Skip to content

MANAGEMENT

22 gennaio 2011

Sarebbe certo una situazione diversa se avessimo avuto un “vero” management alla guida della chiesa, ci staremmo probabilmente avvicinando di più agli scopi e agli ideali che L. Ron Hubbard aveva espresso per Scientology.

I Scientologist sarebbero di sicuro una comunità unita e sarebbero di aiuto alla società in generale e contribuirebbero al miglioramento delle aree nelle quali operano.

La situazione però è alquanto diversa. Alla guida della chiesa c’è un dittatore psicopatico di nome David Miscavige e questo ha totalmente alterato le intenzioni e gli scopi di Scientology. Certamente LRH non sarebbe vissuto in eterno, ma questo è quanto lui ha scritto nella HCOPL 9 Gennaio 1951 “Un Saggio Sul Management” a pagina 3 della Serie sul Management N°1:

Ora consideriamo cosa vuol dire essere un vero gruppo verso l’essere uno pseudogruppo. Un vero gruppo si allontana dall’essere un vero gruppo nella misura in cui esistono Rotture di ARC tra mete e management, il management ed il gruppo, ed il gruppo con le mete. Nel caso di un creatore di mete altamente Theta ed un gruppo in forte accordo con quegli scopi, il legame tra il gruppo ed il creatore di mete è talmente forte e solido, sia che la persona che ha stabilito gli scopi sia viva oppure morta, che un management che non abbia ARC con il creatore delle mete o con il gruppo, perirà o verrà sostituito velocemente. Ma nel frattempo mentre quel management ancora esiste, il gruppo non è un vero gruppo e non consegue i suoi obiettivi così come dovrebbe. Questo sarebbe il primo gradino a cui si scende quando si passa da un vero gruppo ad uno pseudogruppo.

Non c’è dubbio che LRH sia stato una persona molto Theta e che quindi abbia stabilito con ogni Scientologist un fortissimo legame, condividendo i sogni e gli scopi che lui aveva delineato con tutti noi. Ed è anche indubbio che il management che abbiamo dovuto sorbirci sino ad ora non sia stato e non sia in ARC con gli scopi stabiliti da LRH e nemmeno con noi come gruppo. Quindi come Scientologist abbiamo sceso la china dall’essere un vero gruppo ed abbiamo subito iniziato ad essere uno pseudo-gruppo. Su questo non ci piove, come pure sul fatto che questo management perirà. Ma continuiamo con quello che LRH dice:

La condizione potrebbe permanere per un certo tempo, se il management non fosse proprio un vero management e non fosse in maniera flagrante fuori ARC. La durata di un management del genere sarebbe inversamente proporzionale all’entità della rottura di ARC. Una grave perversione o rottura di ARC porterebbe ad un crollo immediato di quel management. Se l’allontanamento fosse graduale uno potrebbe osservare che quel management verrebbe tollerato più a lungo. Questa rottura con il gruppo, mentre il creatore di mete è in vita, può essere di maggiore gravità che non una rottura con il creatore delle mete, senza tuttavia causare la caduta o la sostituzione del management. Ma le rotture di ARC con il creatore delle mete, fanno sì che il management si venga a trovare sotto l’immediato assalto di un gruppo catalizzato, che ha come piccola meta secondaria, quella di rovesciare quel management. E’ per questo motivo che la maggior parte degli organi di management preferisce la sicurezza di un creatore di mete morto, le cui idee ed i cui principi fondamentali di pensiero sono profondamente condivisi dal gruppo. Invece i gruppi, per la maggior parte, preferiscono un creatore di mete vivo, perchè finchè il creatore di mete è vivo  (nel caso di un vero gruppo), il gruppo ha un vero paladino, visto che un creatore di mete theta è principalmente interessato al gruppo, agli individui che lo compongono e alle proprie mete, e si interessa molto poco al management al di là del fatto che sia efficiente nel conseguire le mete col minimo trambusto e la massima velocità.

