Skip to content

ROMA CAPUT MUNDI

20 marzo 2011

Ecco la storia dell’avventura di Omar Marsiglia e sua moglie Barbara nella creazione dell’Org Ideale di Roma! Ideale?????

Giudicate voi.

CAMILLO BENZ

§§§§§§§§§§§§§§

La storia inizia a Luglio del 2009 in una piccola e sonnolenta cittadina della pianura padana: Voghera(PV).

Io stavo risalendo una condizione finanziaria disastrosa vendendo quintali di formaggi e salumi nelle colline dell’oltrepò pavese come agente della Galbani e applicando la tech delle condition entravano molti soldi e stavo pagando velocemente i miei debiti.( Creati prevalentemente per pagare status della IAS, libri,conferenze,biblioteche ecc…).

Barbara mia moglie aveva preso un anno di aspettativa dal suo lavoro (bidella alla scuola elementare), e aveva intrapreso la gestione di una panetteria a Voghera, le cose non andavano benissimo anche perchè aveva ritirato il negozio che era stato lasciato andare in malora dall’ultimo gestore, ma con un pò di tech, di comm, e sanità le entrate stavano aumentando. Comunque a metà luglio si presentò il CO Wise Eros Cornetti con il quale avevo un ottimo rapporto di amicizia con una novità: l’apertura dell’Org Ideale di Roma.

Mi disse che ci volevano persone di valore come “noi” per avviare l’org che da lì in poi avrebbe cambiato la spirale discendente della società.

Subito io rifiutai l’idea perchè stavo guadagnando molto bene e vedevo più vicino il momento di avere i soldi per salire sul ponte.In quel tempo ci stava dando una mano un’altro scientologist di Tortona, Antonio Grignetti, il quale aveva con me e Barbara diviso fin dall’inizio tutte le esperienze in Scn. Di comune accordo ma forzati da Eros abbiamo deciso di vederci meglio e la domenica successiva siamo andati all’OTL a Vimodrone.

Là ci stavano aspettando in molti ma colei che ci maneggiò fù il Deputy del CO ITL Jenni Gatto. Cominciò un vero e proprio Rundown….. Ci disse che se avessimo fatto questa scelta oltre al fatto di dare una mano considerevole al Clearing Italiano, ci saremmo assicurati il ponte e la libertà totale. Io gli dissi che avevo dubbi riguardo al fatto che avevo dei debiti e non avevo la minima idea di come pagarli in una città a me sconosciuta.La sua risposta fù che a Roma alcuni Scientologist aiutavano i membri dello Staff dandogli lavoro e aiuto per trovarne uno. Il maneggiamento è stato lungo e in alcuni momenti logorante, ma alla fine allettati dal Ponte e dall’aiuto che ci avrebbero dato io, Barbara e Antonio decidemmo di firmare il contratto di due anni e mezzo.

A metà Agosto 2009 andammo a Roma per l’event di reclutamento all’Hotel Sheraton. Lì noi e altri membri da tutta Italia fummo glorificati come i nuovi Centurioni!!!!!! La cosa ci piacque, e lì decisi, Barbara chiuse il ciclo con la panetteria ed io a settembre non firmai il rinnovo con la Galbani (guadagnavo 75/80.000 euro l’anno porca va………..).

Nel frattempo tra la fine di agosto e l’inizio di settembre tutte le domeniche andavamo all’OTL per studiare e fare un sacco di interviste con l’ufficiale di etica Miriam. Io ero stato reclutato come FCS, Field Control Secretary, Barbara aveva il sogno di andare a Flag per addestrarsi come auditor ma dopo molte verifiche le dissero che doveva prima produrre perchè non si sa mai. Antonio parti alla fine di settembre ed andò a Flag per diventare chiaritore di parole.

Io dopo aver fatto BSM,SS1 e SS2 insieme ad un’altro ragazzo Andrea Bettinelli partii prima per Roma per trovare casa e lavoro.

