Skip to content

PAUL SCHOBEL – Un amico di tutti

2 giugno 2011

Eccovi una storia commovente, straziante e che riteniamo “tipica” all’interno della “Sea Org” di David Miscavige . Le persone sono considerate oggetti, sono pedine di un gioco  da poter usare e poi gettare quando risultano inutili o di peso. L’articolo è stato scritto sul sito di Steve Hall da Chris Guider che si è dichiarato Indipendente nel settembre del 2010. La Dichiarazione di Indipendenza di Chris venne così introdotta da Steve Hall:

Per parecchi anni, Chris Guider ha lavorato come Inspector General MAA RTC, una posizione molto alta. Oltre ad essere OTV ed un Auditor di Classe IX, Chris è un Magistrato di Scientology — è tra le persone più addestrate sull’Etica nel mondo. Chris è la persona che mi ha consegnato la mia dichiarazione di SP quando sono uscito dalla Base di INT. Adesso,anche lui ha visto la luce ed è uscito. Chris è l’ennesimo ex membro di RTC member che, come un vero Scientologist, si è fatto avanti per esporre i crimini di  David Miscavige e della sua Organizzazione corrotta. Chris è anche un auditor di HSSC, FPRD, ha fatto i Livelli dell’ OEC 0, 1 e 2. Chris e sua moglie hanno appena avuto un bambino. – Thoughtful

Chris, Australiano d’origine,  nell’articolo parla di Paul Schobel una icona sia per l’Australia e la Nuova Zelanda, uno di quei veterani che hanno fatto la storia di Scientology e che quando conosci non puoi dimenticare, l’ennesima persona che ha subito le angherie di Miscavige sino a morirne.

MAX ZINI

Scritto da Chris Guider

Traduzione

a cura di

OSANTINUMI

chris-and-valeska-guider

Chris e sua moglie Valeka

Nei bei giorni andati lui era il Grande Capo della Tech che arrivava da ANZO (Organizzazione per Australia e Nuova Zelanda), completo di un’aria di sicurezza e di baldanza, abbigliato nella sua favorita giacca in pelle nera, e sovrintendente l’org più avanzata, un AOSH ANZO che si espandeva e prosperava.  La scrivania e l’ufficio di “Schobs” erano il crocevia per ogni cosa che si stava facendo in ANZO a metà degli anni 80. La sua porta non era mai chiusa,  per nessuno. Capitani, executives, staff generico, nuove reclute e pubblico, tutti trovavano il modo per giungere al suo ufficio di RTC, per una reference, un consiglio o semplicemente per chiedere rassicurazioni che le cose stessero andando per il meglio. Schobs manteneva tutto in rapido progresso, restando fino a sera tardi e ben oltre dopo che l’ultimo della sua interminabile coda di visitatori se ne fosse andato.

Egli era quel tipo estremo di Australiano amante della giocosità, le cose non erano mai troppo serie, una battuta divertente era sempre il primo e l’ultimo ordine del giorno, una caratteristica che lo contraddistinse fino alla fine. Quel surfista  di Melbourne robusto ed abbronzato aveva un grande cuore e camminò sempre dalla parte soleggiata della strada.

Schobs si era guadagnato le sue mostrine; come auditor era la star in un gagliardo team che audiva a Sydney durante la metà degli anni 70, quando quell’org stava veramente consegnando servizi.  A quel tempo c’erano nell’org ben oltre 100 staff ed erano ben avviati verso le dimensioni della vecchia St Hill.  Non c’era un “caso” che lui non potesse  risolvere;  attraverso tutto il suo internato a Flag si era aggiudicato una fama eccellente. I suoi fogli di lavoro erano realmente qualcosa da ammirare, con quel suo stile nella scrittura e il suo personale talento che li permeava. L’auditing era un’arte per Schobs e le sue tele erano i suoi worksheets, i suoi fogli di lavoro.

Nel 1986 RTC si stava deformando sotto l’appropriazione di Dave il Matto e gli uffici continentali vennero rimossi. Dave disse che non era compito di RTC tenere uffici continentali e che lui ne stava assumendo il controllo. Solo per rimettere in piedi gli uffici continentali 10 anni più tardi, quando ebbe sovvertito l’intero quadro di comando in modo tale che soltanto lui e i suoi accoliti in casacca nera fossero in grado di controllare tutto quanto così da far confluire verso di lui tutto il denaro.

