi la dovesse leggere – e quindi a cosa servirebbe?

La cosa che è importante veramente è il fatto che ho avuto la conferma, da sola negli ultimi 5 anni, che la tecnologia di LRH funziona, ho confermato il potere dei miei postulati, ed ho riscoperto che la vita è un gioco theta ed eccitante.

Adesso sono tornata a vivere in patria, l’Australia, ho una bellissima casa che io e mio marito abbiamo appena finito di costruire, abbiamo due bellissimi bambini (uno ha 4 anni e l’altro ha 8 mesi) e loro riempiono giornalmente la mia vita con theta ed entusiasmo.

Qui sono molto felice, e sono moto felice anche di dichiarare che io sono una Scientologist Indipendente e che sostengo questa comunità.

Se volete scrivermi la mia mail è

 lana@backcreekcountry.com.au.

PER OSA — Ciao Kirsten (e Vicki)– Sono sicura che facevo già parte del vostro libro nero, ma se non lo fossi stata, adesso mi potete aggiungere. Però magari sarà un po’ difficile per voi mettere il mio telefono sotto controllo e farmi seguire, visto che vivo in una enorme casa in campagna e che per arrivare il viale d’ingresso è lungo 1 chilometro, inoltre la casa più vicina è quasi alla stessa distanza. Inoltre – abbiamo anche moltissimi cani, molto grandi, quindi magari è meglio se prima di venire avvisate….. (hee heee!)

Qui finisce la Dichiarazione di Indipendenza che Lana ha scritto circa un anno fa. Ma oggi sul sito http://www.scientology-cult la stessa Lana ci rivela quanto segue:

Denunciare i ricatti e la coercizione 

di Lana Mitchell

L’anno scorso, ho dichiarato la mia Indipendenza sul Blog di Marty. E’ stata una mia decisione, basata sulla mia esperienza e sulla mia realtà. A quel tempo, io ero una SP Dichiarata dalla Chiesa. Avevo lavorato per 17 anni nella Sea Org – me ne ero andata nel 2005, e dal 2005 vivevo in Australia, con mio marito con il quale sono sposata da 22 anni.

Mio marito non condivide la visione che io ho sulla Chiesa, e neppura quello che io penso di DM – questo forse è dovuto al fatto che abbiamo avuto due carriere totalmente diverse ed abbiamo lavorato in posti completamente diversi nella Sea Org. Avevo visto e sentito molte cose, particolarmente quando ho lavorato in RTC e più tardi sulle linee del servizio di RTC, cose che lui non ha nè visto e nemmeno sperimentato di persona. Le uniche esperienze che lui ha avuto con Marty Rathbun sono stati ricevere delle interviste di Etica con l’e-meter. Un po’ di tempo fa decisi che cercare di parlare con mio marito degli Indipendenti era una cosa impossibile, visto che lui mi aveva detto chiaramente che secondo lui Mike, Marty, Claire, Amy e molti altri che avevano parlato pubblicamente (denunciando abusi), stavano distorcendo ed inventandosi storie in modo da riempirsi le tasche di denaro (non che qualcuno di loro ABBIA ricevuto del denaro per le cose che hanno raccontato – ma nella sua testa è così)

L’annuncio della mia Indipendenza ha avuto delle ramificazioni interessanti.

All’inizio, venni contattata da molte persone che si congratulavano con me e che mi davano il benvenuto nella comunità.

Poi, mi sono ritrovata sotto attacco ed ho dovuto difendere le mie vedute e la mia realtà. Non voglio tirare la cosa troppo alle lunghe, ma penso che un po’ della storia debba essere raccontata.

