Skip to content

SIMON BOLIVAR parte 1

4 novembre 2010
Marty un paio di giorni fa ha scritto un articolo molto interessante intitolato “WORSE THAN FAIR GAME” (Peggio Del Bersaglio Libero) – L’articolo inizia con:
“Sono stato criticato da coloro che odiano Scientology per non aver dato la colpa degli abusi e del crollo di Scientology ad  L. Ron Hubbard.”
E poi Marty analizza il fatto che la maggior parte degli staff e SO member non conosce le policies che riguardano il Fair Game e che quello che OSA & Co usano per giustificare le loro nefandezze è HCO PL 12 February 1967 “Responsabilità dei Leader”. Marty indica anche il fatto che DM abbia abusato della stessa reference continuamente, che abbia fatto in modo che gli altri la seguissero alla lettera e ha fatto anche in modo che venisse inserita nel nuovo libro di Etica e nel Volume 0, l’Hat di Base dello Staff. Nell’articolo Marty scrive:
“Vi assicuro che è stato David Miscavige che ha ordinato personalmente che  The Responsibilities of Leaders venisse inserita nel  Vol O e nel Libro dell’Etica di Scientology. Ora, riconoscete il fatto che, mentre questa policy veniva martellata nel cranio di tutti gli executive di Scientology, con enfasi particolare al segmento che suggerisce che commettere dei crimini incluso l’omicidio è cosa che ci si asetta da chiunque “sia a bordo”,  Miscavige era totalmente preso nel fare in modo che tutto l’apparato di PR e Marketing della chiesa posizionasse David Miscavige come il “Potere” assoluto di Scientology. Il tizio per cui chiunque “sia a bordo” deve far fuori dei corpi e farli sparire .”
Già questi dati sono molto significativi, e rendono palese come tutte le atrocità che vengono perpetrate da  OSA, dallo staff di INT etc. vengano giustificate con il clichè che “si stia spingendo il power”, senza tener conto che quella è una policy correlata da altre migliaia di policy!
Ma la cosa che poi ho ritenuto molto interessante è stato uno scambio di commenti da parte di Jesse Prince, Marty ed altri che erano presenti alle evoluzioni e agli accadimenti avvenuti nell’82 quando LRH era fuori dalle linee. Ci tengo a tradurveli perchè secondo me possono chiarire meglio e da molteplici punti di vista cosa stesse accadendo in quel periodo:


Mi fa piacere che hai tirato fuori il soggetto riguardante come il comportamento criminale e distruttivo si sia intensificato e abbia raggiuntio i livelli attuali in Scientology. Voglio iniziare con il dire che non sono uno che odia L. Ron Hubbard. Ma non sono nemmeno uno che adora L. Ron Hubbard. Voglio solo condividere ciò che io conosco personalmente che ha a che fare con lo strano comportamento di Miss Cabbag (DM) che abusa il suo staff. Il fatto di aggredire lo staff NON E’ INIZIATO con Miss Cabbag o Marty R o nessun altro. Così è come io ho visto che è cominciato. L’anno era 1l 1982 . La stragrande maggioranza del Management Internazionale (Exec Strata e CMO INT) era stato rimosso dal posto. Di quel gruppo di persone ce n’erano due che irritavano particolarmente LRH personalmente. Le due persone a cui mi riferisco sono John Attack e David Mayo. Per quelli che c’erano nel 1983, si ricorderanno del RTC Conditions Order #1, un Com Ev su 12-18 persone. Il numero esatto che mi ricordo penso sia 18, ma su quello mi posso sbagliare, ma il numero era veramente inusuale nella relazione del Comm Ev. Io ero o un membro o il Segretario di quel Comm Ev che andò avanti per dei mesi. Durante quel periodo sia RTC che ASI ed il CMOI mandavano rapporti settimanali a L Ron su quale era la situazione con l’Int Mgmt. etc. Un rapporto gli veniva mandato ogni settimana sul Comm Ev e L Ron spesso ordinava che questo o quello o che un’investigazione venisse fatta sulle persone che stavano ricevendo il Comm Ev. John Attack era la persona incaricata della Div 6 per gli Exec Strata e Ron lo odiava, capisco che odio è una parola grossa, ma queste erano le circostanze. Ma per fare la cosa breve, io ho letto un advice (n.d.t. “suggerimento” – LRH mandava i suoi ordini sotto forma di Advice per non essere tacciato di dirigere la chiesa in quel periodo) da L Ron per Miss Cabbage  che gli ordinava di sputare in faccia a John e di digli che quello sputo veniva da L Ron. Miss Cabbage eseguì l’ordine e fece rapporto sul risultato ottenuto. Io vidi l’advice che tornò indietro in risposta al rapporto d’esecuzione sullo sputare in faccia a John ed L Ron era molto soddisfatto di aver ricevuto quelle notizie e intensificò la cosa suggerendo che qualcuno avrebbe dovuto prendere John Attack a schiaffi. Senza nessun dubbio poi, mentre John veniva tenuto fermo da altre persone, John venne ben pestato da Miss Cabbage. Azioni degradanti simili a quella vennero fatte ai danni di David Mayo e la cosa poi venne fatta anche a tutti gli altri che erano stati denominati SP. Prima di quello una cosa del genere non era mai avvenuta, per lo meno per quello che ne so io, nessuno staff member aveva mai aggredito un’altro staff member. In realtà era considerato un serio crimine aggredire un tuo compagno staff member. So che Miss Cabbage prima che gli fosse chiesto da L Ron di attaccare degli staff NON AVEVA MAI usato le mani su nessuno staff, è così e basta, io lo conoscevo da anni prima che lui ricevesse quell’ordine di aggredire lo staff. Sua moglie Shelly, anche lei incoraggiava altri executive ad abusare dello staff allo stesso modo, e se loro non lo facevano venivano accusati di aver fatto cilecca. In altre parole non erano capaci di sparare. Dio solo sa di cosa lei stesse parlando, ma questo è quanto ho da dire. E’ veramente importante fare in modo che la verità sia conosciuta in modo che le persone non siano confuse.
  • Jesse, Grazie. Innanzitutto, sono sicuro che stai parlando di John Aczel e non di John Atack. LRH non conosceva per niente John Atack. Una parte della situazione che tu non conosci è quello che veniva mandato direttamente ad LRH da DM dalla Unità Special Project che era a LA ( che più tardi diventò ASI). Lì è da dove venivano mandati tutti i rapporti che avevano a che fare con l’ALL CLEAR – non dalla Base di INT. Lì è da dove sono partiti tutti i rapporti che avevano a che fare con la Grande Cospirazione. Incluso il fatto che Aczel e Mayo erano chiaramente sul libro paga dell’FBI e dell’APA (n.d.t. American Psychological Association (APA)).

    Just MeNovember 2, 2010 at 11:51 am

    “Incluso il fatto che Aczel e Mayo erano chiaramente sul libro paga dell’FBI e dell’APA.”

    Marty, vuoi dire che Aczel e Mayo ERANO VERAMENTE sul libro paga dell’FBI / APA? O che i rapporti relativi alla Grande Cospirazione mandati ad LRH che dicevano che quei due erano sul libro paga dellFBI / APA erano solo BUGIE?

    Just Me

    Heather GNovember 2, 2010 at 3:56 pm

    Marty, spero proprio che risponderai alla domanda che ti ha fatto Just Me!

    Grazie per averci fatto osservare come pensa DM e come lui abbia inculcato nelle persone il pensiero che sia giusto fare quello che fanno per prottegerlo. Ho apprezzato molto la cosa.

