Skip to content

FLAVIO LUGLI, UN FIGLIO RUBATO DALLA CHIESA DI SCIENTOLOGY – parte 1

14 dicembre 2010

§§§§§§§§§§§§

In qualità di madre, che reputo essere la mia beingness principale, voglio raccontare la mia esperienza personale in Scientology con i miei due figli Flavio e Tiziano.

L’ esperienze che ho vissuto e che li hanno riguardati sono state alla base della mia dipartita dalla Chiesa, oltre ovviamente ai vari altri motivi che sia io che Claudio abbiamo espresso nella nostra lettera.

Flavio e Tiziano sono nati rispettivamente nel 1977 e nel 1978, io e mio marito eravamo nella Sea Org a quel tempo,  vi entrammo nel 1974 ed uscimmo nel 1982.

Ai “nostri tempi” non esistevano divieti all’avere figli nella Sea Org e malgrado l’intenso lavoro che mi assorbiva, ho sempre cercato di dare ai miei figli, in quel pochissimo tempo a disposizione, tutta la mia attenzione e comunicazione, cercando di dar loro al meglio delle mie abilità un’ educazione etica e spirituale indirizzata alla crescita del loro autodeterminismo e della loro sanità mentale.

Flavio si è dimostrato essere un ragazzo amabile, affettuoso e premuroso verso noi genitori.  Sin da bambino era chiaramente visibile in lui un’enorme dolcezza e purezza di intenti unita ad una forte spinta ad aiutare gli altri.

Quindi la sua decisione di entrare nella Sea Org non fu per noi una sorpresa, ma anzi una decisione che noi ci auspicavamo, considerandola una cosa completamente allineata a quella sua spinta ad aiutare.

Fu quindi per me un’immensa gioia quando seppi che aveva firmato il suo contratto da un miliardo di anni, perchè consideravo il posto, dove era entrato e avrebbe operato, il più sano del pianeta. Io ero lì ad FSO nel 1997 e stavo per iniziare la Certezza di Solo Nots, quando Flavio venne da me per comunicarmi la notizia.

Il modo in cui me lo disse però mi lasciò incredula e fu un momento terribilmente doloroso per me a tal punto che, ancora oggi a 13 anni di distanza, vedo ancora nitida quella scena. Flavio mi guardò in cagnesco, i suoi occhi esprimevano un profondo risentimento verso di me, come se ad un tratto fossi diventata un’acerrima nemica.

Era completamente cambiato, la situazione era incomprensibile e fu per me uno shock tremendo.

Che cosa poteva essere accaduto in quelle poche ore ? Ci eravamo salutati e lasciati come sempre in armonia!

Cercavo di riempire quel vuoto pensando che la sua fosse stata una reazione causata da un qualche ipotetico maneggiamento scorretto, qualche incompetente gli aveva magari fatto un’intervista PTS  gli aveva indicato che “io” ero la soppressiva sul suo caso? Oppure aveva ricevuto un indottrinamento iniziale da parte di qualche zelante ufficiale che dall’alto della sua uniforme gli aveva detto su tono 40 di tagliare il cordone ombelicale con la sua famiglia  allineandosi così agli “standard” del CMO FSO? Oppure gli avevano fatto firmare una pila di “dichiarazioni di riservatezza” in modo che per lui tutto quello che avrebbe detto da lì in poi sarebbe sembrato una violazione di argomenti “altamente confidenziali”? La mia mente vagava e vagava alla ricerca di una risposta razionale, che però non conciliava con nulla, perchè qualunque  ipotesi sarebbe stata incredibilmente insana, pazza!

In quello tesso periodo rimasi a Flag e  mi ci volle un anno per fare la certezza di Solo Nots, un anno terribile per me, passato senza riuscire a dormire, con  valanghe di indicazioni sbagliate e C/S incorretti. Flavio non mi ha mai chiamato in tutto quel tempo  nè è venuto a trovarmi,  sono riuscita a trascorrere con lui forse una quarantina di minuti in totale nell’intero anno anche se vivevamo a qualche centinaia di metri l’uno dall’altra!

