Skip to content

UNA NOTA SU LRH …………

20 novembre 2010
Recentemente sulla sezione dei commenti di Marty – Ken Urqhuart che ha lavorato come Comunicatore Personale di LRH sia sulla Apollo che a Clearwater, e che ora è un Auditor Indipendente ha detto il suo punto di vista relativo ad una presunta infiltrazione CIA nella metà degli anni 70 quando LRH lasciò la Apollo è se ne andò a New York per circa un anno. Sono state fatte parecchie speculazioni relative a quel periodo, sino ad ipotizzare che avessero PDH (Pain Drug and Hypnosis – dolore-droga-ipnosi) L. Ron Hubbard, oppure che avessero trovato un sosia e lo avessero scambiato con l’LRH originale. Ken per avvalorare il suo punto di vista interpella un amico che era con LRH a NY in quel periodo, commento molto, molto interessante. Il resto sono storie bellissime, che forse farebbero realizzare bellissimi film di spionaggio, ma che poco hanno a che fare con la realtà dei fatti. Certo è che contributi come quelli di Ken siano utili a segnare punti fermi per la traccia del tempo di Scientology e per dare una visione di come fosse LRH l’uomo quando veniva sperimentato di persona.

CAMILLO BENZ

 

La storia/i pettegolezzi/le fantasie/le idiozie cerebrali dicono che era LRH intrappolato in una rete di cospirazione  nel 1972, con la CIA infiltrata sulla nave. L’unica “cospirazione” che preoccupava LRH in quegli anni erano gli sforzi del Governo Francese di estradarlo dal Marocco, paese nel quale viveva in una villa di Tangeri. Quella azione andava oltre la sua capacità di controllarla o modificarne le eventuali conseguenze, quindi de ne andò velocemente negli Stati Uniti, e rimase là per un anno.

Parte dei pettegolezzi che girano è che Paul Preston, un membro della nave nel 1972, aveva avuto una storia con i militari e quindi, tutto ad un tratto divenne un membro della CIA. In realtà, Preston fu una delle poche persone che LRH prese con lui per andare negli USA nel 1972. Visto che LRH era in una sorta di pericolo in quel periodo e si doveva nascondere, avrebbe portato con lui proprio uno che sapeva essere una spia della CIA? Io ho i miei ricordi personali di quel periodo. Io ho messo LRH sull’aereo per New York. Lo dovevo portare via da Lisbona senza che nessuno sapesse dove si stesse dirigendo, o che lui fosse diretto da qualche parte. All’aereoporto, passarono accanto a noi due senior executive della nave, a 50 centimetri dal mio corpo, e nessuno dei due ci notò. Considerai quella un buon metro di misura per giudicare le abilità di LRH, non certo le mie. Comunque, ho pensato di verificare quanto mi ricordassi e come avessi valutato io quei pettegolezzi, e verificai la storia della CIA con una delle persone che andò con LRH a NY tra il 72 ed il 73, che naturalmente conosceva molto bene Preston. E gli chiesi di commentare questo estratto che presi da una chat:

“Molte delle persone che sono coinvolte nelle Ron’s Org hanno familiarità con  Capt. William Robertson e quanto lui affermi circa dei segnali che erano stati pre accordati con LRH e lui. Sembra che Ron sia andato via da CBR nel bel mezzo di un ciclo di comunicazione e sembra che Ron lo avesse segnalato che lui stesso , Ron, era compromesso. Penso che un Berretto Verde di nome Preston (o qualcosa di simile) era stato individuato a bordo da Ron.” E poi ho aggiunto per chiarire le cose a questo amico che “Quello che la persona che scrive afferma è che la CIA fosse a bordo della Apollo nel 1972, e che LRH ne fosse totalmente consapevole.”

La risposta del mio amico fu la seguente:

“Ciao Ken,

sono cose veramente stupide. Se Preston fosse stato della CIA perchè LRH lo avrebbe lasciato andare con lui a NY per 10 mesi, e maneggiare tutte le comunicazioni segrete? Di a quelle persone di trovarsi una vita da vivere! Tu eri lì la sera che LRH decise di prenderselo come guardia del corpo. Ho parecchi dubbi sul fatto che vi fossero dei segnali prestabiliti tra LRH e Bill. Tra tu e lui era forse cosa possibile, ma con Capt. Bill !?!!?!! Voglio aggiungere qui qualcosa su come io vedo che LRH fosse stato a quel tempo:

Ron “non faceva” segnali. Se voleva che tu capissi qualcosa, te lo diceva forte e chiaro senza nessuna ambiguità. E non scendeva nemmeno a compromessi. Se veniva messo ad effetto, urlava, puntava i piedi, ed AGIVA per porre fine a quelle influenze che non desiderava avere. Penso che uno avesse dovuto sperimentare l’uomo per conoscere come si comportava. Non aveva paura di niente, combatteva sempre in piedi, si muoveva molto velocemente, ed era capace di sferrare colpi molto potenti e veloci mano mano che si muoveva. Segnali e compromessi possono andare al diavolo! Se lui solo avesse sospettato che un agente della CIA fosse stato sulla nave, e fosse riuscito a passare il controllo del suo personale, per non parlare di MSH (che avrebbe dato la propria vita per assicurarsi che suo marito fosse al sicuro) – quella persona sarebbe stata fatta sbarcare dalla nave più velocemente di quanto fosse in grado di pensare la parola “CIA”. Inoltre, LRH, avrebbe subito inventato qualche cosa per utilizzare l’accaduto e creare un forte imbarazzo sia per la CIa che per il Governo Americano. E poi il ponte sarebbe stato improvvisamente pieno di ex dirigenti ….