Là c’era una mission che si occupava di redigere domande di lavoro e trovare abitazioni. Ma la verità e che io e Andrea spendemmo migliaia di euro in benzina e telefonate girando come matti perchè i due Sea Org Member incaricati sembravano una barzelletta!!!! Si davano da fare ma non si riusciva a chiudere un ciclo…..in1 mese di ricerche non ho visto nulla di fatto per il lavoro o la casa!!!?? Così armati di volontà e pensando di fare la cosa giusta trovammo la casa ma il lavoro……………Eros mi diede alcuni contatti per lavoro: una era acquisire case da vendere per un’agenzia immobiliare e l’altra vendere aceto balsamico ai ristoranti di roma. Malgrado ciò ritornammo su e organizzammo il trasloco mettendo insieme 3 traslochi per dividere megli le spese. Oltre a me e Barbara c’era Luca Biolcati (Dissem Sec.) la sua compagna Romina con il figlio Riccardo e Massimo Rizzo. Partimmo.

Nel periodo passato all’OTL, il maneggiamento era diventato assurdo e pieno di incongruenze:

1) Da una intervista fatta nel 2005 per la SO, mi dissero che per i debiti che avevo non qualificavo per essere un membro dello staff.

2) Ci avevano assicurato che saremmo stati aiutati fino ad EP per la casa e per il lavoro ma non fù così.

3) Dissero a Barbara che sarebbe andata a Flag per diventare auditor non fù così e i motivi sono ancora misteriosi.

4) Non abbiamo avuto aiuto per una graduale disconnessione con il nostro ambiente, amici, parenti che ancora tutt’oggi mi chiedono

cosa sono andato a fare a Roma! Ci hanno fatto fare tutto in fretta e furia.

5) Ero talmente assogettato che aiutavo i Sea Org Member a maneggiere i nuovi arrivati che avevano un sacco di problemi e debiti ma loro senza ritegno implantavano il fatto che l’unica soluzione ai loro problemi era andare a Roma!

Quanti ne ho visti disperati, senza soldi,senza alcun futuro ritornare alle loro case con in più il freeloder!!!!!!

Ho letto molti post sull’indipendologo, e ce ne sono alcuni veramente strazianti e assurdi, questa è la mia esperienza e vi assicuro, che nel mio piccolo, è stato un incubo!

Mi dispiace per i Sea Org Member che con tenacia e freddezza portano avanti questa campagna fraudolenta ma non posso esimermi dal denunciarla. Ma continuo con la storia.

Salto la parte dove l’Org era ancora a Ponte Lungo, dove ho studiato il Mini Hat e dove venivano accolti tutti i nuovi arrivati.

Arrivò il giorno di andare a pulire l’org ideale. Venti giorni prima dell’apertura tutti noi (staff e Sea Org Member) partimmo alla volta della Maglianella e là……………. un gioiello scaturiva brillantezza nella nefasta periferia romana…….Un colosso di marmo ci si staliava d’innanzi……..Lacrime inondavano di felicità molti membri dello staff. Io inebriato con un nodo alla gola, solcai il varco dell’entrata e una cacofonia di colori, decori, materiali e quant’altro dissiparono tutti i dubbi e i problemi del lavoro in quella città. (comunque invisibile dalla strada)

Dopo una piccola visita di sfavillanti androni e immense classi cominciammo il duro lavoro di pulizia per l’imminente inaugurazione.

Già li non vidi più alcuni membri volatilizzati di fronte quel lavoro poco consono ai loro adempimenti, ma mi turbò più di ogni altra cosa il fatto che vi erano pochi membri della sparuta compagine romana.

Venne tutto molto pulito e lucido. Poi cominciò la vestizione con abiti meravigliosi (Made in China) di foggia medio bassa con scarpe dure come il cemento e gilet che perdevano il colore (rosso) sulle camicie bianche.

