Skip to content

LA STRUTTURA ORGANIZZATIVA INTESA DA LRH parte 2

8 gennaio 2011

Dove eravamo rimasti…. Ah sì, CST ha dato in licenza ad RTC i Diritti d’Autore ed RTC a sua volta li ha licenziati alla CSI. Come scritto in Wikipedia:

Il Religious Technology Center (RTC) è una società senza scopo di lucro, venne fondata nel 1982 dallaChurch of Scientology allo scopo di controllare e supervedere l’uso di tutti i marchi, simboli e testi di Scientology e di Dianetics, inclusi tutti i lavori soggetti a copyright del fondatore di Scientology L. Ron Hubbard. Malgrado RTC ne controlli l’utilizzo, questi materiali sono di proprietà di un’altra società , la Church of Spiritual Technology che opera con il nome di L. Ron Hubbard Library, registrata nella Contea di Los Angeles, California.

Pur esercitando piena autorità riguardo l’utilizzo di tutti i materiali di Scientology, RTC afferma che non dirige direttamente la Chiesa di Scientology; quel compito è stato assegnato ad un’altra società separata, la Church of Scientology International (CSI). Secondo il sito Web di RTC, “RTC è un’entità esterna che protegge la religione di Scientology ed agisce come arbitro finale in relazione all’utilizzo ortodosso di Scientology” ed il suo scopo è il seguente “proteggere il pubblico dalla applicazione scorretta della tecnologia ed assicurarsi che le tecnologie di  Dianetics e di Scientology rimangano in mani giuste e che vengano consegnate in maniera appropriata.”

RTC venne istituita il 1 Gennaio 1982 a Los Angeles, California da Terri Gamboa, David Mayo, Norman Starkey, Phoebe Mauerer, Lyman Spurlock, Julia Watson e David Miscavige.

Attualmente l’indirizzo ufficiale di RTC è 1710 Ivar Avenue, Suite 1100, Los Angeles 90028, all’interno dell’ Hollywood Guaranty Building, mentre i suoi uffici operativi sono presso un grosso complesso al 19625 Highway 79, Gilman Hot Springs 92383, California, così come venne indicato nella loro applicazione per l’esenzione fiscale alla IRS nell’anno 1992-1993.

Il  21 Settembre del 1993 queste persone occupavano posizioni societarie all’interno di RTC: Il Consiglio d’Amministrazione Fiduciario era composto da David Miscavige, Gregory Wilhere e Norman F. Starkey. I membri del Consiglio di Amministrazione al tempo erano Mark Rathbun, Warren McShane e David Miscavige. Il Presidente di RTC era Mark Rathbun, il Segretario Warren McShane il Tesoriere Barbara Griffin.

Alla data del 5 Febbraio, 2001 i dirigenti di RTC vengono indicati in Warren McShane (CEO-Presidente), Laurisse Stuckenbrock (Segretaria) e Barbara Griffin (Tesoriere).

Bisogna fare però un passo indietro, cioè a quando LRH decide di conglobare tutto il suo patrimonio in un TRUST. E cosa LRH abbia indicato in quel Trust. Chiariamo cosa sia un Trust in primo luogo:

Che cosa è un trust?

Un trust è uno strumento giuridico con cui una persona o più persone (Trustor)

trasferiscono il titolo di uno o più proprietà ad uno o più gestori (Trustee) i quali

assumono l’obbligo d’amministrare od utilizzare il patrimonio ricevuto a favore del

beneficiario o dei beneficiari. Con l’istituzione di un trust, le proprietà conferite escono

dal patrimonio del Trustor e vengono a costituire un patrimonio separato, distinto dai beni

personali del trustee.

Quali sono i poteri di un Trustee?

Un trustee ha implicitamente tutti i poteri necessari per portare a compimento lo scopo

del trust e dunque ha l’autorità d’amministrare e d’investire il patrimonio del trust. Il

Trustor può limitare od allargare questi poteri. Può imporre al trustee d’astenersi dal

compiere certi atti oppure, al contrario, imporgli di portare avanti certe azioni. Alcuni

stati non consentono ad un trustee di vendere od acquistare beni immobili se non quando

questa facoltà è stata espressamente concessa dal Trustor. Quando ci sono due o più

trustee, ogni decisione deve essere presa congiuntamente se non diversamente stabilito

dal Trustor.