Di sicuro, non ci siamo accorti subito che il management sotto la guida di David Miscavige fosse uscito dal seminato e si fosse allontanato così gravemente dalle mete stabilite da LRH. Ma lo ha fatto in maniera graduale, o per meglio dire, molto ingannevole. Questo è il motivo per cui noi Scientologist abbiamo tollerato più a lungo quel management. Quando LRH era ancora in vita David Miscavige ha di fatto causato una enorme rottura di ARC con il gruppo, mi sto riferendo agli accadimenti dal 1982 in poi sino alla morte di LRH, periodo durante il quale Miscavige ed il suo compagno di merende Pat Broeker hanno decimato chiunque si opponesse a “loro”, senza dubbio NON al raggiungimento delle mete stabilite da LRH. Ma lo hanno fatto facendoci credere che quanto stessero facendo fosse approvato o generato dal creatore delle mete LRH, quindi loro di fatto non sembravano essere in contrasto od avere una rottura di ARC con LRH. Di sicuro “loro” preferivano di gran lunga, LRH morto. E noi come gruppo è indubbio preferivamo un LRH vivo, anche perchè lui era sempre stato, quando in vita, quel paladino sempre pronto ad intervenire in caso di ingiustizie o perversioni di ARC da parte del management, e come lui stesso scrive nel paragrafo sopra, si è sempre interessato molto poco al management al di là del fatto che fosse efficiente nel conseguire le mete. Ma con lui in isolamento totale, la sua funzione di paladino è venuta meno e ci siamo ritrovati con chi sappiamo! Ma continuiamo:

Il gradino successivo a cui si scende quando si passa da un vero gruppo ad uno pseudo gruppo è il punto in cui, dopo la dipartita o la cessata attività del creatore delle mete in quanto tale, le mete esistono sotto forma di codici. Il management, che è sempre pronto a pensare che esista un’ emergenza ed è formato, persino nel gruppo migliore, da uomini in stato di grave tensione, spezza in qualche misura quell’ARC, nel nome della necessità, con le mete codificate. Essendo interessato ai problemi del momento ed avendo gli occhi puntati sulla collina successiva piuttosto che sul pianeta successivo, il management dà il via, con fare innocente, ad una serie di rotture o perversioni quali quelle descritte ed inizia ad usare vari mezzi per far accettare queste cose al gruppo. Può darsi che, normalmente, il gruppo opponga resistenza, ma in un momento di serio pericolo potrebbe lasciare al management il diritto di alterare o sospendere parte del codice. Se poi il management non pone rimedio alla violazione o alla perversione del codice, il vero gruppo sarà scivolato di un bel tratto lungo la strada che lo porta ad essere uno pseudogruppo.

Non c’è dubbio che questo gradino è stato fatto, gradino verso il basso ovviamente. David Miscavige è molto abile nel “creare” emergenze di ogni tipo, se non siete più abituati, andate a trovare qualche reg della IAS…… I codici sono stati violati! L’ARC con LRH ed i suoi “codici” perverso ed alterato! Il gruppo ha lasciato e sta lasciando a questo “management” il diritto di alterare o sospendere parte del codice!! Ma non  è finita:

La tappa successiva di una certa entità, in questo declino, è quella in cui il management svolge le funzioni di un management per il gusto di farlo e a proprio vantaggio, senza seguire i codici delle mete originati dal defunto creatore di mete, ma conservando solo un’ombra coperta di lustrini, come ad esempio il “patriottismo”, il “vostro re”, “il modello di vita americano”, “ogni contadino padrone della sua terra”, ecc, ecc.

Anche questa tappa è stata senz’altro raggiunta. David Miscavige fa quello che fa solo a proprio vantaggio e senza dubbio non segue i codici di LRH. Ne conserva l’ombra, la copra con colonne dorate, nei suoi event di propaganda e promulga le “Org Ideali”, “La IAS”, “La Goilden Age” ecc ecc

Il gradino successivo a cui si scende è la completa rottura o inversione dell’ARC da parte del gruppo nei confronti del management, e a questo punto si hanno rivoluzioni, scoperi e cose del genere.

E’ certo che da parte nostra non ci sia più alcuna ARC verso questo management corrotto. LRH ha stabilito mete che ognuno di noi ha condiviso in passato e che condivide tutt’ora. David Miscavige non è nessuno, non potrà mai sostituirsi ad LRH, malgrado tutte le fotografie che mette su Impact, malgrado i suoi event Hollywoodiani. Esiste una sola SOURCE ed è LRH. Come Indipendenti non ho dubbi che potremo tornare ad essere un vero gruppo.