In seguito ho preferito “chiudere il ciclo” dicendo a me stessa, che con l’andar del tempo Flavio avrebbe visto l’errore e le cose sarebbero tornate come prima. Quanto mi sbagliavo!

E anche io devo dire, ho commesso un grosso sbaglio perchè non l’ho affrontato di petto e non ho fatto in modo che lui mi rivelasse cosa veramente fosse accaduto. Ma c’è un perché: in quel periodo, grazie ai ripetuti errori di programmazione sul mio caso, ero completamente introvertita, PTS, i miei punti di ancoraggio si erano ritirati, la mia beingness contratta e quelli erano errori che si erano accumulati a partire dal 1987, gravissimi errori di auditing , anche da parte di presunti “Classe XII” e un C/Sing incompetente che non aveva nulla a che fare con me, ma che sembrava C/Sare il folder di un’altra persona. Poi, per “pura fortuna”, sono riuscita finalmente nel 2005, dopo ben 18 anni passati all’inferno, a risolvere la cosa con il mio auditor Cristina che ringrazio ancora adesso infinitamente e così, mi sono ripresa in mano la mia vita.  A questo punto, ero all’altezza di vedere chiaramente anche la situazione che si era sviluppata con Flavio.

Quindi, subito dopo essere uscita da quella lunga “PTSness”, ho cercato di parlare con mio figlio per ben tre volte, ma la cosa ogni volta risultava impossibile: lui si restimolava a tal punto che stava male, diventava totalmente sopraffatto malgrado il mio approccio fosse delicato e fatto con “guanti di velluto”.

Solo e solamente a questo punto ho potuto capire quello che era veramente successo: Flavio, di sicuro, aveva ricevuto un pesante SRA da parte dello staff di HCO CMO (Severe Reality Adjustement – Grave aggiustamento della realtà, tecnica elaborata da un certo punto in poi nella SO, tramite la quale un individuo viene sopraffatto da più persone tramite urla, insulti etc. al fine di inculcargli un’idea o di farlo comportare in un determinato modo) e questo aveva agito su di lui come un vero e proprio IMPLANT.

In seguito, nei successivi 13 anni trascorsi nella SO, i  rapporti con Flavio sono stati solo “sociali”: lui ci chiamava direi, “per grazia ricevuta”, faceva telefonate brevissime intrise di “belle strade e bel tempo” come se dovesse costantemente maneggiare una presunta situazione PTS nei nostri confronti. Oppure c’erano delle telefonate di PR durante le quali ci informava su come “tutto e sempre stesse andando molto bene a Flag”. Comunicazioni striminzite, di appena qualche minuto rubate alla breve pausa pranzo e sempre con il prefisso “ho poco tempo”, “c’è il master”, “devo andare al Roll Call”, “devo andare a maneggiare”….e quando gli facevo qualche domanda, la risposta era il più delle volte: “è confidenziale, non te lo posso dire”. A proposito del “non te lo posso dire” cito un riferimento di Ron che calza molto bene su questo e mi spaventa molto:

“Il più semplice e comune implant, nella sua forma più leggera ma non meno mortale è il comando a trattenersi, a withold. Si può dire che gli Implants siano “metodi di prevenire la conoscenza e la comunicazione”    (HCOB 11 apr.1982 Sec cecking implants).

Ma per noi la cosa più dolorosa non erano le brevi telefonate, ma quel tono di risentimento inespresso che ogni volta trapelava da quello che diceva, noi capivamo che era crollata quella fiducia, quella stima e quell’affetto che lui aveva sempre nutrito nei nostri confronti ed abbiamo dovuto convivere con questo dolore per tredici lunghi anni. Nel tentativo però di alleviare questo dolore almeno un pò, preferivamo malgrado tutto coltivare la speranza che Flavio, con il passar del tempo, fosse stato in grado di realizzare cosa avesse causato il suo allontanamento da noi genitori, ignari completamente di come la Sea Org si fosse trasformata nel frattempo rispetto a come noi l’avevamo vissuta (e su questo ci sarebbe molto da dire…).