Quali sono i doveri e le responsabilità di un Trustee?

Un trustee deve agire per il solo interesse dei beneficiari ed ha il

compito d’amministrare, preservare ed investire il patrimonio del trust. Svolgendo la sua

funzione un trustee deve operare con la prudenza e competenza che una persona

generalmente usa nella conduzione dei propri affari. Una maggiore perizia è dovuta

quando il trustee possiede capacità particolari o quando ha dichiarato al Trustor d’avere

tali capacità. Un trustee deve separare le proprietà del trust da altre proprietà da lui

possedute od amministrate.

Chi controlla l’operato di un trustee?

La condotta di un trustee è soggetta all’esame del tribunale; il quale può intervenire

quando le azioni intraprese dal trustee sono contrarie ai suoi doveri.

È possibile modificare i termini di un trust?

Al momento dell’istituzione di un trust, un Trustor deve espressamente riservarsi od

assegnare il potere di cambiare i termini del trust. In caso contrario, un trust non può

essere mutato. Un tribunale può in genere alterare solo le clausole amministrative e solo

quando il verificarsi di condizioni impreviste rende tali variazioni necessarie per

raggiungere i fini del trust. Il tribunale non può di regola modificare gli interessi dei

beneficiari od aggiungere nuovi beneficiari a quelli stabiliti dal Trustor.

Quanto dura un trust?

Solitamente la durata di un trust è espressamente stabilita al momento della sua

costituzione. In caso contrario, un trust si scoglie quando i suoi obiettivi sono stati

raggiunti. Il trust può terminare prima della data stabilita dal Trustor quando i suoi scopi

sono stati conseguiti o quando è diventato impossibile od illegale perseguire tali scopi. La

corte può sciogliere un trust su richiesta del Trustor e di tutti i beneficiari.

LRH istituisce il primo Trust nel 1979 e susseguentemente lo stesso viene modificato per ben tre volte:

Il testamento del 15 Dicembre del 1979

Nel terzo articolo LRH dispone  e lascia in eredità a Mary Sue Hubbard: “tutti i miei effetti personali tangibili, oltre a effetti situati nelle mie residenze ed abitazioni di ogni genere e tipo, incluso il mobilio, fotografie, libri, argenterie, , abbigliamento, gioielli ed  automobili”.

Nell’Articolo Quinto LRH si riferisce al L. Ron Hubbard Inter Vivos Trust Agreement che era stato stabilito precedentemente nello stesso giorno. Nomina se stesso come Trustor e Norton S. Karno come Trustee. L’Articolo 11 nomina  Norton S. Karno come Esecutore Testamentario. Nel caso lui fosse incapacitato ad eseguire i suoi compiti nomina Michael M. Smith come sostituto. A questo testamento sono testimoni Pat Broeker, Anne Broeker, e Diana Voegeding (le loro firme sono sul testamento).

Il testamento del 10 Maggio 1982


In questo nuovo testamento non c’è menzione di Mary Sue Hubbard e che debba ricevere quanto stabilito nel testamento del Dicembre 79.

Nel quarto articolo viene annunciata la costituzione dell’Author’s Family Trust per il qule LRH è il Trustor e Pat Broeker viene designato come Trustee. L’Articolo 8 nomina Patrick D. Broeker come Esecutore Testamentario. Nel caso non fosse in grado od incapacitato ad eseguire quanto assegnato, il compito di eseguire il testamento viene assegnato a due persone in ordine di priorità:1. Lyman D. Spurlock, Jr; and 2. Norman Starkey.

A questo testamento sono testimoni Patrick. D. Broeker and Annie M. Broeker, e le loro firme sono sul testamento.

14 NOVEMBRE 1983 AGGIUNTA ALL’ULTIMO TESTAMENTO

Viene aggiunto oltre ad altri l’articolo 11 al Testamento del 10 Maggio 1982. L’Articolo 11 dice:

“Stabilisco che il mio corpo debba essere cremato e che le ceneri vengano sparse a mare. Do ordine che i miei rappresentanti personali intraprendano tutte le azioni necessarie per conseguire quanto espresso in precedenza il più velocemente possibile dopo la mia morte. Per nessun  motivo il mio corpo dovrà essere esposto in camera ardente od essere soggetto ad una autopsia.”

