Skip to content

L’ARABA FENICE

5 gennaio 2011

L'Araba Fenice Risorge

Scritto da Guido Minelli

Dopo che mia moglie ed io siamo usciti allo scoperto con la nostra Dichiarazione di Indipendenza certamente molte cose sono cambiate; una nuova fase della nostra vita è iniziata, il futuro si è spalancato e il profumo di libertà ci spinge all’azione, come l’Araba Fenice i nostri sogni, ormai quasi del tutto sopiti sotto il peso della soppressione, sono rinati più forti che mai.

Certo, abbiamo dovuto mettere in conto dolorose quanto insensate separazioni da persone a noi care…Tengo qui a ribadire quanto già ampiamente denunciato dall’Indipendologo in materia di disconnessione: Ron l’aveva abolita con l’HCOPL 15 novembre 1968. E’ stata in seguito reintrodotta con una Policy non scritta da LRH, bensì da Robert V. Young, (vedi il post dell’Indipendologo del 10 dicembre 2010 intitolato Bugiardi) in obbedienza ad un ORDINE ricevuto da David Miscavige nel tentativo di sopprimere le comunicazioni dei “dissidenti non allineati con l’intenzione del comando” e poter così continuare più facilmente le sue sporche attività.

Gli effetti di questa ignobile azione sono sotto gli occhi di tutti, quanta sofferenza, quante famiglie separate forzatamente, quanto odio e risentimento è stato creato al posto dell’amore che dovrebbe generarsi tra mariti e mogli, genitori e figli, amici e compagni di sogni nobili.

Purtroppo chi è ancora sotto “l’ala protettiva” della cosiddetta Chiesa Madre accetta questa imposizione come se fosse sacrosanta e non la mette neppur lontanamente in discussione, dopo tutto la Policy “PTS e Disconnessione” è scritta anche sul libro di Etica!

Se invece si prendesse la briga di GUARDARE ed applicasse veramente la

HCOPL del 9 febbraio 1979

Serie KSW 23

LISTA DI VERIFICA

“COME SCONFIGGERE LA TECH VERBALE”

Che al punto 3 scrive:

“La persona che lo ha scritto aveva l’autorità o la conoscenza pratica per ordinarlo?”

scoprirebbe la menzogna che lo sta seppellendo e lo sta degradando invitandolo ad odiare.

La Storia si ripete, quanti crimini sono stati commessi nel nome dell’amore?

Le Dichiarazioni di Indipendenza di noi Italiani stanno creando nel campo Scientologico vari effetti : sempre più persone cominciano a pensare autonomamente e si pongono delle domande sulla “gestione” di Scientology da parte di David Miscavige.

La passione tutta italiana di noi Indipendenti ci spinge ad unire le nostre forze per denunciarne gli abusi, le violazioni dei diritti umani, le disconnessioni forzate ed illegali. Personalmente non sono d’accordo con chi mi dice “io lo sapevo già da..tot anni” e non ha però fatto nulla per porvi rimedio trovando le più disparate giustificazioni per il suo silenzio.

Ognuno è libero di fare come preferisce ma il vecchio motto “chi tace acconsente” è ancora validissimo.

C’è una lettura di Ron che trovo illuminante tratta dal libro delle Cerimonie della Chiesa di Scientology.

Dalle loro azioni…

Dalle loro azioni saprete se sono persone buone o cattive, se stanno dall’altra parte o dalla nostra.

E che cosa, nelle loro azioni, ci permette di vedere più a fondo? La loro capacità di aiutare.

Alcune persone pensano che l’aiuto non sia possibile. State alla larga da loro.

Alcune persone pensano che l’aiuto sia sempre un tentativo di tradire. Sottoponetele al processing, perchè in questo caso vi trovate di fronte ai criminali della Terra.

Alcune persone non sono in grado di aiutare. Sono in grado solo di ledere e distruggere, vedete allora di conoscerle molto bene, perchè sono criminali.