TUTTI uguali………un esercito di scimmie inconsapevoli di essere legate da catene d’acciaio invisibili (pure io), si alternavano in telefonate a tutti i nomi trovati in ogni mailing list per l’event di apertura, chi faceva spola con auto per traslocare materiali e folder da Pontelungo alla Maglianella, chi disperato cercava ancora casa e lavoro, ma accecati dalla frenesia e dall’onnipresenza di decine di Sea Org Member, si andava avanti per raggiungere l’obiettivo ultimo.

La cosa che in quel momento fece traballare la mia incondizionata FEDE, fù che i vecchi membri dello staff di Roma la sapevano lunga e si altezzavano in modo regolare, inconsapevoli del fatto che dopo 25 anni quell’Org non aveva ancora avuto l’espansione adeguata per la città in cui era ubicata, una decina di studenti, 5 o 6 pc e…………………………..altro non ho visto!!!!

Così cominciò l’esodo presso la nuova struttura sempre onnipotente e ancor più fastosa per l’arrivo di arredi e complementi di foggia straordinaria comprata con risparmi e averi di centinaia avventori di status della IAS da ogni parte del mondo.

Fù liscio fino all’apertura e all’inaugurazione dove migliaia di Scientologist poterono glorificare David Miscavige, la SUA impresa porterà sanità nella città ETERNA crocevia di civiltà, religioni e razze.

La produzione iniziale era governata ovviamente dai Sea Org Member che avevano preso in possesso ogni hat, con la speranza di addestrare staff in grado di assumere i propri doveri, ma aleggiavano mock-up di ogni sorta, paure, autoinvalidazioni che rendevano difficile ogni azione.

Le classi erano piene di Staff che studiavano staff status e mini-hat.

Organizzavamo ogni sabato events per avvicinare più pubblico alla nuova S. Pietro.

Io invece stavo studiando un corso pilota del MANAGMENT ( che cosè un organizzazione ) e non il mio Full-Hat da FCS.

Stavo dando sfogo a ogni minimo terminale, azione o PR che mi potesse mettere al servizio della comunità e del vicinato assumendomi l’onere di comunicare con il pubblico nuovo e portare molta gente sui servizi.

In particolare stavo organizzando con un famoso chitarrista (Pino Balzano) un concerto nell’anfiteatro dell’org.

Ma subito il PES, Loretta Serafini e suo marito Massimo Esposito DSA, bloccarono il ciclo perchè nel giorno che avevo stabilito c’era già la giornata dei Diritti Umani……( inutile dire che io avevo decine di invitati e che quella domenica vidi entrare all’org per i Diritti Umani veramente poche persone).

Poi con l’aiuto di Sandro Brusco ( una persona eccezionale!!) volevamo pulire un’area messa male a pochi km dall’org con i VM con annesso distribuzione di TWTH.

Anche quel ciclo fù bloccato da ragioni ancora a me misteriose.

Oltre a questi cicli bloccati stavo andando a lavorare in un negozio di mobili pregiati ma purtroppo non ne cavavo neanche i soldi della metro per non parlare della evidente miseria della pay!!!!!!!!!!!

Questa combinazione di avvenimenti causarono in me un graduale allontanamento dall’org e dagli staff, e mi invalidavo pensando fosse TUTTA CAUSA MIA E DELLE MIE STAT…….

Andavo alla sera in org ed era usuale confrontarsi con altri membri deperiti, senza lavoro, senza sicurezza per il futuro, gente che lasciava la chiesa per problemi finanziari, gente che non aveva i soldi per mangiare in cantina, gente che vendeva l’auto per sopravvivere ( dovetti vendere la mia auto e ora faccio fatica a pagare le rate), gente che ogni giorno chiedeva denaro…………SCENA IDEALE?????????

Per non parlare degli events della IAS: trovarsi in quel maestoso anfiteatro e vedere una decina di public e decine di staff che maneggiavano altri staff per contribuzioni, io stesso fui maneggiato e anche se conosciuta la mia situazione l’interlocutore (il DofP Chiapparini, comunque un bravo ragazzo ma invasato) continuava il maneggiamento frenetico fino al punto di avere una forte rottura di ARC con mia moglie.