Testimoni Patrick Broeker e Anne M. Broeker (firmato da loro).

TESTAMENTO DEL 23 GENNAIO 1986

L’articolo due dice:

“Stabilisco che il mio corpo debba essere cremato e che le ceneri vengano sparse a mare. Do ordine che i miei rappresentanti personali intraprendano tutte le azioni necessarie per conseguire quanto espresso in precedenza il più velocemente possibile dopo la mia morte. Per nessun  motivo il mio corpo dovrà essere esposto in camera ardente od essere soggetto ad una autopsia.”

Il Terzo ed il sesto articolo sono quasi interamente dedicati a faccende riguardanti i copyright ed i marchi.

Il quinto articolo parla della costituzione avvenuta in precedenza nello stesso giorno dell’Author’s Family Trust-B. Dove LRH è il Trustor e Norman F. Starkey il Trustee.

Il nono articolo nomina Norman F. Starkey come Esecutore Testamentario. Nel caso lui ne fosse incapacitato vengono nominati in ordine di priorità: 1. Anne M. Broeker; 2. David Miscavige; and 3. Terri G. Gamboa.

Sul Testamento appaiono come testimoni Anne M. Broeker, Patrick D. Broeker, Stephen J. Pfauth, e Raymond Mithoff (con le loro rispettive firme).

CERTIFICATO DI CREDENZA RELIGIOSA DEL 20 GENNAIO 1986

Con lo stesso LRH richiede che: “Basandomi sul mio credo religioso, faccio obiezione a qualsiasi e ad ogni  dissezione post mortem o qualsiasi altra procedura di autopsia praticata sul mio corpo. Tali procedure di autopsia violerebbero le mie convinzioni religiose.”

Testimoni Anne M. Broeker, Patrick D. Broeker, Stephen J. Pfauth (con le loro rispettive firme).

Ma veniamo quindi al contenuto dell’impianto dell’ultimo Trust creato da LRH. Diamo di seguito un sunto dell’intero contenuto del Trust, lo stesso venne redatto per includere una provvista per i membri della famiglia ed anche per la religione di Scientology. I primi sono stati esclusi non essendo la cosa rilevante ai fini dell’analisi che stiamo facendo ora.

TRUST

RETTIFICATO

Il seguente Trust viene stipulato il 23 Gennaio 1986 tra L. RON HUBBARD, conosciuto anche come LAFAYETTE RONALD HUBBARD, che da qui in poi verrà denominato “Trustor”, e NORMAN F. STARKEY a cui ci riferiremo da qui in poi come “Trustee”.

ARTICOLO UNO

DESCRIZIONE DELLE RAGIONI

CHE HANNO DETERMINATO

QUESTO TRUST

Il 10 Maggio del 1982, il Trustor ha creato l’ AUTHOR’S FAMILY TRUST, a beneficio della sua famiglia, dei suoi amici e della religione di Scientology, della quale lui è il Fondatore . Utilizzando questa procedura, il Trustor intende rettificare e (per convenienza) ristabilire l’ AUTHOR’S FAMILY TRUST. Nel dichiarare questo Trust, il Trustor ha apportato alcuni cambiamenti nella disposizione finale del suo patrimonio che dovrà essere tenuto dal Trustee.

ARTICLE DUE

PROPRIETA’ CHE COSTITUISCONO

IL PATRIMONIO DEL TRUST

il Trustor ha transferito e consegnato al Trustee, senza alcuna obiezione da parte del  Trustee, la somma di Dieci Dollari ($10.00), di cui il trustee ne rilascia ricevutathe receipt. Il Trustor intende inoltre trasferire una porzione sostanziale in aggiunta a questo Trust, trasferendo le stesse a vita o attraverso un trasferimento testamentario. Le dette proprietà, insieme con qualsiasi altra proprietà che potrà diventare oggetto di questo Trust, costituiranno e ci si riferirà a loro con il nome di “Patrimonio del Trust” e dovranno essere tenute, amministrate e distribuite dal Trustee come indicato in questo documento..