Che cos’è un criminale? Un criminale è una persona che pensa che l’aiuto non sia possibile o che usa l’aiuto su chicchessia, per ledere o distruggere.

Chi sono gli uomini che velatamente arrecano dolore alla Terra? Sono gli uomini che non sono in grado di aiutare. Chi sono le donne che devono essere aiutate ma che sono in grado solo di storpiare? Tali uomini e tali donne dicono di aiutare, ma poi fanno una completa carneficina.

Da dove ha concepito, la Terra, le sue trappole e i suoi aspetti tetri? La Terra sarebbe un posto incantevole, se tutti gli uomini aiutassero per aiutare, non per distruggere.

Riflettete a fondo su questa cosa. Giudicate gli uomini da quello che pensano dell’aiuto.

Giudicate anche le donne, e distinguete le persone buone da quelle cattive.

Chi è buono è in grado di aiutare. Chi è cattivo non lo farà o, se lo fa, “aiuta” solo per tradire.

Il bene della Terra nasce dal suddetto punto di demarcazione, in cui l’aiuto è aiuto ed è onesto. Il dolore della Terra nasce da quei livelli di tono – quegli stati emozionali momentanei o costanti – in cui l’aiuto non esiste oppure viene usato per spingere noi nell’agonia.

Vedete di conoscere i vostri amici. E’ strano che chi polemizza con noi opponendosi alle nostre mete e a Scientology, non sia in grado di concepire l’aiuto onesto. Se discutete con tali persone dell’aiuto, scoprirete qual’è il loro livello di tono e vedrete se, come amici, sono di molto valore.

Questo è il test che potete usare per discernere il buono e il cattivo e poi, con le idee chiare, iniziare a creare un mondo in cui tutti gli esseri viventi possano vivere.

LRH

Quindi…. quali azioni sta portando avanti David Miscavige – COB della Chiesa di Scientology?

Guido Minelli

Annunci
9 commenti leave one →
  1. Diogene permalink
    5 gennaio 2011 3:35 AM

    Riflettere od agire?
    Un tema delicato assai, anche per il buon viandante.
    Quando si tratta di aiuto, l’animo umano si spacca in due:
    da una parte il Desiderio e dall’altra l’Efficacia.
    E se li trasformassimo in Coraggio e Competenza?

    Mi viene una parola…Fiducia.
    E una domanda pratica: è Fiducia Condivisa?
    Se la risposta è sì, allora questo può chiamarsi Aiuto.
    Se è no… ti piace il Rischio.

    Anche i cattivi rischiano….Non sarà che…

  2. Driver permalink
    5 gennaio 2011 8:58 AM

    Grande Guido, quello che dici è verissimo.
    Credo comunque che esista una linea veramente sottile che differenzia Noi Indi da persone ancora soggette alla PTSness di DM.
    Fondamentalmente abbiamo lo stesso scopo, solo che Noi abbiamo avuto il coraggio di guardare e di valutare quello che per Noi è il maggior bene con il nostro punto di vista. A tal riguardo voglio segnalare quello che sta succedendo nel mio profilo in Facebbok: avevo circa 426 amici, alcuni giorni fa mi arriva una comm da una Scientologa che mi dice che tra i miei amici ci sono alcune persone dichiarate, rispondo con un semlice “lo so grazie”. Da li parte un fuggi fuggi di buona parte degli “amici”, cancellazioni varie, uno di questi almeno me lo comunica dicendo: ho saputo che sei connesso a persone dichiarate e SONO COSTRETTO a disconnettere………… quel SONO COSTRETTO mi dice tutto!!
    Altro che autodeterminazione….
    Ciao a tutti

    • MIRKO permalink
      5 gennaio 2011 10:32 AM

      Ciao Driver, riguardo a quello che ti è successo nel tuo Facebook… vedila come una pulizia di gente non autodeterminata.

      Sai cosa? “Gli Scntologist seguaci DM non pensano più con la loro testa”!