Schobs sparì per un certo periodo e poi ritornò come  Senior C/S di ANZO a metà del 1987.  Si diede da fare mettendo i C/S sul posto e osservando che loro avessero gente che audiva, non tralasciando di correggerli se necessario. Di nuovo, come quando lui era in RTC, il suo ufficio diventò il crocevia per chiunque fosse in difficoltà, avesse bisogno di un consiglio o semplicemente volesse “quel tanto” di Schobs per illuminare le sue giornate, insomma tutti sapevano come arrivare in ufficio da Schobs.  Dopo aver espanso la scena continentale con Supervisori del Caso ai loro posti e una consegna dei servizi in crescita, era pronto per una promozione. Lasciò nuovamente l’Australia, ma stavolta non vi sarebbe ritornato per 17 lunghi anni e avrebbe affrontato un viaggio che, alla fine, lo avrebbe annientato.

Schobs divenne il Quality Exec Int,  ebbe i gradi di comandante e si mise velocemente al lavoro, destreggiandosi bene sul posto e studiando tutto ciò che poteva trovare riguardo agli archivi dei dati che erano appena stati computerizzati. Dovette terminare il suo Programma 339R, poiché ogni Exec Int doveva fare il programma relativo alle sue funzioni, e Schobs fu uno dell’unico paio di Exec Ints che lo terminarono.  Il suo programma, basato sulle sue ricerche e sulla sua propria considerevole esperienza con la tech, raggiunse con precisione i continenti e venne applicato ottenendo miglioramenti nelle statistiche di “auditors fatti” e mettendo in rilievo la qualità.  Per qualche motivo, l’aver fatto questo e l’essersi guadagnato delle aspettative sul suo posto causarono la sua rimozione e venne trasferito per diventare il Snr C/S di Gold.  Non aveva senso per lui, né per nessun altro.

Non l’ho detto prima, ma Schobs aveva una situazione critica con i suoi reni; non funzionavano come dovevano e ciò era per lui una preoccupazione costante e una fonte di dolore.  Attraverso gli anni, la situazione andò progressivamente peggiorando cosicchè il dolore e i disagi aumentarono. Un’altra fonte di dolore intenso proveniva dalla lunga separazione che aveva dovuto sopportare da sua moglie Kathy.  Lei era il Capitano di AOSH ANZO quando lui aveva lasciato l’Australia. Dopo un altro anno o due, lei trovò il modo di andare negli Stati Uniti e divenne staff al C C Int.  A quel tempo il personale di Int poteva, viaggiando, spostarsi al PAC per i weekend e restare per una notte col proprio coniuge. I Schobel non si incontrarono molte volte, non con Paul stressato dalla mole di lavoro come C/S e sottoposto a cure mediche per quei dannati reni.

Kathy sarebbe diventata il Snr C/S CC Int e avrebbe mantenuto quel posto per un certo numero di anni, prima di passare il suo tempo nel RPF a PAC,  mentre Paul veniva destinato a Gold nella sezione per la stampa dei materiali dei Corsi Avanzati.  Ormai, in quegli ultimi 10 anni,  i coniugi Schobel si erano visti ben poche volte.

Adesso Schobs era stato infilato nei primordi di quella che sarebbe diventata la pazza Età d’Oro della Tech.  Si ritrovò a Flag sul progetto,  affiancato da un giovanotto di nome Dan Zimmatore. Insieme, loro due furono i primi supervisori su quel progetto. Effettuarono un po’ di supervisione e c’erano dei risultati, ma proprio quando stavano per giungere al successo Dan venne spedito a casa per dei “pensieri” fuori etica riguardo a delle ammirevoli ragazze carine che si sentivano attratte da lui e da Schobs.

Schobs continuò e la sua attività si trasferì sull’auditing. La definizione di F/N data da Miscavige e l’atteggiamento del tipo “fucilateli tutti”stava martoriando proprio tutti, con gli staff tecnici che andavano in depressione e il temuto RPF che si riempiva. La consegna della tech e qualsiasi progresso per i pc non poterono che risultare bloccati, dato che non ci fu un solo F/N indicato per due intere settimane! Gli esaminatori erano terrorizzati dall’indicare al pc qualsiasi cosa per la quale sarebbero stati “fucilati”.  Riguardo ad un certo pc, Dave Miscavige stava particolarmente dirigendo il lavoro dei C/S in modo che nessuno potesse ottenerne l’Ago Libero agli esami post-seduta, e con la pressione che saliva a dismisura ecco che Schobs se ne incarica. Com’era nel suo carattere,  accettò la sfida, scoprì la carica oltrepassata e consegnò quel pc all’esaminatore con un bel F/N. Quasi tutti erano meravigliati dal suo ciclo di comunicazione perfetto e dal suo modo di maneggiare il meter, naturalmente eccetto Dave che trovò qualcosa di sbagliato anche a dispetto del fatto che Schobs aveva fatto un eccellente lavoro.