* * * saltiamo a pagina 4 * * *

ARTICLE SIX

CLAUSOLE DISPOSITIVE ALLA

MORTE DEL TRUSTOR

* * * Saltiamo a pagina 15, le pagine da  4 a 15 hanno a che vedere con la famiglia, il funerale, etc. * * *

G. Il rimanente. Tutto il capitale e le entrate in denaro accumulate e rimanenti dopo l’avvenuta distribuzione richiesta ai paragrafi A, B, C, D, E, ed F, di cui sopra inclusi regali, devono non appena sia possibile, essere consegnati alla CHURCH OF SPIRITUAL TECHNOLOGY una società religiosa, di Los Angeles, California; a condizione che la CHURCH OF SPIRITUAL TECHNOLOGY sia diventata una organizazione così come descritto nella Sezione  501(c)(3) del Codice (esente da tasse per il Codice IRS).

Se al momento della morte del Trustor la condizione della CHURCH OF SPIRITUAL TECHNOLOGY come organizzazione descritta nella Sezione 501(c)(3) del Codice non sia ancora determinata o questionabile da parte del  Commissioner dell’ Internal Revenue in qualsiasi procedimento amministrativo o giudiziale, allora il Trustee non dovrà distribuire il rimanente Patrimonio del Trust sino a che o la condizione della CHURCH OF SPIRITUAL TECHNOLOGY come organizzazione descritta nella Sezione 501(c)(3) del Codice sia stata confermata attraverso un procedimento amministrativo o giudiziale, oppure se la  CHURCH OF SPIRITUAL TECHNOLOGY abbia esaurito ogni rimedio amministrativo e di giudizio nel fare in modo di ottenere la conferma di detto stato come organizzazione descritta nella Sezione 501(c)(3) del Codice.

Se lo stato della CHURCH OF SPIRITUAL TECHNOLOGY come organizzazione descritta nella Sezione 501(c)(3) del Codice venisse confermato allora il Trustee deve distribuire  il rimanente Patrimonio del Trust alla CHURCH OF SPIRITUAL TECHNOLOGY .

Se la  CHURCH OF SPIRITUAL TECHNOLOGY abbia esaurito ogni rimedio amministrativo e di giudizio nel fare in modo di ottenere la conferma di detto stato come organizzazione descritta nella Sezione 501(c)(3) del Codice e questo non venga confermato, o venisse negato, allora il Trustee deve distribuire l’intero rimanente del Patrimonio del Trust a quella organizzazione o tra quelle organizzazioni, sia nazionali che estere, che siano state organizzate esclusivamente per gli scopi della religione di Scientology, come venne fondata e poi sviluppata dal Trustor e quella deve essere un’organizzazione o delle organizzazioni così come descritte nella Sezione 501(c)(3) del Codice, così come il Trustee potrà a sua sola discrezione determinare. Durante il periodo nel quale il Patrimonio del Trust non verrà distribuito in attesa delle risultanze relative alla richiesta di ottenimento della condizione della CHURCH OF SPIRITUAL TECHNOLOGY  come organizzazione così descritta nella Sezione 501(c)(3) del Codice, il Trustee dovrà, con frequenza non inferiore a quella annuale, distribuire tutte le entrate del Trust a detta organizzazione, oppure tra le citate organizzazioni, organizzate esclusivamente per gli scopi della religione di Scientology  come venne fondata e poi sviluppata dal Trustor e quella deve essere una organizzazione o delle organizzazioni così come descdritte nella Sezione 501(c)(3) del Codice, così come il Trustee potrà a sua sola discrezione determinare.

[pagina 17]

ARTICOLO SETTE

AMMINISTRAZIONE DEL TRUST

* * * Saltiamo a pagina 28, vengono omessi i poteri per investire del Trustee, etc. * * *

V.Potere di Assunzione di Agenti e Consiglieri. Il Trustee ha il potere di assumere custodi, avvocati, ragionieri, fiduciari o qualsiasi altro agente consigliere o consiglieri con una buona reputazione che possano assistere il Trustee nell’amministrazione di questo Trust e di attenersi scrupolosamente ai consigli dati da tali agenti.