Per non parlare delle innumerevoli volte in cui Flavio si ammalava , tra le quali una molto seriamente; la sua salute è diventata precaria da quando si è arruolato nella SO.  Per non parlare poi delle testimonianze di amici che, tornati da Flag, mi riferivano che Flavio dormiva pochissimo specie durante l’infame periodo della raccolta fondi incessante per i Basic e della interminabile raccolta fondi per la IAS e, non penso che molti di voi lo sappiano: lo staff di Flag riceve una QUOTA SETTIMANALE e ogni singolo staff deve, tramite telefonate ed altro, raccogliere la sua quota personale e, sino a che non la raggiunge, non va a dormire.

Penso di essere riuscita a trasmettere quanto io e mio marito abbiamo provato in questi anni, ci vorrebbe in verità un intero libro per desciverne i dettagli (chissà forse un giorno lo farò).

Io e Claudio siamo ora sempre più convinti che, in questi tredici anni di vita  nella Sea Org, Flavio abbia ricevuto talmente tanti condizionamenti mentali, e non solo diretti a noi, al punto che riteniamo che la sua mente gli sia stata rubata dalla “sua chiesa”, più propriamente dalla sua setta, quella stessa  che HA RUBATO A NOI NOSTRO FIGLIO!

RENATA LUGLI     (continua…con la parte II ed il finale parte III)

21 commenti leave one →
  1. Jenkins permalink
    14 dicembre 2010 10:17 PM

    Cara Renata,

    la storia di questa parte della tua vita mi ha davvero commosso, e’ molto forte emotivamente perché posso sentire in modo chiaro tutto il tuo dolce cuore di
    madre mentre racconti. I tuoi figli sono fortunati, anche Flavio che non se ne rende ancora conto.

    Sono piuttosto ottimista sul fatto che un bel giorno, non lontano, Flavio trasformerà quel suo tono ora apparentemente così distaccato, freddo e meccanico, dovuto purtroppo a una grave pts-ness oltre che alle tante terze parti e dati falsi ricevuti da questo squallido regime, e tornerà in sè. Ci sono delle parti di determinati suoi atteggiamenti e modi di fare che racconti, che mi ricordano momenti della mia vita in cui io stesso ho agito, mio malgrado, in quel modo con la mia famiglia.

    Non solo, sono anche abbastanza sicuro del fatto che ogni cm quadrato di ‘freddezza’ e ‘distacco’ si trasformerà, come un fiume in piena che apre una diga, oltre che in grandissima ARC per voi, in un grande spirito da combattente nel momento in cui si renderà conto, perché lo spirito di rivalsa e il desiderio di riprendersi completamente la propria vita è molto vivo nelle persone che sono state così profondamente ferite, come è evidente purtroppo in tuo figlio dato che non è più lo stesso. Pensa sempre positivo, sono sicuro che, dai grandi OT che siete, in qualche modo la vostra ARC gli arriva. E ce la farà a venirne fuori. E quello sarà un bellissimo momento per voi, e un grande onore e piacere per tutti gli Indipendenti dato che è, sono sicuro, tra l’altro un bravo auditor con un grande scopo di aiutare.

    Un’altra cosa voglio dire, a tutti quelli che accusano voi e altri indipendenti di lavorare ‘contro’ il chiarimento: se tante persone stanno tornando a VOLERE la tech di LRH, è grazie agli Indipendenti. Se tanti, me compreso, non hanno gettato la spugna nel momento in cui hanno realizzato della nostra ‘Matrix’ di gruppo (Miscavology), è grazie ad aver trovato il supporto di grandi thetan come voi Claudio e Renata (e tutti gli altri amici che ho trovato qui). Ci sono quelle persone che sarebbero state critiche verso LRH o Scientology, a causa di atrocità ricevute grazie al regime del Nanotron, e avrebbero iniziato a sparare a zero, ma grazie all’incredibile lavoro dell’Indipendologo (e dei suoi altri e tanti ‘colleghi’ che lavorano su analoghi siti che espongono la verità delle cose) queste persone possono ora DIFFERENZIARE, riabilitare la propria conoscenza in Scientology e tornare ad avere lo scopo di diventare libere. GRAZIE!!