Un po’ di mesi addietro nel 2010, ricevetti una comunicazione tramite e mail da Danny Barram. Avevo lavorato con Danny in vari momenti della mia carriera nella Sea Org. Lui aveva un bambino piccolo ( di solo 6 mesi) ed apparentemente non era più sullo staff, ma era in good standing e stava lavorando con uno Scientologist della zona negli Stati Uniti. Non avevo chiesto a Danny di scrivermi e più di una volta l’ho informato che io ero stata dichiarata e che lui non avrebbe dovuto scrivermi. Ma malgrado questo, ogni due o tre settimane ricevevo da lui una mail nella quale lui tutto contento mi chiedeva come stessero andando le cose. In momenti diversi mi chiedeva quali fossro state le mie vedute in relazione alla chiesa, ed io gli dicevo che me ne stavo al di fuori ad osservare – e che ero indecisa sul da farsi. Non gli avevo comunque detto che leggevo e contribuivo al Blog di Marty, già da parecchio tempo.

Fatta la mia Dichiarazione di Indipendenza, risposi ad una delle mail di Danny con la mia decisione, e gli disse di non scrivermi più. Mi scrisse indietro con un sacco di domande sul come mai vedevo così la cosa, e quando gli risposi lui mi scrisse una mail molto seria (che dopo seppi che era stata scritta da Marion Pow – che aveva lavorato in RTC) nella mail mi rimproverava, mi insultava e così via. La mail era totalmente entheta.

Danny mandò tutta la serie di mail a mio marito. Da lì ne nacque un litigio. Per parecchi giorni mio marito Mitch non mi rivolse la parola. Poi, una Domenica mattina, mi disse che sarebbe andato a lavorare (lui fa il manager in cantieri edili) e che non sarebbe tornato a pranzo. Tornò nel pomeriggio e mi disse che aveva passato la mattinata con Mike Sutter e Marion Pow, e che li aveva invitati a cena a casa nostra la sera stessa. Non ero d’accordo sul fatto che me li volesse portare a casa. Ma nulla di quello che dissi portò a farlo desistere, e Mike e Marion si presentarono a casa non appena i bambini furono messi a letto a dormire. Si fermarono per oltre 5 ore.

E’ una bruttissima situazione quando hai 3 persone che hanno una realtà, che ti sono contro e tu sei da sola. La cosa che mi dava molto fastidio è che la cosa stava succedendo a casa mia, nel mio salotto, e con la benedizione di mio marito. Mitch comunque mi disse che aveva tracciato una linea ben precisa, e cioè che ho ritrattavo la mia dichiarazione di Indipendenza e facessi azioni che rimediassero alla situazione che si era creata, altrimenti il nostro matrimonio sarebbe finito. Vi racconterò di più su questo dopo…..

Stetti ad ascoltare parecchie ore di sforzi a fare dead-agent da parte di Mike Sutter e rimanevo attonita quando io gli ponevo delle domande alle quali lui non rispondeva mai – gli chiedevo come fosse la scena ad INT – e lui continuava su come erano fantastiche le Org ideali, quanto fosse incredibile l’espansione che c’era, e via così. Non mi rispose a domande tipo: “Ci sono ancora persone nel Buco?” “Ci sono ancora delle persone che lavorano com membri del WDC?” “Esiste ancora il Management Internazionale?”

Se ne andarono a tarda notte e poi ritornarono la sera seguente per altre 4 quasi 5 ore di discussioni. Divenne chiaro che non  sarebbero andati via. Sarebbero tornati ancora ed ancora ed ancora! Nel frattempo mio marito, aveva detto chiaramente che se non ritrattavo il nostro matrimonio sarebbe finito.

Decisi che la strada che avrebbe dato più sopravvivenza – mantenendo la mia integrità – sarebbe stata quella di trovare un modo per farli uscire da casa mia. Raccontai loro la mia storia nella Sea Org, e 3 episodi specifici di ingiustizie che mi avevano turbato da molto tempo, e mi accordai con loro per “seguire le linee standard di giustizia” e che avrei fatto richiesta per un Comm Ev che investigasse quei tre episodi. Quella cosa sembrò renderli tutti e tre felici – e nei giorni che seguirono scrissi una lunghissima richiesta per un Comm Ev e la passai a loro.