Nello specifico, il Trustee deve mantenere lo studio legale della Lenske, Lenske & Heller, Studio Legale, o chi succederà loro, e lo studio che si occupa del management della AUTHOR SERVICES, INC. Il Trustee dovrà cosultare detti studi in relazione a tutte le faccende che hanno a che vedere con l’esecuzione di questo Trust che sono state qui create (inclusa ma non limitate alla amministrazione, gli investimenti, il management e la distribuzione). Una compensazione ragionevole per tutti i servizi resi da questi agenti dovrà essere pagata dal Patrimonio del Trust presa o dalle entrate o dal patrimonio così come riterrà opportuno fare il Trustee a sua discrezione.

NOTA: Questi sono i medesimi avvocati che sono stati nominati con posizioni a vita come Direttori Speciali di CST.

* * * Saltiamo a pagina 36 * * *

C.I Protettori del Trust e il Loro Ruolo. I Protettori del trust devono essere STEPHEN A. LENSKE, Avvocato,. SHERMAN D. LENSKE, Avvocato. e LAWRENCE E. HELLER, Avvocato. Nel caso che un Protettore del Trust declini o sia incapacitato ad agire come Protettore del Trust, allora le persone rimanenti dovranno agire come tali. Nel caso che resti un solo Protettore del Trust, quella persona dovrà designare il Protettore del Trust che dovrà succedergli, il quale dovrà essere un avvocato che abbia una licenza per praticare nello Stato della California.

In ogni momento nel quale più di due Protettori del trust sino attivi, qualsiasi azione intrapresa dalla maggioranza dei Protettori del TRUST dovrà essere vincolante e potrà essere accettata da terze parti che abbiano a che fare con il Trustee. Sempre come per i diritti del Trustor qui inclusi, i Protettori del trust dovranno avere il potere di rimuovere qualsiasi Trustee che agisce per questo strumento e potranno designare una persona dalla Lista dei Trustee nell’ ordine di preferenza che è stata determinata. La rimozione ed il rimpiazzo del Trustee dovrà essere fatta per iscritto da parte dei Protettori del trust e diventerà effettiva per il designato successore attraverso la sua accettazione scritta del Trust e la consegna di detta accettazione ai Protettori del Trust. Dopo l’accettazione  del successore del Trustee, il precedente Trustee dovrà trasferire tutto il patrimoniio del Trust in suo possesso al trustee che gli ha succeduto. Nell’evento che la persona nell’ordine più basso di preferenza del trustor diventi il Trustee, allora detta persona dovrà designare il suo successore come Trustee. Il Trustor nel corso della sua vita, si riserva il diritto di rimuovere qualsiasi Trustee, ed di aggiungere o togliere i nomi delle persone nella Lista dei Trustee, e di modificare l’ordine di preferenza dato alla Lista dei Trustee.

D. Dimissioni di un Trustee. Qualsiasi Trustee può dare le dimissioni in qualsiasi momento dal rispettivo Trust qui creato depositando presso la Posta degli Stati Uniti, con posta prepagata, una nota contenete dette dimissioni indirizzata alla persona o alle persone che hanno diritto a ricevere pagamento di cui sotto, ed al restante Protettore del Trust o Protettori del Trust, agli indirizzi di dette persone conosciute dal trustee, e dette dimissioni avranno effetto a partire dal 60esimo giorno dalla data di spedizione della nota. La Dichiarazione Giurata del Trustee alla data della spedizione di tale nota deve essere prova conclusiva della sua spedizione fatta in tale data.

E. Parcelle del Trustor . Durante la vita del Trustor, il Trustee non riceverà alcuna parcella. Alla morte del Trustor sino a che avverrà la distribuzione, richiesta in questo Accordo, alla CHURCH OF SPIRITUAL TECHNOLOGY, il Trustee avrà diritto ad una parcella annuale che non sia in eccesso di $ 50.000 (scritto a mano).

