Skip to content

LA STRUTTURA ORGANIZZATIVA INTESA DA LRH parte 4

11 gennaio 2011

IL MATRIX RIVELATO

§§§§§§§§§§§§§

Eccovi di seguito gli Articoli delle Ordinanze dal III al VI. Sarà per voi un viaggio molto intenso e spirituale nelle reali volontà di L. Ron Hubbard, e su chi avesse dovuto gestire l’organo principale al comando di Scientology e quali dovessero essere state e dovrebbero essere le LORO, e non a caso ho messo in grassetto LORO, qualifiche e requisiti morali e di Scientologist. Ritengo che anche solo esaminando attentamente  quanto leggerete di seguito, che la vostra comprensione della immane frode alla quale siamo stati sottoposti diventerà sempre più ovvia. LRH non ha mai pensato di mettere UNA PERSONA ed UNA PERSONA SOLAMENTE alla guida della Chiesa, e senz’altro NON David Miscavige!!! Il perchè lo capirete da voi leggendo le prossime righe che sono state scritte, vi ricordo, nel lontano 1982 e quindi 28 ANNI FA’. Vi faccio notare il 28 anni per un motivo preciso. Buona lettura. La tana del bianconiglio è……

CAMILLO BENZ

ARTICOLO III

Scopi

L’associazione deve adottare, presentare, propagare, praticare, assicurare e mantenere la purezza e l’integrità della religione di Scientology, così come la stessa è stata sviluppata e potrà essere ulteriormente sviluppata da L. Ron-Hubbard al fine che ogni persona che desidera partecipare, o che partecipi a Scientology possa trarne il maggior beneficio possibile aumentando la sua consapevolezza come spirito immortale. E’ convinzione della Chiesa che Scientology sia l’organizzazione dei fondamenti relativi all’esistenza in assiomi ed in tecnologie che funzionano nella tradizione delle scienze esatte per risolvere i problemi della vita e del pensiero e per la libertà dello spirito umano. Che colui che fa una domanda è più vicino alla risposta, e che ogni domanda contiene la sua propria risposta, ed inoltre che ogni problema contiene la sua soluzione, e che le tecnologie di Scientology sono di natura tale che una persona con una domanda od un problema possa essere aiutata spiritualmente o guidata al fine che quella stessa persona sia in grado di rispondere per se stesso a quelle domande e risolvere i suoi problemi. La “Tecnologia di Scientology” è un insieme di verità e metodi di applicazioni, sviluppati da L. Ron Hubbard dalle sue osservazioni e ricerche, che quando applicate in maniera corretta possono rivelare l’anima dell’uomo, estendere la sua conoscenza dell’essere infinito a lui, e rendere conosciuto ciò che può essere conosciuto riguardo Dio. La Chiesa dovrà avere l’autorità di dirigere, usare e rendere disponibili perchè possa essere usata da altre Chiese di Scientology, il vasto insieme della Tecnologia di Scientology che forma le basi della religione di Scientology. Dirigendo così ed utilizzando questo insieme di verità e metodi d’applicazione, la Chiesa deve avere come suo scopo la responsabilità di mantenere Scientology in funzione ( esempio, fare in modo che la corretta tecnologia venga applicata correttamente.)

Credendo che la miglior prova per l’uomo dell’esistenza di DIO sia quel Dio che lui trova in se stesso, certi e con fede continua che l’Autore dell’Universo ha inteso che la vita vi scorresse all’interno, l’associazione si fonda sui seguenti obbiettivi generali:

a. La creazione di un corpo e di una entità religiosa per promuovere, proteggere, amministrare ed incoraggiare la religione di Scientology ed i suoi obiettivi;

b. Fondare, costruire ed utilizzare una chiesa,  degli istituti, scuole per l’insegnamento, ritiri religiosi, canoniche, centri per l’addestramento ed altri centri, per l’insegnamento, la disseminazione e l’amministrazione della religione di Scientology,  che tendano al raggiungimento di fungere da guida religiosa ed etica ed al miglioramento del carattere dell’individuo ed inoltre al miglioramento ed alla chiarificazione dello spirito umano;

c. Assistere nel fondare Chiese di Scientology ed altre organizzazioni devote alla religione di Scientology.