Ma io, invasato, lasciavo indietro pensieri strani e andavo avanti fino all’epilogo: una sera arrivai all’org e trovai una ED che dava gli hat per un event del sabato successivo, negli altri come FCS addestrato ero il I/C, ma quella sera io ero il Deputy del mio Dir Clearing, Massimo Rizzo ( questa si che è una persona a cui non voglio più avere a che fare) inconcepibile e out policy!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Lasciai immediadamente il mio posto, dissi tutto al deputy CO ITL Jenni Gatto la quale mi diede conforto ma non avvio nessuna ispezione riguardo out policy e mi diede il posto di Book Stock…….colui che mette a posto i libri in magazzino!!!!!!! E io da Voghera sono partito per questo??????????

Dopo qualche mese passato a provare a lavorare e a fare lo ZOMBIE all’org siamo venuti a casa con 50.000 Euro di debiti in più, senza casa e senza macchina, per non parlare del debito per il Freeloader!!!!!!!!

Ripeto questo non è niente a confronto di ciò che ho letto e sentito da parte di altri ma ve lo assicuro per me e la mia famiglia il SOGNO è diventato un INCUBO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

L’org era un limbo dove robot altrui-determinati portavano avanti mansioni, lavori senza senso, senza l’evidenza di stat sempre in ascesa, ma di gente se ne vedeva poca.

L’addestramento degli staff deve essere al completo per dare un servizio competente, ma la solita ED del MANAGMENT dava con urgenza l’ordine a tutto lo staff di fare il corso Il Successo Attraverso La Comunicazione in Div.6………………………out-policy prima viene l’addestramento amministrativo!!!!!

Questo è tutto.

Quando tornammo a casa il PONTE era ormai diventato un miraggio ma ora………non più!

Grazie a tutto lo staff dell’indipendologo che ha saputo saggiamente informare i più delle misfatte dell’epoca moderna creata da DM ed aguzzini.

OMAR MARSIGLIA

P.S. Da Thomas ho disconnesso completamente Ciao.

Advertisements
8 commenti leave one →
  1. G. Bonzani permalink
    20 marzo 2011 11:12 AM

    Approfitto del post di Omar, per rispondere al commento di Braga nell’ultimo post sulla denuncia di Montalvo.
    Innanzi tutto voglio esprimere la mia solidarietà ad Omar e moglie per tutte le angherie che hanno dovuto sopportare ed il coraggio di che hanno avuto nel ricominciare una nuova vita partendo, praticamente non da zero ma da sotto zero. Questo è un esempio del tipo di prodotti della chiesa di DM.
    Tornando a quanto scrive Braga (se sei quello che conosco, fammelo sapere), vorrei dire che sono per la maggior parte d’accordo, però con qualche considerazione:
    – Anch’io come te, e di sicuro non siamo i soli, sono amareggiato per la divisione che si è creata fra gli scientologist. Ma la causa di questa divisione non è certo imputabile a quelli che hanno abbandonato la chiesa. Loro hanno avuto, anche se molto in ritardo, il coraggio di osservare quello che stava avvenendo e metterlo a confronto con le Policy e HCB di LRH, scoprendo così che si stava applicando reverse Scn.
    – Non sono certo le discgrazie di DM che ci fanno godere. Non vediamo l’ora che se ne vada e che lasci liberi quelli, come dici tu, che hanno dedicato la vita per gli scopi di LRH. Fra questi ce ne sono molti che non abbandonano la chiesa perchè non hanno nessuna alternativa di sopravvivenza, sono intrappolati. Quelli che potrebbero farlo li hanno talmente implantati da fargli credere che se escono non potranno mai raggiungere la libertà spirituale e si rifiutono di osservare, neanche se gli metti la Policy sotto il naso.
    – Sono d’accordo con te che Ron non è contento di questa divisione fra gli scientologist. Credo che non sia contento soprattutto per la distruzione del suo retaggio e ancora di più per l’uso perverso della sua tech.
    – L’antagonismo che si è creato fra gli scientologit dentro e fuori è una conseguenza del: “se hai il coraggio di denunciare quello che avviene che è contrario a quello che Ron voleva, sei un SP”. Tutto quello che viene scritto su internet è entheta, anche se supportato da tanto di Policy. Non andare su internet altimenti sei fregato.
    – Sono totalmente d’accordo che ce la possiamo fare solo restando uniti. Mi rendo conto però che le divisioni le sta creando l’attuale managemant. Se gli affezzionati si mettessero a confrontare quello che sta facendo DM con quello che ha scritto e detto Ron e guardassero le reali statistiche, non quelle inventate, nell’attuale chiesa di Scn resterebbero solo le caddedrali vuote comprate e ristrutturate col sangue degli scientologist.
    Ottenuto questo si potrà, per quelli che lo vorranno fare, lavorare spalla a spalla per raggiungere le mete della vera Scientology.
    Un saluto,
    Giovanni