    Joe HowardNovember 2, 2010 at 5:18 pm

    John Aczel è la persona più moderata che abbia mai incontrato nella w S.O. Un Inglese educato a Cambridge. La sua passione era la poesia. Amava i gatti. Era una persona eccentrica ma molto intelligente e molto ma molto dolce. Lo consideravo un buon amico. Era stato Encomiato da LRH per il buon lavoro fatto con le missioni. Venne invischiato in tutta quella scena di terze parti con la missione che venne fatta nel 1982, probabilmente generata da DM con i suoi falsi rapporti ad LRH. Aczel venne messo in mezzo e non fu abbastanza forte o abbastanza furbo per parlare e difendersi. Non che lui abbia bisogno di essere difeso qui da me, ma volevo solo dare il mio punto di vista su di lui perchè lo considero ancora un amico. Uno dei tanti che sono ancora nella SO che mi mancano.

    martyrathbun09 a Joe HowardNovember 2, 2010 at 5:59 pm

    Sono d’accordo.

    Freewalker a Joe HowardNovember 2, 2010 at 6:08 pm

    Hai detto le cose giuste. L’unica cosa d’aggiungere è il suo senso dell’humor inglese, che apprezzavo molto mentre lavoravo con lui al mimeo dal 96 al 97.

    mrinder a Joe Howard| November 2, 2010 at 6:10 pmReply

    Dan – Sono d’accordo al 100%. Era veramente un bravo valutatore. Uno dei migliori.

    Mark Fisher a Joe Howard e Mike Rinder| November 2, 2010 at 8:51 pm

    Dan e Mike,Sono completamente d’accordo con voi. John Aczel non era capace di fare male ad una mosca ed era bravissimo come valutatore. Lui aveva il posto di WDC per il Network delle Mission e  WDC per l’org di LA Day quando venne fatto fuori dai falsi rapporti di DM, e di questo sono sicuro. Ero veramente imbarazzato quando ho sentito che DM aveva veramente sputato in faccia ad Aczel. Lui era una parte in causa nel RTC Conditions Order #1 se non vado errato e lo era di certo ingiustamente. Lo sputare in faccia divenne poi un maneggiamento “figo” per le persone che facevano MEST e che erano nei casini Ne ho dovuto schivare uno (di sputo) da Gary Conley a quel tempo, quando lui era IG MAA ed io stavo facendo MEST perche ero “disaffezionato” visto che non ero d’accordo con il Comm EV ordinato dal RTC Conditions Order #1 ed alla fine venni spedito in RPF a PAC. John era una brava persona ed anche a me piacerebbe vederlo fuori.

    Chuck BeattyNovember 3, 2010 at 1:40 amReply

    Esattamente. Quando venni rimosso dall’RPF di INT e fui mandato all’RPF di PAC, John Aczel era anche lui nell’RPF di PAC, ed io interagivo con lui, parlammo molte volte insieme. Suo padre era amico dei pittori impressionisti Francesi, e suo padre dipingeva fiori, aveva una enorme collezione di dipinti di fiori, solo fiori. John aveva incontrato parecchi pittori famosi francesi, quando era giovane. John e suo fratello sono ancora proprietari dei dipinti del padre, quindi John attualmente, anche se lavora ancora nell’org degli Manutenzioni Immobili dell’HGB, ha un bel gruzzoletto se i robot di DM non glielo risucchiano. John è veramente una persona moderata ed ha un gran senso dell’umorismo. Si è diplomato ad Oxford, ed ha grande proprietà di linguaggio.

    Io penso personalmente che i primi anni di conflitto descritti da LRH tra le Org Centrali e le Franchise, cosa descritta nel Volume 6 dell’OEC, ed i pregiudizi contro gli staff delle Mission che non devono seguire tutte le line di policy che gli staff delle Org devono seguire, siano attribuibili ad i rapporti Anti-Mission che DM mandava su ad LRH. Il bilanciamento e le tensioni tra Org e Mission alla fine venne sistemato da LRH andando contro gli eccessi personali dei tenutari di Missione, e comunque su TUTTO quel soggetto bisognerebbe scrivere un libro e lo dovrebbe fare qualcuno che non abbia pregiudizi nè da una parte nè dall’altra, ma che riesca a raccontarci TUTTA LA STORIA.