d. La publicazione e  la distribuzione di opuscoli religiosi ed altri aiuti per i membri in modo da propagare e disseminare Scientology; e

e. La creazione di centri culturali religiosi.

f. Amministrare i bisogni spirituali dei parrochiani e della congrega della Chiesa attraverso la conduzione di servizi, sia di gruppo che individuali.

g. La creazione di un fondo per borse di studio per provvedere ad assistere coloro che ricercano un avanzamento sul Ponte di Scientology.

h. La creazione ed il mantenimento di un museo dedicato alla religione di Scientology-

i. La costruzione ed il mantenimento di strutture perenni, capaci di sostenere la forza di una guerra nucleare per accomodare l’essenza di Scientology a beneficio delle generazioni future.

j. La creazione ed il mantenimento di una libreria dedicata alla religione di Scientology

ARTICOLO IV

Credo

La Chiesa sottoscrive, ed il suo obbiettivo ed i suoi scopi sono che tutto il genere Umano possa sottoscrivere e praticare il seguente credo:

NOI DELLA CHIESA CREDIAMO CHE:

Che tutti gli uomini di qualunque razza, colore o credo siano stati creati con gli stessi diritti;

Che tutti gli uomini abbiano il diritto inalienabile di scegliere e professare le proprie pratiche religiose;

Che tutti gli uomini abbiano il diritto inalienabile alla propria vita;

Che tutti gli uomini abbiano il diritto inalienabile alla propria sanità mentale;

Che tutti gli uomini abbiano il diritto inalienabile alla propria difesa;

Che tutti gli uomini abbiano il diritto inalienabile di concepire, scegliere, assistere o sostenere le proprie organizzazioni, le proprie chiese e i propri governi;

Che tutti gli uomini abbiano il diritto inalienabile di pensare liberamente, di parlare liberamente, di scrivere liberamente le proprie opinioni e di controbattere, scrivere o esprimere il proprio punto di vista sulle opinioni altrui;

Che tutti gli uomini abbiano il diritto inalienabile di creare la propria specie;

Che le anime degli uomini abbiano i diritti degli uomini;

Che lo studio della mente e la guarigione delle malattie di origine mentale non debbano essere separati dalla religione né essere permessi in campi non religiosi.

E che nessuna forza inferiore a Dio abbia il potere d’interrompere o negare questi diritti, apertamente o nascostamente.

NOI DELLA CHIESA CREDIAMO:

Che l’Uomo sia fondamentalmente buono;

Che stia cercando di sopravvivere.

Che la sua sopravvivenza dipenda da se stesso e dai suoi simili e dal raggiungimento della sua fratellanza con l’universo.

NOI DELLA CHIESA CREDIAMO CHE  LE LEGGI DI DIO PROIBISCANO ALL’UOMO:

Di distruggere la sua specie;

Di distruggere la sanità mentale di un altro;

Di distruggere o rendere schiava l’anima di un altro;

Di distruggere o ridurre la sopravvivenza dei propri compagni o del proprio gruppo.

NOI DELLA CHIESA CREDIAMO:

Che lo spirito possa essere salvato

e che solo lo spirito possa salvare o guarire il corpo.

ARTICOLO V

Membri

Sezione 1. Classificazione. L’associazione non deve avere membri. Devi invece avere parrochiani che non hanno diritto di voto.

Sezione 2. Scopo dell’Affiliazione . La Chiesa crede che una persona che partecipa agli esercizi spirituali della Chiesa possa avvantaggiarsene sino al punto che la persona può diventare consapevole della sua natura spirituale, capace di autodeterminismo, autodisciplina e alla realizzazione delle sue capacità creative; quindi i problemi ordinari della vita  dovrebbero essere facilmente risolvibili od avere od essere di poco conto. Quindi, una tale persona sarà maggiormente in grado di contribuire al benessere dei suoi simili, della Società e della Nazione. Un tale Stato di Essere del Genere Umano è l’obbiettivo della Chiesa.