GARY BALDI

Advertisements
21 commenti leave one →
  1. Frank Wool permalink
    22 gennaio 2011 12:06 PM

    Una fotografia della scena attuale, scattata nel 1951! E’ talmente calzante che sembra scritto oggi. Incredibile. A proposito dell’ARC verso questo management, non mi esprimo, penso che mi cancellereste il commento di peso.
    Ciao
    Frank

  2. Galadriel permalink
    22 gennaio 2011 3:28 PM

    Con questa HCOPL ” Un saggio sul Management” ho cominciato il risveglio alcuni mesi fà.E’ stato tutto scritto e a quanto pare preannunciato , con una grande preveggenza,da Ron. Ciò che scrive il fondatore è la realtà che stiamo vivendo oggi e purtroppo non è fantascienza è stata una lucida e fredda analisi del declino della chiesa di David Miscavige,….
    noi abbiamo tempo , volontà per cambiare e riportare lo spirito originale senza compromessi,stiamo crescendo di numero , ci stiamo organizzando….Sauron non ci fai paura
    Galadriel

  3. Diogene permalink
    22 gennaio 2011 3:59 PM

    Indiscutibile, affascinante LRH! Quanto ci vedeva!
    Impareggiabile nella sua chiarezza espositiva… eppure incomprensibile persino ai suoi seguaci più attenti.

    Ma la storia è storia… e si vede che a QUESTO punto dovevamo arrivare… mancava la massa attiva di un SP all’interno, per poter capire che anche ciò è possibile… che anche a NOI esseri privilegiati può capitare… che non era LRH, nè un Dio, nè il Fato
    a dover intervenire in nostra vece, quando per strada si fa buio…

    L’antica saggezza del Tao Te Ching così si esprimeva:

    “Il governante più alto è quello della cui esistenza i sudditi si accorgono appena.
    Poi viene quello che amano e stimano.
    Poi quello che temono.
    Infine quello che disprezzano.

    Chi non ha fiducia non ottiene fiducia.

    Parco nell’uso delle parole,
    porta a termine i tuoi compiti e realizza la tua opera.
    E la gente dirà ”

    (Lao-tzu)

  4. VivaItaly permalink
    22 gennaio 2011 4:05 PM

    Hi Gary, Thanks for all you’re doing. Please email me so I can write you back. Been looking for your email address for 1/2 hr, can’t find it.

  5. Luca Servalli permalink
    22 gennaio 2011 5:55 PM

    Bellissime parole Diogene mi prendono molto bene =) caro DM non durerai a lungo tutti i nodi vengono al pettine vinceremo!

  6. Mirko permalink
    22 gennaio 2011 11:55 PM

    Conoscevo bene questo scritto ed in effetti hai fatto bene Gary a proporlo qui sul blog…

    Anche per me l’effetto principale è: SEMBRA SCRITTO DA LRH APPOSTA PER LA SITUAZIONE ATTUALE.

    Insomma è veramente profetico questo scritto di LRH per non rimanere basiti dallo stupore… LRH è un grande.

    Credo che non ci resti altro da fare che rileggere tutto l’articolo (molto lungo) per farci un’idea ancora più convincente che quello che stiamo facendo come indipendenti è corretto e voluto e che è sorretto dalle leggi di base sul movimento/espressione dinamica del gruppo, quali noi siamo.

    Noi gruppo di Indi stiamo invertendo la spirale discendente avviata in modo criminale dal diavolo DM. In effetti abbiamo uno scopo/meta.

    E in quanto gruppo in azione per una meta delineata e conosciuta (l’abbattimento del tiranno) abbiamo il nostro creatore di meta che ci catalizza: “L’indipendentologo”.

    A breve per questa meta bisognerà avere un management in azione.

    Mirko

  7. Skw2010 permalink
    23 gennaio 2011 8:49 AM

    Stupefacente a dir poco………un’analisi accurata e precisa come un laser, come del resto solo LRH a potuto prevedere in anticipo e ancor più chiaro e nitido il disegno del caro leader!
    Siamo un gruppo sempre più numeroso ed efficiente, allineato x un obbiettivo molto preciso ristabilire le mete e gli ideali di scientology.
    Chi pensa che x ottenere ciò non venga arrecata distruzione è solo un pazzo furioso, l’attuale management và distrutto alla radice e questo è il maggior bene……
    Credo che spodestato il MOSTRO l’attuale chiesa possa riallinearsi……… auspico che nell’immediato futuro possiamo tutti riunirci insieme e perseguire, come un tempo, il retaggio spirituale di Ron.