    • braga permalink
      20 marzo 2011 6:01 PM

      Grazie Giovanni (ti faccio sapere che non sono quello che conosci),
      la tua risposta mi rincuora parecchio.
      Io, dal canto mio, ho già preso la mia decisione. Non sono interessato a Management o Miscavige. Sono interessato solo ad avere Sorgente disponibile, per me e per tutti, per sempre, in conformità a “La mia filosofia”.
      Agli autori del blog dico che non capisco, però, come fare ad andare oltre questo blog per raggiungere una stanza di auditing o un pc da audire. Chiedo loro quindi di farmi sapere….
      Sono ormai diversi anni che distinguo un E/O o un DSA dalla Tech. di Etica e dalla Policy di LRH quindi, comunque vadano le cose, so chi è il mio consigliere migliore.

      e…… Fà balà l’ӧcc! (da: “il prezzo della Libertà”)

  2. LIBERO permalink
    20 marzo 2011 5:17 PM

    Caro Omar, gira le spalle e vai x la tua strada…Sei in gamba. Non siamo negativi e probabilmente neppure la maggioranza degli staff.
    L’unico di negativo è DM, un pazzo che usa Scientologi x invalidare e schiacciare.
    Se ci invalidiamo e ci sentiamo negativi o sbagliati facciamo il suo gioco…
    E’ quello che vuole. Lo fa in tutti modi possibili.Osserva quante invalidazioni…
    Siamo entrati in Scientologi x MIGLIORARE e lui usa questo bottone…
    UN SP SCHIACCIA! NON HA ALCUN POTERE…
    UN ESSERE MALVAGIO E SENZA ALCUN SENTIMENTO O RIMORSO. Ricordalo…
    Nulla di quello che hai visto o sperimentato e da associare alla filosofia Scientologi.

  3. Giovanni Carboni permalink
    20 marzo 2011 5:33 PM

    Caro Omar l’odissea vissuta dalla tua famiglia è quantomeno indignante, come molte delle storie che quotidianamente leggo nel blog, ma non mi sorprende,……. sai nei pochi mesi ritornato sulle linee della cosidetta “Org Ideale di Roma”, non ho potuto fare altro che osservare ciò che tu hai riportato nei dettagli, pubblic e staff ridotti alla sconforto, per quanto spinti dalla volontà di aiutare ed un nobile scopo.
    Non c’è molto da meravigliarsi, queste sono le dirette evidenze di una strategia mirata esclusivamente al MEST, in violazione delle policy….. di un management corrotto ed implantato che segue ciecamente l’intenzione del comando di DM, ed i risultati, come si evidenziano, sono PRODOTTI OVERT.
    Molte volte devo confrontare fino a che punto gli scientologist siano intimoriti ed implantati, da non riuscire a CONFRONTARE ciò che realmente stà accadendo……..!
    Credo che l’unico strumento efficace che abbiamo x aiutarli, sia quello di innescare un vero e proprio meccanismo a catena che generi una grande massa critica di fuori usciti,…….sono sicuro che riusciremo nell’intento in quanto la verità alla lunga spazza via tutte le bugie.
    Con solidarietà ed affetto Giovanni.