Ora, raccontandovi questo, voglio chiarire quello che c’era dietro questa mia decisione. Sentivo che la chiesa stava fermamente giocando sul fatto di mettermi mio marito contro e che quindi io ero di fatto ricattata. Mio marito era la persona che portava a casa il pane, ed avevamo due bambini piccoli (al tempo 1 anno ed uno di 4 mesi). Abbiamo una casa che adoriamo e che abbiamo costruito insieme, ed abbiamo un grosso mutuo da pagare. Mitch mi aveva detto chiaramente che se non cooperavo il mio matrimonio sarebbe finito – non potevo vedere come nè io nè i miei figli avremmo potuto sopravvivere da soli.

Inoltre, nei mei 17 anni passati nella Sea Org, ci furono parecchi sforzi per separare Mitch da me. Al di là di tutti gli anni in cui venimmo mandati a lavorare in organizzazioni e luoghi diversi ( da ANZO, ad LA , ad INT) ma c’è stata una volta specifica, quando lavoravo in RTC, dove mi ordinarono di divorziare da Mitch (dopo che lo avevano fatto uscire dalla base con il divieto di venire a dormire con me per un anno). E poi quando fui mandata via da RTC toccò a me e quindi non ci potemmo vedere per un altro anno. E dopo, quando mi mandarono via dalla Base di Int (ingiustamente) le nostre comunicazioni vennero sabotate per mesi ed a lui venne detto più e più volte di divorziare da me. Alla fine anche lui decise di fare il blow dalla base e di venire a cercarmi (mi avevano mandato al Ranch di PAC a Los Angeles), ma poi ha avuto paura e si è costituito, per poi essere spedito alla RPF di PAC per aver considerato di fare il blow. Quindi il nostro matrimonio è sempre stato in pericolo a causa di tutti quegli sforzi per farci separare, e quindi avevo deciso che non volevo che alla fine vincesse la Chiesa  e che riuscissero nel loro intento. Il mio postulato in relazione al mio matrimonio era ancora saldo – malgrado gli innumerevoli problemi e ed i disaccordi che io e Mitch avevamo da quando eravamo tornati in Australia. Ci eravamo sposati nel 1988 – eravamo ancora dei ragazzini. Adesso ho 43 anni.

Quindi per tornare alla storia di Mike Sutter e Marion Pow che continuavano a venire a casa mia sera dopo sera……

Dissi loro che sarei andata avanti ed avrei fatto richiesta per il Comm Ev, ed a quel punto loro dissero immediatamente che il Comm Ev non avrebbe visto di buon occhio il fatto che avevo scritto sul  Blog di Marty – e quindi che avrei dovuto fornire prove del fatto che non ero più connessa e fare tutto il possibile per far togliere quello che avevo scritto.

Dissi a Mike Sutter cose che lo soddisfarono, e poi scrissi un articolo che riguardava il fatto che dovevano essere seguite le linee standard per ottenere giustizia. Ma il mio articolo non conteneva cose che loro potevano usare per fare del Dead Agent e quindi mi chiesero di includere del materiale che lo rendesse possibile e che loro mi avevano fornito su Marty, ma non fui d’accordo a farlo ed alla fine loro furono d’accordo con una mia proposta nella quale chiedevo a loro di fare un sito internet nuovo attraverso il quale le persone che avessero voluto seguire le linee standard per ottenere giustizia potessero usare per sistemare le loro storie personali. A Mike quell’idea era piaciuta così se andarono e qualche mese dopo nacque un nuovo sito.

Il mio articolo venne messo in prima pagina sul sito – con il mio nome scritto alla fine. Vennero inseriti molti altri articoli e testimonianze, ma erano tutte anonime. Seppi poi in seguito grazie ad altri Indipendenti che il mio articolo era stato inserito in un sacco di altri siti, non solo quello, ma Mike Sutter non mi informò mai della cosa. E’ chiaro che la mia lettera fu qualcosa che OSA usava per incoraggiare altri ex staff (che erano stati dichiarati SP) di tornare nella chiesa e non coinvolgersi con il movimento degli Indipendenti.