    LRH ci teneva a far sapere ai Scientologist che lui NON poteva essere ingannato dalla linea dei rapporti. C’è un film tecnico, in cui l’attore Jeff Pomerantz spiega questo nel film, e dice come LRH non fosse ingannato da dei rapporti fuorvianti. Ma io penso, e sono d’accordo con Ken Urquhar, che ha una buona comprensione di LRH, che noi dobbiamo realizzare, credo, che LRH fosse un essere umano, e che poteva sbagliare, anche se LRH ha scritto ed ha coperto il soggetto su come quelle cose avvengano, malgrado i suoi scritti ed i suoi pensieri, NE PIU’ NE MENO lui ha fatto degli errori, ed in particolare sul maneggiamento delle Mission nel 1982. E’ stata una cosa TROPPO DURA, ed ebbe delle enormi ripercussioni, e penso che lui non abbia MAI SAPUTO DEGLI ENORMI EFFETTI NEGATIVI, se non che gli furono dati dei dati in cui si affermava che i tenutari di Missione fuori etica erano stati “maneggiati”. Il mio maneggiamento sarebbe stato se mi fosse stato concesso di far vedere le policy, sarebbe stato quello di far RICORDARE a tutti che LRH aveva GIA’ scritto nel OEC VOL 6 COME riconciliare le Mission con le ORg ed i conflitti che potevano verificarsi, e NON DI STROCARE le persone del network delle Mission. …… (omissis)

    Jesse PrinceNovember 2, 2010 at 3:39 pm

    Marty hai ragione, era John  Aczel. Sono abbastanza sicuro che non mi sono perso molto di ciò che è stato mandato ad L Ron durante il periodo a cui mi riferisco. Prima che ASI fosse instaurata completamente c’era una Unità Speciale. Tutti quelli che facevano parte della Unità Speciale venivano alla Base di INT così come ordinato da L Ron per fare i loro rapporti settimanali. Non so a quale periodo tu ti riferisci. Durante quel periodo tu non c’eri alla Base di INT quindi non mi aspetto che tu abbia quelle informazioni. Sono scioccato dal fatto che tu affermi che Mayo fosse sul libro paga dell’FBI e dell’APA. Tu tra tutti quelli che conosco sei quello più informato del fatto che Scn abbia pagato a Mayo una GROSSA SOMMA per chiudere la causa che RTC aveva con Mayo! Oggi non si sente più parlare di Mayo perchè è stato pagato per stare zitto da RTC e CSI, non dall’FBI o APA. Perchè RTC e CSI alla fine hanno pagato Mayo? Io so perchè, perchè lui aveva le prove che era stato l’autore insieme a Ron dei materiali del livello di NOTs. Come faceva a provare che questa affermazione fosse un fatto? Il suo nome e le sue iniziali erano su ogni pagina dei materiali di NOTs. Come ho detto prima io facevo parte del Comm Ev su David e John che durò per dei mesi. Noi non abbiamo MAI trovato nessuna prova che NESSUNO  alla Base di INT fosse connesso all’FBI. All’BI non interessava Scientology a quel tempo così come non ha alcun interesse in SCN adesso. Penso che allora come oggi avevssero cose più importanti a cui pensare.

    Sono sicuro che possiamo dibattere sui fatti se vuoi, comunque i punti ai quali hai risposto sul mio commento precedente, non erano il punto che volevo fare. Il punto del mio commento era dare una testimonianzia oculare su ciò che aveva causato l’escalation delle attività criminali e degli abusi sullo staff in SCN e nella Sea Org. So che scoprire la VERITA’ non è cosa che rende sempre felici o che fa sentir meglio. Ma è pur sempre la verità.

    martyrathbun09November 2, 2010 at 6:22 pm

    Jesse, hai mal interpretato il mio commento ………………………………

    CONTINUA !!!!!!!