  4. Diogene permalink
    21 marzo 2011 1:30 AM

    @ Indipendologo
    Per quel che può valere la mia opinione da affezionato osservatore (e dopo aver consultato il mio lanternino), sento di dovervi porgere le mie più sincere congratulazioni per la conduzione del blog e per i risultati ottenuti…

    Ho la netta sensazione (che certamente condivido con altri) che si stia raggiungendo un nuovo livello di capacità comunicativa, sia grazie ai temi proposti che agli interventi che rispecchiano un’aumentata consapevolezza della situazione e delle possibili alternative che si vanno concretamente delineando:
    … bene!

    Vorrei incoraggiare tutti quei lettori, anche onestamente critici ma soprattutto i dubbiosi, a scrivere i loro commenti, a comunicare (parola magica) arricchendo un dibattito che ha ancora bisogno di essere esaminato nei dettagli di casa nostra (e ben vengano i racconti di esperienze reali come quelle di Omar)…

    Restiamo d’accordo che la verità è ciò che è vero per te… ma per definizione la verità è ciò che è… ed è in questa direzione che sta la libertà… lo sappiamo…

  5. Riccardo permalink
    28 marzo 2011 4:28 PM

    Vorrei portare alla vostra attenzione una semplice osservazione, Cristo che anche se non era quello che si racconta o si legge dalla bibbia, era quantomeno un buon uomo, ed è stato messo in croce!!
    Quindi perche meravigliarsi se nel management ci sono persone con scopi malvagi??
    Questo e un pianeta prigione e le ”guardie” lavorano affinche rimaniamo in trappola!!

    • Diogene permalink
      31 marzo 2011 12:08 AM

      Benvenuto Riccardo… parole sante… scopi malvagi nel management, dici…
      Ma in Scientology si pensava ( e si pensa tuttora) di avere i metodi, la tech per individuare persone disoneste e nascostamente malintenzionate…
      Tutti gli scientologi ne fanno le spese, sottoponendosi a controlli di sicurezza, come avviene negli aeroporti con i metal-detector, pur essendo in larga maggioranza delle brave persone. Il guaio è che più i controlli sono rigidi e più questi diventano esasperanti e superflui… primo, perchè i veri malintenzionati si fanno più furbi e intraprendenti… secondo, perchè vengono usati impropriamente per soggiogare il personale e per restringere o quanto meno confondere il passaggio anche alle persone di buona volontà, quando questi “controlli” sono… a pagamento!!… Tutti devono pagare profumatamente per sapere o far sapere che sono…. sufficientemente bravi e buoni da poter stare lì… mentre quelli che in qualche modo sfuggono ai controlli (considerando che non tutti i controllori sono delle aquile o conoscono il loro mestiere) quelli veramente inclini al male, se mai verranno scoperti, saranno riusciti nel frattempo a combinare tanti guai da mettere a soqquadro una vasta area e le rispettive linee con ripercussioni inimmaginabili anche nel futuro… e intanto chi dovrà subire oltre al dev-t le conseguenze (leggi situazioni di etica incattivita) per aver dato fiducia ad un bastardo-pezzente-finto-buono?…. sì, ecco, i soliti che resistono, magari i migliori.

      Sono convinto che i controlli devono esistere ed essere consoni alle evenienze, però la tech di etica non funziona con la coercizione e col sospetto… Ron ha indicato i procedimenti appropriati e soprattutto la via per rendere le persone abili ed etiche. Se questo non avviene di routine, significa che qualche falla nel sistema è presente e forse volutamente attivata da qualche essere degradato…

      Se anche il sale diventa insipido… disse un grande Essere…chi porterà sale alla terra?….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...