Il Comm Ev venne tenuto sia per me che per Mitch da staff di OSA INT. Così come avevo previsto, le nostre Dichiarazioni SP vennero cancellate, visto che erano fuori policy (sorpresa – sorpresa!). Anche il fatto che mi avessero cacciato dalla Base di INT venne ritenuto fuori policy (le statistiche erano in Affluence, non mi fecero alcun Comm EV, nessuna Corte di Etica). Il mio Comm Ev scrisse anche che avevo partecipato nel “natter e nel fare Propaganda Nera su un Blog Anti-Cristo e che il 16 Giugno avevo pubblicamente dato le mie dimissioni dalla Chiesa). Mi trovarono colpevole di “Aver sconfessato pubblicamente Scientology o gli Scientologists in godd standing con le organizzazioni di scientology” ed ordinarono che dovessi fare un Sec Check.

E’ interessante che quando poi tornai a leggere quello che avevo scritto nei vari commenti sul Blog di Marty, che avevano turbato così tanto sia mio marito che Mike Sutter, Marion Pow, il Comm Ev ed altri, vidi che avevo scritto semplicemente che io ero una Scientologist – che applicavo la tech alla mia vita e che avevo scoperto veramente che funzionava. Ho dato anche informazioni specifiche su situazioni che ho sperimantato in prima persona e che erano fuori policy, fuori etica e fuori da KSW. Ho parlato in maniera specifica di cose veramente successe e che io avevo visto o ascoltato personalmente. Non ho esagerato nulla, non ho distorto o manipolato l’informazione – ho semplicemente relazionato ciò che consideravo dovesse essere conosciuto.

Ho scoperto, dopo essermene andata dalla Base di Int ed essere uscita dalla Sea Org, che ero stata in grado di destimolarmi e di andare exerior alla pazzia  che avveniva là – e quello mi aveva reso capace di riconoscere la causa della situazione e vedere CHI c’era dietro. Io considero una mia responsabilità fare in modo che queste informazioni e che quelle storie siano conosciute – perchè se non lo faccio non sto veramente confrontando quanto grave sia quella situazione.

Sono totalmente consapevole di cosa sia la Propaganda Nera. Verso la metà degli anni 90 io sono stata l’Investigatore che scoprì che il Truth Rundown non era più utilizzato, e scrissi un programma e feci in modo che venisse utilizzato di nuovo, insieme alla tecnologia del Roll BAck. Sono anche molto familiare su cosa sia il natter – sono solamente gli overt ed i withhold che parlano.

Nessuna delle cose che ho scritto su qualsiasi sito internet sono state Propaganda Nera o natter. Ma sono stati dei rapporti veritieri in relazione ad episodi e situazioni che la Scientology Corporativa non vuole che la gente sappia. – e quindi vogliono mettere a tacere sia me che chiunque altro riveli questi cose.

Non fui sorpresa che il mio Comm Ev fosse solamente una cosa superficiale, un timbro messo su delle carte per cercare di portarmi dalla loro e farmi stare zitta.

E persino quando venne pubblicato, il Dicembre dell’anno scorso, cercai duramente di mettere a posto il mio matrimonio di 22 anni, cercando di salvarlo e di riportare ‘ARC a ciò che era stato un tempo.

Ma dopo molti mesi fu chiaro che la situazione non si sarebbe risolta. Continuavamo a litigare e ad essere turbati e poi all’inizio di quest’anno durante una discussione molto accesa in relazione al nostro matrimonio che stava per fallire, mio marito mi disse: “Non mi hai nemmeno ringraziato per quello che ho fatto. Non mi hai nemmeno ringraziato per essere riuscito a far togliere le nostre Dichiarazioni SP. Non mi hai nemmeno ringraziato per aver fatto venire qui Mike Sutter e Marion Pow. Eri come una drogata di eroina con l’ago nelle vene – e sono stato IO che ti ha salvato la vita – e non mi hai nemmeno detto GRAZIE!”

Quella comunicazione mi aveva detto tutto.

La mia unica risposta fu:”Perchè dovrei ringraziare qualcuno che mi ha teso un’ imboscata in modo che andassi contro la ma realtà?”

I suoi occhi erano sbarrati ed increduli.