Inoltre la Chiesa crede che il raggiungimento di livelli avanzati di consapevolezza spirituale da parte dell’uomo liberino lo spirito dalla mente e dal corpo dando allo spirito l’immortalità. E questo a sua volta aumenterà la vita e la livingness e diminuirà l’influenza della morte o di quei fattori vicini alla morte che agiscono come stops e distrazioni alla vita.

Durante il periodo in cui sono affiliati alla Chiesa, i parrocchiani devono essere d’accordo ad aderire al Credo, al Codice dell’Auditor ed al Codice d’Onore di Scientology.

ARTICOLO VI

I Trustee

Sezione 1. Scopo. Lo scopo principale del Consiglio dei Trustee deve essere quello di eleggere i Direttori Generali della associazione. Nel portare avanti questo scopo i Trustee possono rimuovere qualsiasi Direttore Generale che fallisca di soddisfare le qualifiche che un tale Direttore deve avere o che si comporta in  modi che sono contrari alle regole degli Articoli da I a IV di queste Ordinanze  alla sopravvivenza di Scientology. In aggiunta, i Trustee devono avere il potere, come concesso nella Sezione 2 sottostante.

Sezione 2. Numero di Trustee. Il numero autorizzato di Trustees deve essere di tre (3) sino a che questo venga rettificato da una Ordinanza che rettifichi la Sezione 2 e che venga accettata dal voto all’unanimità dei Trustee; ammesso comunque che i Trustee non devono avere il potere di ridurre il numero dei Trustee al di sotto di tre (3) o di aumentarlo ad un numero superiore a sette (7).  Uno dei Trustee deve essere eletto come Presidente e deve presiedere tutti i meeting dei Trustee.

SEzione 3. Qualifiche. Per poter servire come Trustee della associazione sia come Trustee iniziale o come Trustee succeduto ad un altro, e per poter continuare a servire come Trustee della associazione, i Trustee devono essere persone che possiedono e continuano a possedere, le seguenti qualità ed attributi. Questo significa che, una persona può servire o continuare a servire, come  Trustee della associazione solamente a condizione che lui sia e rimanga:

Qualificazioni Antecedente alla Nomina:

a. Una persona che ha un buon passato a livello produttivo;

b. Una persona che ha sperimentato eccellenti guadagni di caso e che ha raggiunto il livello di caso di OT III  superiore;

c. Una persona con una vasta conoscenza nella technologia di Dianetics e Scientology e che ha applicato questa tecnologia per aiutare gli altri, con risultati eccellenti;

d. Una persona con una vasta conoscenza delle policy amministrative o delle organizzazioni affiliate con la religione di Scientology e che abbia una passato nel quale abbia dimostrato di aver applicato con successo dette policy;

e. Una persona che è stata ordinata come ministro di Scientology, con una buona reputazione nel conseguimento dei principi così come espressi nelle Scritture;

f. Una persona che ha dimostrato di essere un buono studente; ciò significa, una persona in grado di duplicare accuratamente e velocemente quello che ha studiato con una minima correzione necessaria; e

g. Una persona con una vasta conoscenza nel sistema di Etica e di Giustizia di Scientology.

Nota dell’editore: Importante! Per diventare un Trustee, uno deve essere in “good standing” (evere una buona reputazione) come

Scientologist, ma non può essere rimosso automaticamente se cessa di esserlo (vedi Sezione 7 di questo Articolo) , il che significa semplicemete che CSI non può automaticamente rendere senza qualifiche un Trustee di CST. A condizione che i Trustee rispettino i loro requisiti di training e di auditing loro restano intoccabili da chiunque escluso il Consiglio dei Trustee di CST.

Qualità Che Devono Essere Raggiunte Entro Dieci (10) Anni Dopo Che Si Viene Eletti Come Trustee:

Oltre alle qualifiche di cui sopra, ogni persona che viene nominata per servire come Trustee della Chiesa deve raggiungere le seguenti qualità entro dieci (10) anni dopo che è stata nominata Trustee:

a. La persona deve aver raggiunto il livello di NOTS case completion oppure essere su Solo NOTS;

b. La persona deve essere diventata un Auditor Permanente di Class 8;

c. La persona deve aver completato con successo l’ Organization Executive Course ed il Flag Executive Briefing Course; e

d. La persona deve aver raggiunto lo status di Valutatore delle Data Series.