E’ un tratto specifico di Dave e della sua specie,  un qualcosa che ha dimostrato così tante volte, il modo in cui si comporta allorché una persona realmente ricca di talento mette insieme un lavoro di eccezionale qualità e Dave trova la maniera di iniettarvi un po’ di confusione e se ne va portandosi via tutto il lavoro come  se fosse stato lui a compierlo davvero. Dave ha speso la sua intera vita a perfezionare questa sua unica abilità, quella di rubare l’onesto lavoro degli altri.

Schobs venne rimandato a Int, dove non si sarebbe più avvicinato ad un meter e avrebbe passato il resto dei suoi giorni lavorando alle costruzioni degli edifici. Andò avanti così  più o meno per tre anni, trascorrendo sempre più tempo nelle mani dell’ufficiale medico, finchè  alla fine venne messo in dialisi ed ogni sera il macchinario gli drenava il sangue, giusto per permettergli di campare.  Schobs necessitava di un trapianto di reni e rimase su una lunga lista di attesa. Le spese stavano ingrossando e il sole stava per calare definitivamente su un certo Paul Schobel.  Era un uomo distrutto quando tornò a casa, nella lontana Australia, dove le sue spese sarebbero state coperte dal servizio sanitario e non avrebbero causato ulteriori preoccupazioni per Int.

In ANZO, la gente che una volta l’aveva frequentato fece fatica a riconoscerlo. Quello che era stato uno zelante servitore della Tech, un signorile Mago della Tech il cui motto era “noi possiamo risolvere qualunque caso”, adesso era l’ombra del suo orgoglioso sé di una volta. L’abbruttimento aveva toccato il fondo, a vederlo appariva una parodia e le persone si chiedevano se fosse impazzito o se non ci stesse più con la testa.  Per poco tempo, egli si occupò del pubblico con rotture di ARC e fissava appuntamenti, gli fu data anche una session, ma Schobs divenne ben presto il nemico numero uno in ANZO.

Una giovane ragazza asiatica provò pietà per lui, fu gentile e tentò di aiutarlo amministrandogli degli assist. Schobs emanava ancora un certo fascino e malgrado tutto non aveva abbandonato il suo senso dell’humour.  Lei se ne innamorò, ma non appena i suoi pensieri impuri vennero scoperti, la giovane donna venne internata nel RPF, dove si trova tutt’ora.

Schobs fu rimosso e allontanato dalla Sea Org,  rappresentando un rischio di eventuale suicidio,  e gli venne assegnato un custode personale per accudirlo. Tutti i suoi viaggi e i suoi travagli l’avevano portato a vivere con un badante in una vecchia casa nei sobborghi occidentali di Sydney. Praticamente come un criminale.

Non possedeva più nulla e il 13 marzo 2007 staccò lui stesso la macchina che gli teneva in vita il corpo.  Ancora,  per un’ultima volta,  Schobs prese la sua decisione causativa e fu quella di calare il sipario su questa vita.

Non ci fu alcuna commemorazione per Schobs —  com’è tipico di David Miscavige.

Si sarebbe meritato molto di più – Le sue “mega proprietà” vennero divise così come aveva chiesto fosse fatto, e come sua ultima richiesta lasciò una bella cassa di

VB, la miglior birra  della Nuova Zelanda, che voleva che i  suoi amici si godessero.

Scritto da Chris Guider

Annunci
11 commenti leave one →
  1. SPARTACUS permalink
    2 giugno 2011 1:11 PM

    Non ho parole.
    Mi rattrista molto questo fatto e, a quanto vedo, ancora una volta scopro che le persone migliori, purtroppo, vengono fatte fuori dal sistema soppressivo di DM.

    Nel leggere questo articolo ho provato tanta amarezza per tutto ciò che quest’uomo ha dovuto sopportare e invoco qualcuno, là in alto, che faccia GIUSTIZIA al più presto.

    David Miscavige deve essere messo nell’impossibilità di nuocere ulteriormente. Io non so esattamente cosa potremmo fare tutti quanti noi affinchè questo possa accadere. Certamente quello che stiamo facendo attraverso il blog è di estremo valore e non va sottovalutato.

    Ad ogni modo ritengo che necessiti qualcosa di più, qualcosa di causativo, una serie di azioni efficaci, insomma.