    GARY BALDI

Annunci
35 commenti leave one →
  1. Boris permalink
    4 novembre 2010 2:30 AM

    Torno col mio tormentone, viste le ultime rivelazioni al riguardo: chiunque di noi abbia studiato l’Etica, sa che esiste il fenomeno del pull-in, ad azione malvagia c’è la reazione per impedirsi di continuare, Ron fa diversi esempi di questo, in pratica ogni menomazione fisica è figlia dei propri overt. E fin qui scopriamo l’acqua calda, ora, ecco il mio tormentone: quale regola dice che le malattie degli ultimi anni di Ron non fossero null’altro che i sintomi di enormi out-ethics? E se non è così allora COSA ha fatto in modo che Ron facesse la fine miserrima che viene descritta da chi ha vissuto quei momenti?
    E poi c’è anche un’altra domanda al riguardo: DM come mai non lo vediamo deperire fisicamente viste le mostruosità (documentate ormai da decine di ex-megaexecutive) che compie quotidianamente, come mai il pull-in non entra in azione, o ci sono incidenti a sua santità di cui non siamo a conoscenza?

    Se queste mie domande irriverenti turberanno qualcuno, beh, mi dispiace ma l’Etica per come l’ho studiata io non ammette nessuna eccezione, in particolar modo ai livelli alti di responsabilità… nessuna ragionevolezza.

    Se poi, uno volesse guardare la cosa da un punto di vista esclusivamente umano, c’è un’altra spiegazione a tutto, molto più semplice, ma non so quanto possa piacere: che la tech di Etica sia in larga misura una bufala inventata solo ed esclusivamente per controllare le persone.

    Un saluto a chi vuole guardare con l’intento di guardare.

  2. Kumbaz permalink
    4 novembre 2010 10:22 AM

    Ecco che il “prode” Marty Rathburn comincia a mostrare il suo vero volto denigrando senza prove i protagonisti di questa faccenda (Mayo ed Eczel sul libro paga dell’FBI)…peccato però che questa volta l'”ostacolo” alla sua versione è costituito da un interlocutore che conosce direttamente i fatti in questione avendoli vissuti in prima persona (Jesse Prince).
    E chissà quante altre di quelle “versioni” edulcorate, che troppo spesso ho letto su questo blog, hanno bisogno di un contraltare per poter essere rese maggiormente veritiere.
    Ascoltare sempre una campana, perdipiù palesemente di parte, non vi fornirà mai il reale quadro della situazione se ciò a cui aspirate è conoscere come si sono realmente svolti i fatti!
    L’unica cosa di cui possiamo essere certi, da questo scambio di messaggi, è lo scoprire che il vero originatore degli abusi sugli staff fu L. RON HUBBARD!
    Se poi inoltre volete capire meglio l’originale punto di vista (scritto di suo pugno) di questo oscuro personaggio circa il modo di intendere la leadership (visto che tale soggetto è ampiamente dibattuto su questo blog), con tutti gli annessi e connessi, leggetevi proprio l’HCO PL “Responsabilità dei Leader” citata in questa discussione…..capirete sicuramente meglio perchè Scientology si trova in questa situazione e qual’è il suo vero DNA!

    • Boris permalink
      4 novembre 2010 6:33 PM

      Confermo che almeno qui c’è libertà di affermare le cose e condividerle con gli altri. Le campane sono molteplici e ne sono testimone fin dal primo post.
      Circa il dato che scaturisce dallo scambio a cui fai riferimento, beh, effettivamente il dato sconvolgente è proprio quello!

      un saluto

  3. Martini permalink
    4 novembre 2010 12:17 PM

    Alcune domande, chiedo scusa se sono ignoranti e se possono essere giudicate inopportune ma la curiosità è la mia compagna di vita.

    La prima: Marty dice che fu DM a ordinare l’inserimento di “La responsabilità dei leader” nel libro di Etica. Io ne ho una copia copyright per l’inglese 1968, ed. italiana 1989, in cui la policy compare. Qualcuno sa quando il libro di etica fu fu pubblicato per la prima volta in italiano? Qualcuno ha quel primo volume in italiano?