Inoltre, durante il periodo di dieci anni che segue la nomina come Trustee della Chiesa, le qualifiche che la persona deve avere per poter servire come  Trustee della Chiesa devono essere in ogni momento allineate al fatto che la persona dimostri un costante ed ininterrotto progresso verso il raggiungimento delle quattro qualifiche elecante sopra nel periodo di dieci anni. Più nello specifico, ognuna di queste persone deve dedicare una media minima di 12 1/2 di studio o auditing a settimana verso il raggiungimento di dette qualifiche.

Studio Continuo come Qualifica per Poter Servire come Trustee:

In aggiunta ai requisiti di cui sopra e anche se ogni Trustee ha raggiunto le qualifiche così come enumerate sopra, il continuo servizio come  Trustee deve dipendere dal fatto che ogni Trustee continui a studiare ad audire e/o a ricevere auditing per una media che non può essere inferiore di 12 1/2 ore alla settimana. Per esempio, se un Trustee dovesse essere assente dal suo posto per due settimane, gli verrebbe richiesto di recuperare le 25 ore di tempo che ha perso aumentando il numero di ore di studio o di auditing bilanciando le stesse nel periodo dei sei mesi seguenti, senza una motivazione accettabile al resto dei Trustee, la cosa porrebbe qualsiasi Trustee ad un revisione da parte del Consiglio dei Trustee e la possibie rimozione a discrezione dei rimanenti Trustee.

Annunci
13 commenti leave one →
  1. jacob permalink
    12 gennaio 2011 8:05 AM

    Ma questa è una vera BOMBA !

  2. Lucajkl4 permalink
    12 gennaio 2011 9:51 AM

    Mamma mia in che mani siamo capitati, questo DM è veramente un SP bello grosso.
    Grazie staf dell’indipendentologo per queste illuminazioni.Ciao Lucajkl4

  3. Gargamella permalink
    12 gennaio 2011 11:02 AM

    Ma che strano, queste informazioni non si sono mai viste su nessun Ability, The Auditor, Source, Impact ecc ecc…..
    Proverò a guardare sul Messaggero di S.Antonio o tra le ricette di Suor Germana….
    Gargamella

    • Diogene permalink
      12 gennaio 2011 3:15 PM

      Gargamella, prova a cercare sul Bollettino dei Para…li.
      Forse tra i Puffi ne è circolata una copia in gran segreto ed essendo un’edizione rara, stampata con inchiostro simpatico, non è da escludere che sia riposta nel Grande Scrigno delle Beffe, guardato a vista dalle Guardie dello Sberleffo 7/24 nel gioioso Palazzo Ideale del Ratto Sovrano anche conosciuto dal popolo di Puffonia col soprannome di Ciapairatcheùla. Missione da brivido per Birba…top secret!

      Intanto il popolino può sempre divertirsi col gioco delle tre chies…ops…carte.

      Distrattamente vostro….

      • Gargamella permalink
        12 gennaio 2011 5:21 PM

        Certamente caro Diogene,
        il gatto Birba, dopo essersi ben cosparso di Arcivernice dell’esimio Pier Lambicchi ed aver indossato un paio di mutande di ferro ( la prudenza non è mai troppa ), è già partito alla volta del Palazzo del Grande Puffo.
        Ha nella bisaccia la CHIAVE ( The Key ) per aprire lo scrigno del SEGRETO ( The Secret )
        e così palesare l’oscuro arcano alle Belle Addormentate nel Bosco che ancora si ostinano a frequentare le Terre Oscure.
        Rimirando l’occaso cangiante…….porgo distinti saluti.
        gargamella

  4. Aquila permalink
    12 gennaio 2011 1:39 PM

    come mai nessuno ha mai fatto valere questi documenti così importanti???????????????????
    speriamo non siano troppi gli SP, e se salta il loro potere qualcuno riuscirà a nascondersi??
    penso che in futuro quando si potrà ricominciare con la vera Scientology bisognerà tenere gli occhi e gli orecchi molto bene aperti ed essere inflessibili sull’applicazione dei dati di sorgente e verificare che siano originali.
    Ciao……ARC a tutti………………..