    Renata, in Scientology, infine, tutto si sistemerà come dice LRH.

    con grande affetto

    Jenkins

    • Renata Lugli permalink
      15 dicembre 2010 1:13 AM

      Grazie Jenkins ti ho sentito molto vicino.
      Sei theta con i tuoi postulati.
      Quello che dici riguardo al fatto di differenziare è veramente molto importante per non “sparare a vuoto”. Tutti noi insieme infatti, proprio come dici tu, lo stiamo facendo.
      Grazie per essere dei nostri

  2. MIRKO permalink
    15 dicembre 2010 1:00 AM

    Cara Renata,
    grazie di avere raccontato un pò della storia con tuo figlio, da genitore quale sono anch’io immagino il tuo dolore.

    Io posso solo dire velocemente che il tuo racconto è la conferma della “strgoneria” (magia nera) che ormai pratica la chiesa, sopratutto con le persone più dedicate e spinte da ideali di aiuto: i suoi staff più motivati.

    Sono così dispiaciuto per te… e per Flavio.
    E/ma sono anche estremamente indignato… quasi con le lacrime agl’occhi.

    Non posso pensare che possiamo sopportare un minuto di più questo porcheria che è diventata la Sea Org. (a causa del suo sacerdote sacrilego DM) e la chiesa che promuove: in realtà ormai una setta diabolica implantatrice!

    Avanti battaglione degli indipendenti, è questa l’ora di far smettere questi continui crimini.

    Renata hai tutta la mia solidarieta’ ed appoggio.
    Ti capisco perfettamente, anche perchè purtroppo essendo stati nella stessa “barca”, io ho 25 anni di assidua frequentazione, ne ho avuta anch’io esperienza diretta (molto dolorosa… un giorno racconterò anch’io le mie vicende).

    Spero ti arrivi il mio conforto.
    Un abbraccio.
    Mirko

    • Renata Lugli permalink
      15 dicembre 2010 1:23 AM

      Puoi essere assolutamente sicuro caro Mirko che mi è arrivato pienamente il tuo conforto, appoggio e solidarietà.
      L’ho molto apprezzato

  3. jacob permalink
    15 dicembre 2010 8:50 AM

    Cara Renata, anch’io mi sento di dirti che ti sono molto vicino. Capisco perfettamente quello che dici anche perchè anch’io ho vissuto la stessa esperienza, da un punto di vista diverso. E’ stato un vero incubo.. tecnicamente lo definirei un Implant in piena regola.
    Mi sento molto vicino anche a Flavio, colpevole solo di essere troppo buono ed altruista.. sono certo che prima o poi ritornerà all’ovile.

    • Renata Lugli permalink
      15 dicembre 2010 10:36 AM

      Ti ringrazio molto Jacob.
      Il fatto di essere buono e altruista, come dici tu, sono le caratteristiche infatti che più emergono in Flavio

  4. Realtá permalink
    15 dicembre 2010 10:08 AM

    Mentre ero in sea org ho avuto lo stesso tono di risentimento inespresso per I miei genitori, specialmente mia madre, siccome lei si era timidamente opposta alla mia decisione di entrare in sea org con un leggero comment, l’ho dovuta maneggiare come se fosse l’SP piú malvagio mai esistito. Un’altra cosa da aggiungere é che mentre sei in Sea Org c’e’ questo accordo di bank dove qualsiasi persona al difuori della Sea Org é inferiore o WOG a meno che non contribuisca con donazioni miliardarie allora si che sei un mito. Parlo deli ultimi 10 anni.

    • Renata Lugli permalink
      15 dicembre 2010 11:00 AM

      Sì Realtà sono al corrente di questo accordo di bank dove qualsiasi persona al di fuori della SO viene considerato inferiore, specie se è un OT. Se un OT infatti non entra nella SO, viene considerato come “uno che non ce l’ha fatta”, a meno che, come giustamente dici tu, non contribuisca con enormi donazioni. E questo atteggiamento, chiaramente visibile da parte dei SOm, si trasmette giù sino alle nostre org locali permeando così tutta l’area di scn: questo non ha NIENTE di SPIRITUALE!