    Ma a parte l’inserimento o meno della PL nel libro di etica, credo che non ci sia alcun dubbio che l’autore di quella policy (che è del 1967) è LRH, e che quella policy è molto violenta. Tutte le PL di LRH possono e devono essere usate. Se c’è va usata. A questo punto, però, si arriva all’arbitrarietà se usarla o non usarla, e quanto usarla. Spero di essermi spiegata. Come risolvere questa finestra aperta sull’arbitrario?

    Nessuno di voi ha pensato di controllare personalmente quando effettivamente quella policy fu inserita nel libro di etica, andando dritti alla fonte?
    La Library of Congress ha diverse edizioni del volume, fin dalla prima del 1968
    http://tinyurl.com/2u4vg2w

    Credo che, a questo punto, l’esperienza abbia insegnato che forse è meglio non fidarsi troppo delle parole degli altri (chiunque siano gli altri, Marty compreso) in particolare quando è possibile verificare di persona.

    Io per esempio ho usufruito del servizio di prestito interbibliotecario internazionale e per 25 euro mi sono fatta mandare dalla Library of Congress di Washington la prima edizione di “Storia dell’Uomo”, cioè “What to audit” (potete vedere una scansione di alcune pagine qui http://tinyurl.com/3y3z2m4 ) , perchè volevo comparare alcune cose. Il lavoro di comparazione con l’ediz. 2007 non è ancora concluso, ma direi che la corrispondenza c’è tutta.

    Ho letto le riflessioni di Boris e la risposta di Anita. Non sto a discutere nel merito però mi chiedo: se l’ipotesi di Anita è valida (PTS) come è possibile che proprio LRH fosse caduto in una condizione PTS così grave? Non se ne accorse? Nessuno vicino a lui se ne accorse?
    Capisco che c’è chi pensa che le vicinanze di LRH pullulassero di SP, ma in questo caso il quadro sarebbe ancora più preoccupante, proprio perchè si sta parlando di LRH e non del primo newbie entrato in org.

    • Boris permalink
      4 novembre 2010 6:47 PM

      Ciao Martini,
      o possiedo ancora la mia prima copia di ITSE in italiano, per intenderci il libretto blu di meno di 100 pagine (che continuavano a staccarsi) l’anno di stampa è il 1980. Non contiene il capitolo su Bolivar.

      Circa la condizione PTS di Ron, ho le tue stesse perplessità, non ha senso che uno come lui (per come abbiamo imparato a conoscerlo ed ammirarlo attraverso i suoi scritti e conferenze) potesse comportarsi così stupidamente.

      Riporto tra l’altro il dato tecnico che una condizione PTS avviene si con la presenza di un SP nell’area, ma, DOPO che si sono commessi overt contro l’SP. Quindi secondo questa tesi Ron avrebbe commesso overt contro DM… che scenari si preospettano eh?

      Ne approfitto per ringraziarti per la traduzione di “Face Bare Messiah”.

      Ciao AP ( :

      • Martini permalink
        5 novembre 2010 7:27 AM

        Grazie anche a te, Boris.
        Chiederei pure a te se fosse possibile farmi avere la scansione dell’indice (o, ancora meglio, una copia del volumetto originale! magari!) di ITSE.

        Per riprendere il discorso originale, non ho mai pensato che Ron fosse immortale, ma resto perplessa a sentirlo definire PTS proprio perchè lui è il creatore della tech PTS/SP e perciò maggiormente in grado (almeno teoricamente) di identificare un SP nella sua area e prendere provvedimenti immediati.

        Tradurre Bare Faced Messiah è stato impegnativo. Ho tradotto altri libri che credo possano essere di interesse
        http://snipurl.com/1ev2zp

        in particolare quello di Vosper del 1971, quello di Helen O’Brien addirittura del 1966 (la O’Brien gestiva il centro di Filadelfia dove Ron tenne le sue conferenze di dottorato, viene anche citata nelle conferenze stesse) e il libro della Cooper del 1973, quello per il quale, poi, il Guardian’s Office ideò l’operazione Freak Out per farla incarcerare o internare.