  5. Soltan permalink
    12 gennaio 2011 2:05 PM

    Mi piacerebbe sapere chi sono gli attuali componenti del consiglio del Trustee ed il suo presidente nonchè la verifica delle 4 qualifiche.
    Grazie ancora staff.

  6. Zorro permalink
    12 gennaio 2011 6:23 PM

    Anche se non sarà probabilmente l’unico, una bella responsabilità c’è l’ha Norman Starkey perchè nell’ultimo testamento era lui il Trustee e l’esecutore testamentario.
    Chissà che inghippi, che tresche, che torbidi giochi sottocoperta…
    Però anche lui le ha prese di santa ragione dal nano pazzo, almeno dai racconti di alcuni ex SO member.
    In un pollaio, di galli ce ne possono stare solo uno.

  7. Mirko permalink
    12 gennaio 2011 9:08 PM

    Dopo questa ultima lettura, io comincio a credere che il nostro SP abbia senz’altro dei complici altolocati: per quanto spregiudicato e temerario, per quanto inconsapevole e pazzo, il nano non può essere stato capace da solo di bypassare tutti queste precise, coerenti, evidenti, invallicabili e inequivocabili impostazioni amministrative/testamentarie.
    DM non aveva nessuna qualificha descritta!!! Mi pare evidente; e chi è responsabile della sua permanenza illegale (per mancanza di qualifiche) al vertice?

    Com’è possibile che questo solo individuo abbia potuto evitare tutte le qualifiche richieste (con l’evidneza poi DM nn andava/va in seduta da tempo immemorabile. Ed è evidente che non sia nemmeno capace di studiare/capire/copmprendere alcunchè)?

    Per esempio Norman Starkey è sicuramente un grosso complice, questo lo si evince facilmente… e tutti gli altri trustee? Dov’erano?

    Ma saga si fa avvincente.

  8. calla permalink
    12 gennaio 2011 11:42 PM

    ….Ron non avrebbe mai fatto una scelta diversa da quella che voi ci state fornendo come prova delle sue volontà!!

    …Ron SA!!! molto molto bene come è il “IL GRANDE GIOCO!!!” in ogni sua sfumatura !

    e non lo SA solo lui lo sanno altri che però usano “”la DIMENTICANZA” come stratagemma per percorrere il gioco in modo inconsapevole!

    …Sul pianeta però c’è un risveglio non tecnologico (per cui non voglio valutare ma non so fino a che punto può essere riconosciuto da coloro che ci si avvicinano ) .

    …Nel mio tempo di allontanamento da SCIENTOLOGY ho letto vari libri e di vari autori che comunque riguardavano la libertà spirituale dell’essere….ce ne sono molti e molto interessanti ma quello che mi ha colpito di più è ” il libro terzo di Neal Donald Walsch -Conversazioni con Dio- un dialogo fuori dal comune”…. a me ha dato parecchie certezze in più che se non avessi fatto Scientology ( quel poco che ho fatto) non avrei compreso… ma mi sta facendo capire anche la situazione in cui ci stiamo trovando.

    ….Allarghiamo le nostre spospettive di percezione …forse c’è qualcosa da scoprire.

    …Comunque continua il grande riconoscimento allo staff dell’ Indipendologo …sono grandi GIOCATORI!!!!

    ….Un tutt’uno d’ARC Silvia

  9. Aquila permalink
    13 gennaio 2011 7:54 AM

    Ho letto l’art. su ORWELL 1984 di RON dove spiega prima quello che è successo poi,
    per chi non l’avesse letto è sul mese di maggio 2010.
    In futuro ogni scientologo penso che dovrebbe leggerlo almeno una volta alla settimana.

    ARC a tutti………………………….

    • Navigator permalink
      13 gennaio 2011 12:06 PM

      Ciao Aquila, può dirmi su quale rivista è presente questo articolo, e il suo titolo esatto?
      Grazie!

  10. Aquila permalink
    13 gennaio 2011 3:30 PM

    Ciao Navigator è su questo sito vai in cima a destra nella finestra cerca scrivi ORWELL 1984
    dai invio e nella pagina che si apre lo trovi.

    ARC…………………………..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...