***** saltato sino alla fine *******

Redatto a  [LOS ANGELES CALIF] il

[21 Gennaio], 1986

TRUSTEE:

[Firma]

NORMAN F. STARKEY

Cerifico di aver letto lo strumento redatto di cui sopra e che in maniera corretta definisce i termini e le condizioni per le quali il Patrimonio del Trust debba essere mantenuto, diretto ed utilizzato dal Trustee. Approvo lo strumento in tutti i suoi particolari e richiedo che il Trustee lo esegua. DATED [23 Jan], 1986 [Signature] L. RON HUBBARD

[Impronta Digitale] di LRH

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

Quindi si può evincere dal contenuto di questo documento che era precisa intenzione di LRH lasciare il suo patrimonio inclusi i Diritti d’Autore a CST in modo che la stessa diventasse un’organizzazione non a scopo di lucro ed esente da tasse.

Da qui altre analisi però devono essere fatte, e le tratteremo nel prossimo articolo.

CAMILLO BENZ

Advertisements
14 commenti leave one →
  1. Diogene permalink
    8 gennaio 2011 11:13 PM

    Complimenti per il lavoro.

    Prendeteci per mano, perchè non sarà facile uscire dal palazzo di Dedalo.

    Scarpe comode, ragazzi… e TR-O…

  2. Gargamella permalink
    9 gennaio 2011 12:34 AM

    Don’t worry Diogene,
    il filo di Arianna che gli Indipendenti hanno dato a Teseo è bello forte!
    Gargamella

    • Diogene permalink
      10 gennaio 2011 2:13 AM

      Occhio al Minotauro, però. Qui c’è tutta una storia di cornuti…
      Seguire le avvertenze in verde e rosso, ma diffidare delle imitazioni.
      Imprescindibile è il rinnovato kit del piccolo esploratore volontario con l’aggiunta dell’impagabile metal detector tascabile: seguendo le tubature di rame si potrà raggiungere il sancta sanctorum con certezza (previo verifica a pagamento, reiteratamente suggerita).
      Non farsi reggirare… La bestia ideale è in ogni logo, è in movimenti, è in moto perpetuo o in honda, investe a parolacce e in dollari, event…ual…mente in video!
      Ma esiste un modo certo, antico come il mondo, per rompere l’incantesimo e quant’altro: accedere alla luce, sfidare il maleficio al gioco della verità.

      In alternativa (ma non c’è traccia nel libro dei saggi) si accenna alla possibilità
      di far recapitare al Demone un su-venir tipicamente italico con TNT…ooUPS…
      meglio Federal-Ex… o sarà Ex-Federals… che confusione con gli spedizionieri!
      Anticamente c’era solo XP… o si chiamava SP? adesso chiedo a Omero, che se ne intende di spedizionieri… Omero!…. Sì, certo, chiedo a Ulisse…

      A me, incorreggibile…

  3. FREEMAN permalink
    9 gennaio 2011 11:55 AM

    Grazie per il lavoro che state facendo e che ci sta finalmente facendo vedere quello che ci sta dietro le quinte.
    Ci hanno fatto solo vedere lo spettacolo ….da quattro soldi!!!!!!!!!!!
    Si dovrá vergognare chiunque sia responsabile di averci raggirato e giocato con la nostra spiritualitá.

    A presto …con ARC

    FREEMAN

  4. Skw2010 permalink
    9 gennaio 2011 12:49 PM

    Grazie x l’oculato lavoro, ora realmente si possono capire molte più cose e sopratutto iniziare a pianificare strategie x fare qualcosa a riguardo.
    Questi sono dati potenti x fermare il caro leader ma occorre un’adeguata organizzazione!
    ” LA VERITA’ SPAZZA VIA TUTTE LE BUGIE” e sempre di più possiamo nutrire speranza che le cose si riallineano.
    Un caro saluto a tutti gli indipendenti.

  5. Jenkins permalink
    9 gennaio 2011 5:10 PM

    Ciao a tutti,

    queste sono importanti evidenze che dissolvono nell’aria il fumo creato dalla ‘leggenda metropolitana’ su David Miscavige e sulla presunta e tanto millantata ‘responsabilità esclusiva per il futuro di Scientology’ delegata direttamente da LRH (di cui neanche in Miscavology si parla in modo esplicito e preciso perché la ‘cortina fumosa’ ad una indagine dei dettagli crollerebbe, ma che viene sempre lasciata ad intendere e inculcata negli scientologist..).
    Leggendo tra le righe del ‘burocratese’, in questo e nel post precedente, si capisce piuttosto bene che, al di là dei nomi elencati tra i fiduciari, l’intento di LRH era di creare un sistema che proteggesse i beni materiali e immateriali di Scientology da forme di abuso.