    Per questo motivo chiedo espressamente a tutti voi:

    “CHE COSA POSSIAMO FARE, CON MAGGIORE INCISIVITA’, A RIGUARDO?”

    Siamo un bel gruppo, THETA e ben intenzionato. Facciamo sentire la nostra voce, al pari di coloro che già lo stanno facendo dall’altra parte di questo pianeta prigione. A quanto vedo negli USA, i nostri amici Indipendenti stanno facendo un bel lavoro di denuncia, attirando molta attenzione su quello che sta succedendo all’interno della Chiesa.

    Molti di loro si stanno esponendo in prima persona, essendo usciti allo scoperto e, a quanto pare, il loro scopo è lo stesso di tutti quanti noi. Uniti possiamo farcela e mi sento di aggiungere un’ultima cosa:

    Dai commenti che posso notare nel blog, ci sono ancora tanti scientologist che non si sono dichiarati. Avranno le loro buone ragioni per ASPETTARE a farlo e posso capire benissimo i timori o le varie situazioni che essi vogliono sistemare prima di uscire allo scoperto. Sono queste, decisioni importanti che ovviamente daranno luogo ad un cambiamento sostanziale nella nostra vita immediata, vedi le amicizie, i vari rapporti di lavoro eccetera.

    Tuttavia, la sopravvivenza è “VISIONE A LUNGO TERMINE” come dice il nostro AMICO RON per cui, in tale contesto, mi permetto di dire a questi scientologist ancora nell’ombra:

    1. AVETE GIA’ CAPITO COME STANNO LE COSE.
    2. MANEGGIATE IN FRETTA LE VOSTRE QUESTIONI.
    3. DATE IL VIA AL VOSTRO PIU’ GRANDE DISACCORDO DICHIARANDOVI.

    Sotto il sole si sta bene. La luce è meravigliosa e non c’è ombra che possa oscurarla. Molti di coloro che si sono dichiarati possono affermare quanto molte situazioni si siano poi allineate da sè. Non abbiate timore.

    DICHIARATEVI!

    Facciamo sì che il mese di Giugno appena cominciato diventi un mese indimenticabile per la Chiesa, OSA, il Management e per quel PAZZOIDE di DM.

    Rendiamo questo gruppo ancora più forte aggiungendo THETA al THETA e poi organizziamoci per ASSESTARE UN COLPO EFFICACE ai nemici del gruppo.

    Questo è il mio appello e credo che siate d’accordo con me.

    SPARTACUS

  2. Isabella permalink
    2 giugno 2011 1:17 PM

    Una storia che mi ha profondamente commosso..
    L’ennesimo OMICIDIO ..
    “CARO” DAVID MISCAVIGE TU SEI IL PEGGIOR CRIMINALE DI QUESTO PIANETA E VERRA’ IL MOMENTO CHE PAGHERAI X OGNI CRIMINE CHE HAI COMPIUTO!!!
    SEI UN ESSERE S C H I F O S O

  3. IDDN permalink
    2 giugno 2011 4:36 PM

    Beh, di storie tristi ce ne sono tantissime e “l’accumulo” di tali storie diventeranno un monito per trovare la miglior soluzione per il maggior numero di dinamiche.
    Credo che solo legalmente sarà possibile riordinare la gerarchia e chiarire lo status della Chiesa e avere la possibilità che l’applicazione delle PLs non siano in contrasto con i punti di vista di chiunque usi o si approcci a Scientology.
    LRH ha scritto Tutto quello che dovrebbe essere fatto e personaggi come Schobel non dovrebbero arrivare a tali estreme situazioni.
    Il “Ponte” purtroppo è “filtrato e bloccato” proprio alla base da tutti e due i lati ed… è naturale commettere altri errori…
    Raggiungere e Ottenere la “STANDARD TECH” è un “Assoluto” a cui ci si può avvicinare se si è veramente “Dedicati” come lo era Paul.
    Speriamo di “vederlo” presto ancora in giro…
    Ciao

  4. Nessuno permalink
    3 giugno 2011 12:05 AM

    Non mi dichiaro ancora perchè devo recuperare un bel pò di soldi che ho sul conto. A proposito, se qualcuno di voi è già andato attraverso la cosa e mi suggerisce come fare…
    Ciao