        Di grande interesse, secondo me, è anche “le mie nove vite in Scientology” di Monica Pignotti, che visse e lavorò un paio d’anni a bordo dell’Apollo ed era molto amica di Quentin Hubbard, oltre che “Il lato oscuro di Scientology 1975-1979” sull’arrivo della Sea Org a Clearwater. Questa monumentale inchiesta fece vincere il premio Pulitzer 1980 ai giornalisti del St. Petersburg Times ed è stata poi ripresa in un volume italiano, qualche anno fa (Sette pezzi d’America).

        Tutti quanti descrivono un’epoca di molto precedente la gestione Miscavige e credo sia importante conoscerli.

        • Boris permalink
          5 novembre 2010 6:13 PM

          Martini,
          non c’è l’indice nella prima versione di ITSE. Ripeto, è un libretto di 85 pagine più un glossario.
          Ci sono i seguenti capitoli:
          Lo scopo dell’etica, la personalità antisociale, la personalità sociale, le formule delle condizioni, i codici di etica (errori, infrazioni, crimini…), petizione, premi e penalizzazioni e finisce con a salvaguardia della tecnologia.
          Pochissimo materiale rispetto a quelli successivi.

          Circa i testi che citi, li ho già letti tutti in originale e poi riletti nelle tue traduzioni.

          Grazie ancora ( :

  4. Zorro permalink
    4 novembre 2010 1:23 PM

    Quando ho letto per la prima volta la policy che parla della responsabilità dei leaders, non mi mai passato per l’anticamera del thetan che si dovrebbe applicarla alla lettera. A mio avviso, il concetto da apprendere è la linea comportamentale da seguire quando si è in una condizione di potere per poterlo mantenere, adattandola alla situazione e al contesto storico. Un altra ragione per non applicarla alla lettera risiede nel fatto che non suggerisce delle regole che riguardano una specifica situazione in un org, bensì si rivolge ad una condizione di potere in generale, in un org come nella vita.
    Attila e il titolare e il capo di una biblioteca del Sussex nel 1800 hanno vissuto in contesti storici completamenti diversi, ognuno dei quali con le sue regole morali e legali.
    Ai tempo degli Unni se uno dava fastidio semplicemente lo si uccideva ed era magari abbastanza normale e giusto, nel 1800 un’azione della stessa valenza poteva essere licenziare una persona da un posto di lavoro.

    Ma c’è una categoria di persone che interpreta qualsiasi affermazione alla lettera, basta consultare il Quadro della valutazione umana accluso al libro Scienza della Sopravvivenza e vedere il tono cronico di una persona del genere.

    Come potrete vedere questo tono non è molto alto…

    Tutto torna.

    • Soltan permalink
      4 novembre 2010 9:48 PM

      Zorro, credo che tu abbia centrato il punto ; il livello di tono.
      Saluti

      Soltan

    • Jenkins permalink
      5 novembre 2010 12:25 PM

      Zorro, sono d’accordo al 100% con te. E non perché la tua analisi sia più ‘rassicurante’ di quelle offerte da altri commentatori di questo post, semplicemente è molto sensato riferirsi ad un contesto storico, oltre che ricordare che la policy su Simon Bolivar ha secondo me un carattere ‘allegorico’ e serve a illustrare le caratteristiche del potere e della perdita di potere, in che modo conservarlo ecc. prendendo a spunto una storia in cui, nell’ “epica” della faccenda, può essere stato sparso addirittura del sangue e il modo per ottenere ‘giustizia’ non era certo fare rapporto al proprio superiore o altro, ma azioni un po’ più ‘accese’.