      E’ un generalizzazazione tipica di chi non guarda, quindi di chi non è Integro: “e quando hai perso quella, hai perso tutto”.
      Amaro commento: è veramente difficile convivere in questo pianeta, c’è un mischiamento di gente di tutti i tipi (che secondo me mal si mischiano/relazionano).

      Questi ex amici che sono “fuggiti” usano generalizzazione, e la generalizzazione è irrazionalità visto che fa semplicemnte A=A=A.

      È una generalizzazione implantata da DM (quel fulminato che cerca di scaricare a terra il suo caso con cavi di rame… belli grossi. Un pazzo…. a capo di Scn… in questo pianeta di gente di tutti i tipi…. forse non c’è nemmeno da meravigliarsi più di tanto che un DM sia arrivato li al vertice di Scn), una generalizzazione che sta a significar
      glie: “io non sono criticabile… anche se commettiamo dei crimini”

      Riguardo ai tuoi ex amici:

      ASSIOMA 142: (tra parentesi miei commenti)
      “Un organismo è sano, sia mentalmente sia fisicamente, nella misura in cui è autodeterminato.
      Il controllo esercitato dall’ambiente (chiesa di DM) inibisce l’abilità di cambiare con il mutare dell’ambiente dal momento che (l’individuo) tenterà di proseguire la sua esistenza con una certa serie di risposte (automatiche e non valutate) , quando invece per sopravvivere in un altro ambiente avrebbe bisogno di creare nuove risposte attraverso la propria autodeterminazione.”

      IN QUESTO MOMENTO GLI INDI SI DISTINGUONO COME MINIMO PERCHE’ SONO GLI SCNTOLOGIST PIU’ AUTODETERMINATI.

      Quindi abbi compassione e pazienza per gli altri poveretti incapaci di “osservare veramente” (out Integrity).

      Ciao Mirko

  3. LIBERO permalink
    5 gennaio 2011 1:10 PM

    Definirsi “calcolo dell’alleato” sul dizionario tecnico e al suo interno la relativa definizione di idiota…
    La risposta e’ li…

  4. jacob permalink
    5 gennaio 2011 4:11 PM

    A mio avviso credo che esistano 2 schieramenti di scientologist nella chiesa: quelli che ci stanno perchè hanno qualcosa da perdere, che sanno che c’è qualcosa di tremendamente sbagliato , e quelli che ci stanno perchè gi fa comodo, che hanno delegato completamente la loro responsabilità ad un ‘essere’ supremo che qualsiasi cosa dice è oro colato..
    Per i primi, noi siamo la risposta, per i secondi suggerirei un trattamento psichiatrico.. tanto, implantati per implantati..

  5. Renata Lugli permalink
    5 gennaio 2011 11:19 PM

    Sì Guido, anche io e mio marito Claudio, come dici tu, “abbiamo dovuto mettere in conto dolorose quanto insensate separazioni da persone a noi care”. Sapevamo benissimo che con l’uscita della nostra dichiarazione di indipendenza OSA avrebbe ordinato a nostro figlio Flavio di disconnettere da noi, malgrado si sforzino fino all’estremo dell’ipocrisia di “dimostrare”, attraverso i media, che invece la disconnessione è “una scelta individuale” e che “non esiste nessuna policy nella chiesa che parla di disconnessione”.
    Questo tema è conosciuto ormai in tutto il mondo come essere il punto negativo n°1 della chiesa di scn e gli stolti di OSA, pur essendone a conoscenza molto bene, non fanno niente per fermare questa tragedia che di sicuro, dico SICURO, continuerà a ritorcersi sempre più gravemente contro di loro.
    Rimane il fatto comunque, per ciò che mi riguarda personalmente, sia io che Claudio non ci siamo fatti fermare da questa intimidazione, la disconnessione, in quanto ad un certo punto abbiamo dovuto mettere su un piatto della bilancia nostro figlio Flavio e sull’altro la nostra integrità ed abbiamo deciso per quest’ultima.
    Non è stato facile, ma pensiamo di aver fatto la cosa migliore.
    Flavio naturalmente ha disconnesso da noi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...