  5. nella dell'aquila permalink
    3 giugno 2011 3:01 AM

    Non ci sono commenti su quest’ennesimo episodio criminale . E’ estremamente triste. Ma vorrei sottolineare che lo stato d’animo di ognuno di noi, così mi sembra dai commenti, sta salendo. Anch io mi sento dentro tanta voglia di fare, di essere utile, di indossare un hat.
    Come del resto era in passato, quando non sapevo nulla di tutte queste schifezze.
    Ora, dopo un mese e mezzo dalla mia dichiarazione, ho messo assieme tutti o quasi i pezzi del puzzle. Dopo 2 o 3 giorni mi ha telefonato una scientologo di Bergamo per “avere informazioni sugli Indipendenti” premetto che non mi aveva mai telefonato prima. Sentivo una voce di donna dietro di lui e lui, un pò seccato le dice: Mi lasci fare da solo questa telefonata?. Mi aggiunge che era stato sul sito poi cade la linea. Ho buone ragioni di pensare
    che fosse Frankstein visto che aveva scritto di conoscermi e che la telefonata fosse pilotata
    dal Dsa. Poi ancora arriva un sms da parte del ex Co I Help con scritto: Pollice in giù per gli
    Intelligentology (evidentemente ci chiamano così) Lo stesso sms è arrivato ad Isabella.
    Poi il vuoto. Mi sono chiesta onestamente perchè , nel passato, nonostante avessi dei chiari sentori di qualcosa che non andava, non me ne sono andata via prima. Pensavo a volte di cambiare città, numero di telefono ecc per quella sorta di disagio inspiegabile che mi spaccava in due: da una parte Ron dall’altra il malessere. Chissà quanti scientologist si sentono così ma non riescono a confrontare di informarsi sulle malvagità. L’IMPLANT c’è e come !!!
    Vorrei dir loro che è vero che il Codice d’Onore è un lusso e non un obbligo ma è bello sentirsi INTEGRI. La paura svanisce , si dissolve perchè era solo una nube tossica. L’attuale fallimento di Scientology nel sociale è stato causato dai traditori dell’umanità ma noi possiamo e dobbiamo far in modo che essa continui. Ricordatevi come eravate entusiasti all’inizio e come portavate volentieri i vostri amici e parenti nelle Org: poi non l’abbiamo piu’ fatto. Perchè SAPEVAMO che qualcosa era cambiato e li avrebbero spremuti come limoni!
    In nome dell’Amore è stato creato Odio Soppressione Schiavitu’ Miseria Malattia Ignoranza:
    Non ci basta? Un individuo intelligente capisce che la vita è un’esplorazione costante attraverso tentativi ed errori. Ma il peggior crimine è lasciare che gli altri decidano per noi.
    Più gli Indipendenti crescono più gli altri cominceranno a farsi qualche domanda. E gli amici i parenti persino i soldi li ritroveremo. Ma se non abbiamo il CORAGGIO di condannare apertamente i criminali finiremo dimenticati nel cassetto delle Sette Fanatiche: Una perfetta inutile tecnologia.

    • Mirko permalink
      3 giugno 2011 9:51 AM

      Ciao Nella, quello che dici è condivisibile al 100% , la setta C of $ è un gruppo di fanatici che non vogliono l’autodeterminazione ed il giorno in cui in qualche modo , grazie ai libri e materiali veri di LRH, la raggiungi e capisci… beh, loro cominciano a diffamere, a molestare, a sopprimere.

      E si giustificano usando le Policy alterate da DM.
      Nonostante il Bank/il Caso possa giustificare qualsiasi crimine, un giorno o l’altro la loro etica “li farà fuori”…

      Poveretti sono in un incubo, in un regime, in una setta crudele e assatanata… , ma nonostante tanti anni di evidenza di ciò, e nonostante glielo si dica, faccia capire, gli si faccia vedere gli scritti di LRH, quelli veri, non percepiscono un pò di verità…

      Dal diz. tecnico, Def. 2 di : “SAPIENZA” : UNA CAPACITA PER LA VERITA’, NON SONO DATI (PDC 47)

      Def. 6 di SANITA’ MENTALE:
      “l’abilità di riconoscere le differenze. Maggiorante una persona è in grado di riconoscere, non importa quanto minuscole, e conoscere l’ampiezza di tale differenze, più è razionale. Meno una persona è in grado di riconoscere le differenze, e più si avvicina a pensare tramite identità (A=A), meno è sana mentalmente”. (DMSMH pag 338).

      E’ ovvio che i veri OT sono quelli che hanno le percezioni, l’intelligenza, l’integrità e la sanità mentale in funzione.

  6. Vanilla permalink
    27 marzo 2013 7:17 PM

    Miscavige, che tu le possa pagare tutte!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...