Ed io ero incredula che stessi ancora sprecando del tempo cercando di far resuscitare un matrimonio che era chiaro fosse finito. Ed a quel punto decisi di mantenere la mia posizione ed integrità. Io mi rifiuto di essere imbavagliata. Mi rifiuto di essere ricattata ancora una volta. Mi rifiuto di essere controllata da una organizzazione che non vuole far conoscere i suoi crimini.

Mitch se n’è andato da casa agl’ inizi di Aprile. Ci siamo accordati sul fatto che il nostro matrimonio fosse finito ed irriconciliabile e stiamo attualmente lavorando per portare a termine le faccende che riguardano gli accordi di separazione.

E’ interessante il fatto che Mitch venne subito informato da OSA, quando seppero che io stavo scrivendo di nuovo sul Blog di Marty, e ricevetti da lui una mail entheta e su antagonismo, nella quale mi diceva di smetterla di vivere nel passato e di smetterla di mettere in pericolo la sua eternità e l’eternità dei nostri figli.

Lui non ha ancora capito che la sua eternità non gliela darà la Corporate Scientology. Lui la sua eternità ce l’ha a prescindere da quella organizzazione, e se veramente vorrà essere libero non lo sarà mai in quella organizzazione.

Se ci fosse qualche dubbio in relazione alla mia posizione attuale – lasciatemi essere totalmente chiara – in particolare per Mitch. Io sono una Scientologist Indipendente. Io credo nella tech di LRH. So che funziona. Mi rifiuto di lasciare che un nano psicotico butti giù la casa – non me ne starò a bocca chiusa e non mi farò imbavagliare.

Continua……… il prossimo dopo il 4 Luglio.

Lana Mitchell

Advertisements
10 commenti leave one →
  1. IDDN permalink
    22 giugno 2011 3:58 AM

    … Carissima Lana, nessuno può valutare quello che per te è vero e, da KSW1, …” Il denominatore comune del gruppo è il banck reattivo ” e… questo non esime anche quello di Scientoloy o Scientologist dove lasciano che queste situazioni accadino. E’ un fallimento al non avere applicato uno o più dei 10 punti di KSW1. Nel MESSAGGIO SPECIALE : … ” Non importa dove tu sia in Scientology, nello staff o NON, questa policy letter ti riguarda direttamente. ”
    I miei complimenti per essere rimasta Integra alla Tua Realtà. !!!

  2. G. Bonzani permalink
    22 giugno 2011 10:43 AM

    Questo si chiama coraggio ed integrità. La cosa più bella e più giusta che Lana ha scritto è:
    “Lui non ha ancora capito che la sua eternità non gliela darà la Corporate Scientology. Lui la sua eternità ce l’ha a prescindere da quella organizzazione, e se veramente vorrà essere libero non lo sarà mai in quella organizzazione”.
    Questo vale per tutti coloro i quali si sono lasciati intortare dalle promesse soppressive usate dalla chiesa per tenerli prigionieri in una falsa realtà imposta.
    Quante volte ho sentito nei vari maneggiamenti:”Ti stai giocando la tua eternità!”
    Queste persone, purtroppo per loro, non si rendono conto che stanno usando un circuito che gli è stato impiantato col solo scopo di renderli schiavi.

  3. Frank Wool permalink
    22 giugno 2011 12:15 PM

    Bellissima immagine quella dei cani rabbiosi, addestrati ad attaccare altri cani a comando.
    Ho avuto il raro (in Italia) privilegio di vedere in azione (anche se solo per pochi minuti) i due cani Mike e Marion con un terzo robot: è stato uno degli episodi decisivi per la mia scelta di mollare la Cof$.
    Avete presente degli ufficiali della Gestapo in visita ad un campo di concentramento? il tono era quello.
    Comunque brava Lana, la tua integrità ti fa onore!

  4. Renata Lugli permalink
    22 giugno 2011 12:20 PM

    Brava Lana per la decisione:

    ” Mi rifiuto di lasciare che un nano psicotico butti giù la casa – non me ne starò a bocca chiusa e non mi farò imbavagliare.”