  8. Mirko permalink
    27 gennaio 2011 8:20 PM

    Quello che dici Anita è completamente vero, di sicuro LRH ha dato amore a piene mani.

    Ma, forse, non si ha insistito abbastanza nel sottolinearlo e/o di sicuro poi il tutto ha preso una piega “affaristica” (dentro nelle Org) e questo ha fatto scomparire gradualmente il semplice, grande amore (solidarietà, amicizia senza tornaconti, empatia genuina…)..

    Se cerco di rammentare e riguardare nella mia esperienza dentro alle Org… beh, non ricordo… non mi balza in mente la percezione dell’amore semplice, sincero, terapeutico.

    Invece mi vengono in mente, facilmente ed in quantità, atteggiamenti di convenienza, atteggiamenti di facciata, paraculate… molto robotismo… ,”da addestrati”, e molta, moltissima retorica sull’aiuto (che comunque non da l’idea di amore) di cui non c’era, nei più, consapevolezza vera.

    Di sicuro la tech a me ha dato tantissimo, mi spiace solo che per quantità di gradini fatti (e forse per quantità di veri EP che ci si aspettava) era forse il 30% di quello che potevo ottenete (con quella quantità di tempo e di denaro investiti).
    Senza naturalmente contare le out tech, rotture di ARC, “Withold mancati di niente”… e via andare così.

    Comunque, nelle Org di sicuro non si insiste/insisteva su qualcosa come : “ama il tuo prossimo come ami te stesso” . Questo bellissimo principio su cui bisogna continuare a persistere/permanere (per ottenere una consapevolezza al riguardo) non era insegnato e/o probabilmente, mancava la sottolineatura su di esso.

    L’amore come lo intendeva Cristo o… qualuncue altro grande leader religioso, non era ben insegnato.

    Ciao
    Mirko

  9. Diogene permalink
    27 gennaio 2011 9:16 PM

    Rispondo con piacere a MIRKO e ANITA

    Riguardo all’utilizzo (limitato) della parola Amore in Scn sono d’accordo con le vostre osservazioni.
    Sono perfettamente consapevole che il concetto di amore è sempre sottinteso negli scritti di Ron, ma è un concetto semplice ed immediato per chi ce l’ha, mentre a chi non ce l’ha (e si ferma al tecnicismo) non arriva subito e se lo deve elaborare da sè o “sul campo”… Infatti, non tutti gli auditors sono uguali, da questo punto di vista, e i loro risultati lo testimoniano.
    Dianetics è nata come scienza e Scn ne rivendica i presupposti dichiarando esplicitamente l’ottenimento di risultati precisi…
    senonchè l’animo umano, il thetan, si sottrae agli schemi e a un certo punto lo puoi plasmare solo con l’Amore verso la Vita (e quando dico Vita intendo le Dinamiche).
    La chiesa post-Lrh e quelli poco svegli hanno quasi crittografato il messaggio universale di Ron, insistendo sull’apprendimento rigido (definito standard) ma comunque soggetto alle malcomprensioni che così si sono riprodotte, come pure pretendendo un’applicazione impeccabile creando così di fatto una schiera di perfetti robot.
    Mi direte… sì, ma la tech va salvaguardata… e allora faccio rispondere allo stesso Ron “non c’è sostituto alla Comprensione”.

    E se la Comprensione è ARC… e ARC è Vita… può essere che la Vita è Amore?… Sarebbe l’unico caso in cui A=A=A mi andrebbe a genio… ma ovviamente stiamo parlando di una stessa, immensa Cosa…

    Trovami un thetan standard… e se tu pensassi di averlo trovato, saresti tu lo standard?

    Condividiamo le cognitions e cresceremo in comunicazione…
    Ma se lasciamo che la chiesa imponga un sapere mistico… saremo sempre punto e a capo… (o con la cenere sul capo)…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...