LRH era un professionista. Non viveva la sua vita come un personaggio di una novella di seconda categoria. E con tutto il rispetto per le persone che vogliono credere a questi pettegolezzi, che lo vogliono raffigurare molto inferiore di quanto non fosse in realtà,  quelli che invece hanno avuto la fortuna di pesare l’uomo – di conoscerlo, o come dicono gli Inglesi Vittoriani di conoscere la misura dei suoi stivali – direbbero loro che questi cratori-di-pettegolezzi hanno guardato troppa televisione, e letto troppi racconti di fantascienza. Chiedo loro di guardare a qualsiasi dato falso che possano avere, e di mettere i piedi per terra. E’ ora che iniziamo a ricordare che LRH, con tutti i suoi difetti ed i suoi errori, era un ESSERE MOLTO GRANDE con una capacità impressionante di stare di fronte, coraggio ed energia. La cosa più difficile da capire per le persone che lo riguarda, per coloro che non hanno mai potuto sperimentare direttamente l’uomo, è quanto lui fosse GRANDE, quanto più in là del “semplice uomo” lui poteva essere. Non esiste un essere umano sul pianeta Terra che LRH non avrebbe potuto spazzare via se avesse voluto farlo, faccia a faccia.

Possa un certo David Miscavige essere in alto sulla lista del Vecchio delle persone da spazzar via (se mai lui avesse una lista del genere). Bene, per quanto ne so io, forse potrei essere anche io su quella lista.

I miei migliori auguri. B.B.

 

Ken Urqhuart

Annunci
4 commenti leave one →
  1. jacob permalink
    20 novembre 2010 11:31 PM

    E’ sempre bello leggere storie di chi ha lavorato con Ron.
    Negli ultimi periodi nella chiesa, sentivo parlare sempre meno di Ron e sempre più di Mischiavista..
    Al giorno d’oggi secondo me lui si sente superiore e migliore di Ron..
    non credo nessuno mi potrà correggere.

    • AlessandroMagno permalink
      22 novembre 2010 12:04 AM

      Hai ragione Jacob..e prova a vedere il sito ufficiale di SCN!!!!troverai la biogarfia su GNOMOCOP!!!mi son venuti i brividi a vedere come si sia eletto leader,come voglia sostituire LRH,e quali intenzioni abbia.
      Ragazzi noi siamo in prima linea,non fate not-is e continuate a postulare la vera SCN!!!
      ARC!!!!!!

  2. G. Bonzani permalink
    21 novembre 2010 9:44 AM

    Sarebbe interessante sapere il motivo per cui il governo francese voleva estradare Ron dal Marocco e se questa iniziativa era stata originata dallo stesso governo francese o imposta da altri.
    Giovanni

  3. Jenkins permalink
    21 novembre 2010 11:15 AM

    Molto bello e credibile questo post, grazie…

    La trasparenza di LRH, così ben riferita nello scambio di questo post, è sicuramente un punto a suo favore e mette nuova luce, anche se ‘indirettamente’, nella ricostruzione della storia di SCN agli inizi degli anni ’80. Mi pare di capire che egli non avesse certo ‘paura’ di dire le cose come stavano e che non usasse tattiche 1.1 per comunicare, data la grande fiducia che aveva, a buona ragione, nei suoi mezzi persuasivi e nei suoi TRs. In sintesi, non era certo qualcuno abituato a ‘non comunicare’. L’unica ‘copertura’ di cui abbia sentito parlare è stata nel modo di presentarsi usato solitamente dai SOM che approdavano in un Porto, e che si qualificavano nei modi più svariati. Chiaro che fosse out-reality dipingere l’Apollo come ‘imbarcazione religiosa” secondo me, quindi era una copertura plausibile.

    Altra cosa è sapere che lui, essendo pur sempre un uomo, negli anni 70 può anche essere finito in guai più o meno grandi e se per risolverli abbia, sbagliando, acconsentito all’operazione snowwhite per ottenere l’ ‘all clear’, questo non ne modifica secondo me il VERO carattere profondamente onesto e caritatevole, oltre che la sua tempra brillante e sicura di se. La domanda che secondo me dobbiamo porci è: quando LRH ha iniziato a commettere errori = appena prima che iniziasse CHI gli stava dietro???? Se anche non era una soppressione ‘diretta’, di sicuro nei suoi canali di comunicazione c’era una soppressione, terze parti, bugie ecc. (secondo me dalla stessa fonte che provocò la stesura dei famosi ‘advice’ che negli 80 fecero fuori il nw delle mission e crearono altra distruzione..) che lo portò a credere magari di essere perseguitato ecc. e quindi a intraprendere misure ‘drastiche’ ed incongruenti. E dovremmo approfondire QUELLE circostanze. Io il nome di un candidato probabile ce l’avrei…

    Jenkins

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...