    Grazie Camillo e tutti voi dell’Indipendologo. Siete la mia ‘rivista’ preferita, voi ogni giorno state AUDENDO questa terza dinamica finalmente, eliminando le bugie di decenni, e questi sono guadagni di caso per tanti tanti Scientologist….
    ma prima di mandarmi a casa la parcella discutiamone però e non ai prezzi di Miscavology haha.. comunque l’abbonamento per il 2011 l’ho rinnovato 🙂 un saluto a tutti

  6. Ksw1 permalink
    9 gennaio 2011 6:04 PM

    Questa si che e’ ” verita’ rivelata” …..
    Per chi comunque non riesce a confrontarla ci sono sempre e comunque i cavi di rame ……
    Ksw1

  7. Zorro permalink
    9 gennaio 2011 6:11 PM

    Materiale interessante…
    Ma per tutto questo tempo, questi documenti dove sono rimasti ?
    Non vorrei sbagliarmi ma documenti di questo tipo dovrebbero essere archiviati in un tribunale e dovrebbero essere documenti pubblici.
    Probabilmente a nessuno è venuto in mente di cercarli in tutti questi anni, anche se la cosa sembra incredibile.
    Il titolo di un opera di Goya è : ” Il sonno della ragione genera mostri”.
    Nel nostro caso ha generato Miscavige…

    Porca sozza !

  8. antonio permalink
    9 gennaio 2011 6:36 PM

    scusate ma se rtc detiene il copyright di tutta la chiesa, questo vuol dire che nn potrete usare nulla di scientology, pur avendone le competenze…oppure!? che soluzione avete preso in merito.

    • Mirko permalink
      10 gennaio 2011 12:20 AM

      Antonio, dimmi sei sincero nella tua ingenua domanda o “gatta ci cova”.

      Comunque sia cerco di essere gentile e ti do una dritta per comprendere (e caso far si che tu comprenda di andartene dalle cattive inflenze che ti fanno sragionare).

      Copyright significa solo “diritto di copia”, cioè”solo io posso stampare evendere i libri, ecc.”

      Ma, appunto Scn è sui libri, sui nastri, sugli HCOB, sulle Policy per poter essere usata liberamente da tutti: quando mi sono comprato il libro, delle conferenze, ecc. , le uso come mi pare e quanto mi pare: non è così?
      Chi ha stampato vendendomi il libro mi ha venduto la conoscenza, cioè che c’è scritto sopra, e adesso quella conoscenza è mia!

      In più LRH sono certo voleva che Scn fosse usata da chiunque a piene mani, non che avesse dei padroni (come vorrebbe quel testa di ca… di DM).

      Un conto è controllare, con i dovuti e corretti modi (non nei modi truffaldini e criminali di Miscaviglandia), che la tech venga usata bene nelle Org, e questa è un’altra cosa, un conto è pretendere di possederla.

      Se io creo un gruppo di amici che applicano il libro di LRH, nessuno mi può rompere le scatole…

      Hai capito?

  9. Joe permalink
    9 gennaio 2011 6:55 PM

    Grazie Camillo di queste info molto importanti.

    A ‘sto punto mi sorgono spontanee delle domande: dove erano questi documenti fino ad ora? Come mai non sono stati impugnati per “spodestare” L’SP DM? Chi poteva agire con questi documenti e non ha agito?

    Insomma io capisco che fine anni ’70 inizio anni ’80 ci possa essere stato complotto e mistero, cospirazioni per il potere, ma questi documenti mica erano segretati? O si?

    Non mi è reale che il tizio “che quando ha necessità” si va ad attaccare ai cavi di rame, possa essere stato cosi “furbo” e scaltro da “regnare” per 30 anni… e senza documenti legittimanti.

    Grazie per il lavoro.
    Joe

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...