    I Messaggeri di DM, Marion Pow e Mike Sutter sono specializzati nel “buttare giù le case” delle persone che si sottraggono al controllo del “Caro Leader” che lui reputa “pericolose” per un motivo o per l’altro. Hanno tentato di farlo anche con me e Claudio, ma per fortuna noi eravamo in due e ce li siamo rigirati come calzini. E questo non perchè noi siamo abili e intelligenti in modo estremo, bensì perchè queste due persone sono degli emeriti imbecilli con un IQ che si aggira al massimo entro gli 80.

    Questa cosa è degna di nota per capire QUALI sono le persone di cui dispone DM per fare i lavori sporchi. Inoltre si sono presentati da noi con dei lunghi graffi verticali sulla fronte con tanto di croste, sia Marion che Mike, sembrava proprio come se “qualcuno” li avesse afferrati per i capelli e avesse strofinato le loro facce su una corteccia d’albero. Perchè a DM non è importato questo tipo di out PR, i graffi, facendoli venire da noi in quelle condizioni? Il perchè aveva a che fare con l’aver saputo che noi “eravamo andati su Internet” e questo è stato da lui considerato più importante, cosa questa molto grave e che ha la priorità su tutto.

    Un’altra cosa degna di nota è che, appena ci siamo incontrati, abbiamo notato che a Mike gli tremavano costantemente le mani mentre parlava, al punto che noi pensavamo che avesse il morbo di Parkinson, ma dopo circa una mezz’ora il tremore era passato. Sarà stata forse la paura che, se avesse flankato con noi, chissà cosa gli sarebbe aspettato….?

    Un’ultima cosa degna di nota è che, per tutto il tempo della loro permanenza a Brescia per parlare con noi, 12 ore la prima volta e 8 GIORNI una seconda volta ad un mese di distanza, le loro aure puzzavano così tanto di putrido da lasciare la scia per molto tempo anche dopo la loro partenza.

  5. Claudio Lugli permalink
    22 giugno 2011 5:22 PM

    Tutto quello che Lana afferma è raccapricciante veramente! Sì ha ricevuto in pieno la “cura” SUTTER-POW che è garantita a far ruotare i maroni anche se uno non li ha.
    Il loro problema è che non sono lì e quindi tu stai parlando a dei circuiti che camminano e tutto quello che tu dici non ha alcun effetto su di loro. E’ come parlare ad un registratore o ad una radio accessa su una banda FM … loro anzi usano la banda DM…
    Sono comunque disgustosi perchè sono veramente i “rappresentanti” di DM e fanno il lavoro “sporco” che lui oramai non ha più le palle per fare.

    Claudio

    • Paolo Grazioli permalink
      22 giugno 2011 6:45 PM

      ma. in certi casi, una mazza da baseball da usare dietro le orecchie, non sgancerebbe i circuiti???
      io credo di si, se usata bene!!
      Paolo

  6. Margherita permalink
    22 giugno 2011 8:38 PM

    Lana mi spiace per quello che hai passato.
    Leggendo la tua storia però emerge che l’uomo che hai sposato e padre dei tuoi figli, non è l’uomo giusto per te, non ha la tua stessa abilità di osservazione e giudizio critico individuale.

  7. Nella Dell'Aquila permalink
    22 giugno 2011 11:44 PM

    E’ vero cio’ che dice Claudio: stai parlando con dei circuiti…….Mi è capitato in questo periodo di parlare con una persona che ripeteva roboticamente i suoi circuiti ma non c’era, non stava di fronte. Nonostante i suoi dubbi, le sue sensibilità. Io confido molto nei disobbedienti, che andando di nascosto sul blog possano incontrare storie come quelle di Lana, veramente toccante, e possano così incontrare se stessi.
    Quando si incontra la verità e ci si sente integri, si va incontro a se stessi.
    E’ un pò di tempo che sto cercando di ritrovare uno scritto di Ron (era su un libro ma non ricordo quale) che si intitola CONSIDERAZIONI E MECCANICHE: vorrei che Indipendologo lo pubblicasse per far capire
    agli indecisi che le considerazioni ALLINEANO le meccaniche e non il contrario. Questa donna ha scelto se stessa e la Via del Bene e sarà un esempio VERO per i suoi figli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...