      • Realtá permalink
        15 dicembre 2010 7:02 PM

        E’ un’affermazione cruda ma purtoppo vera…

  5. 15 dicembre 2010 10:20 AM

    Niente può essere fatto ad un essere senza il suo accordo.
    Certo, l’accordo può essere ottenuto con l’inganno.
    Essere consapevoli di essere stati ingannati non si trova sulla Scala della Consapevolezza.
    Individuare l’esatto punto, sulla Scala della Consapevolezza, in cui si trova un essere apre la porta alla possibilità di risalire la Scala della Consapevolezza fino a “Richiesta di Aiuto” e, solo allora, è possibile aiutare un altro essere.
    Avere l’opportunità di aiutare un altro essere è un dono, un regalo, e lo si riceve, non ce ne si può “appropriare” in nessun modo e per nessuna “ragione”.
    La Comunicazione è il “solvente universale” e non c’è “comunicazione” più efficace di “Grant Beingness”.
    Ti ringrazio per aver voluto condividere la tua realtà: ora la nostra ARC è aumentata!
    Sono a tua completa disposizione.
    Io preferisco LRH.
    8)

    • Renata Lugli permalink
      15 dicembre 2010 11:10 AM

      Grazie Jettero del tuo ARC e della tua disponibilità.
      Hai colto il punto quando dici che l’accordo può essere ottenuto con l’inganno

  6. Skw2010 permalink
    15 dicembre 2010 10:47 AM

    Non ho parole Renata e Mirko, posso solamente abbracciarvi solidale.
    Hai detto bene Mirko ognuno di noi ha una lunga storia da raccontare e quel giorno non è lontano.
    Vi comprendo pienamente come padre e scientologist, purtroppo anch’ io stò lavorando molto per appianare la comm con mia figlia e devo anche dire per molti errori commessi nei suoi riguardi.
    Ora comprendo perfettamente, quali condizionamenti mentali può inculcarti l’attuale setta!
    Ma credo fermamente in quello che ha appena menzionato Jenkins, in scientology tutto si risolverà come ci ha detto LRH, e avendo fatto as-is, ciò sarà sicuramente di aiuto anche a loro.
    Con grande affetto skw2010.

    • Renata Lugli permalink
      15 dicembre 2010 11:13 AM

      Grazie SKW per la tua solidarietà

  7. Gargamella permalink
    15 dicembre 2010 11:22 AM

    Renata, il racconto della tua esperienza ha suscitato in me dapprima commozione ed un’intensa partecipazione ai tuoi tormenti, poi è montata in me l’indignazione verso la perversa concezione della FAMIGLIA che si è instaurata in PuffoWorld. Questa immensa ricchezza e occasione di crescita spirituale che è la Seconda Dinamica viene di routine sacrificata in nome del “maggior bene”. Se è questa la strada per il chiarimento del pianeta…..no grazie, preferisco scendere! Quanto sono lontani e diametralmente opposti gli scopi dell’attuale Miscavology da quanto originariamente creato da Ron!
    Il gatto Birba oggi è un pò triste ma sta affilando i suoi artigli.
    Con affetto
    Gargamella

    • Renata Lugli permalink
      15 dicembre 2010 3:02 PM

      Gargamella grazie per la tua partecipazione. Quello che dici sulla famiglia è condiviso da me: porterò su questa la mia testimonianza nel prossimo mio post.

  8. David permalink
    15 dicembre 2010 7:19 PM

    Non sapevo Che le cose fossero andate in questo modo… Comprendo il tuo dolore.
    Sin da piccolo ho sempre avuto molta ammirazione per Flavio, ho sempre pensato fosse un grande thetan. Sono sicuro che un giorno si renderà conto di come stanno le cose. Sarebbe bello organizzare un meeting deli scientologist di second generazione… Immagino c’e’ ne siamo un po’ che leggono questo blog o fuori dalle linee. Magari fare una bella foto di gruppo e metterla soul sito.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...