      Gli esempi forniti da Ron vanno assolutamente contestualizzati, e in quello squarcio di storia rappresentano un esempio molto calzante di alcune ‘leggi naturali’ sul potere; Poi, non metto in discussione che Miscavige usi ogni giorno questo o quel passaggio, interpretati nel modo più brutale possibile, per giustificare la sua condotta soppressiva. Se Miscavige avesse duplicato bene questa policy, del resto, non avrebbe fatto fuori il management come ha fatto….

      Comunque, questo post solleva un sacco di TA vedo!!

      ciao a tutti Jenkins

  5. libero permalink
    4 novembre 2010 2:02 PM

    Giusto, bravo Zorro! Ragazzi rimozione dei dati falsi… DATI FALSI! Non esiste altra soluzione x rimettere in pista l’organizzazione di Scientology. Fatta su larga scala a tutti gli Scientologist. Ci sono tutti i sintomi e da qualunque punto di vista si guardi la scena generale. DM un poveretto che ha i giorni contati… Fuori dalla Vita DM!

  6. G. Bonzani permalink
    4 novembre 2010 2:54 PM

    Ho letto il post ed i commenti e mi sembra che il tutto porti molta confusione. La storia di Scn in quel periodo non è, a parer mio, per nulla chiara, e credo che difficilmente potrà essere completamente chiarita in futuro.
    Il punto fondamentale, secondo me, è che LRH è stato deizzato fin dall’inizio e scoprire cose sbagliate che lui possa aver fatto lascia, per molta gente, costernazione ed incredulità. Non è accettabile che un semidio, come molti pensano sia stato, possa aver fatto errori così gravi, come il fatto di essersi pesantemente ammalato e contornato da così tanti SP.

    Personalmente cerco di farmi un mio punto di vista in base quello che ho visto in questi anni passati, unitamente alle dichiarazioni che ho letto e sto leggendo in questo periodo.

    A questo proposito vorrei suggerire di leggere un consiglio che un grande pesonaggio del passato ci ha lasciato:

    ………Non credere a quanto ti viene annunciato come verità dottrinale solo per la forza carismatica di chi lo fa; né devi credere per un fatto di religione, di cultura, di casta, o di razza; né per un’imposizione qualunque, sia pure manifestata in buona fede. Credi solo se quanto ti viene indicato trova corrispondenza nella tua anima e nel sano giudizio che alberga in te. Solo così sarai un uomo libero e capace di promolgare a tua volta la verità agl’altri.
    GOTAMA SIDDARTHA, IL BUDDA

  7. Frank Wool permalink
    4 novembre 2010 3:45 PM

    Grazie Gary,
    anche stavolta hai dato prova di onestà intelletuale pubblicando non solo il post ma anche alcuni dei commenti che sono seguiti.
    Sono d’accordo con Bonzani, difficilmente avremo un quadro completo degli ultimi anni di LRH anche perchè mi sembra che buona parte dei protagonisti abbia la sua parte di OWs a riguardo, piccola o grande che sia, e questo ovviamente non aiuta ad avere un punto di vista obiettivo nell’esposizione.
    In any case ben vengano anche i piccoli spiragli di luce su un periodo coperto di ombre, sospetti e crimini, come quello.
    Per quanto riguarda la resposabilità dei leader, io la trovo calzante alla situazione che serve a fronteggiare: una condizione di power. Ed ovviamente applicata in un contesto di altre references. Presa da sola, come moltissime altre citazioni isolate (non solo di Ron) si presta alle più svariate interpretazioni, anche le più criminali.
    La tech (anche quella di etica) non è fatta di singole nozioni, ma di un corpo di conoscenza “organico”. Così è se vi piace…..

    Frank Wool

    • Martini permalink
      5 novembre 2010 7:47 AM

      Per come la vedo io, “la responsabilità dei leader” è una policy violenta che consiglia di essere spietati con gli oppositori. Secondo Ron, Bolivar e la Saenz “persero” perchè non fecero mai colpi di mano, non usarono mai la forza.

      Però lo stesso Ron, nella conferenza del PDC N. 63 intitolata “Accordo e disaccordo: avere e non avere” dice:

      “Che cos’è la Scala del tono di un postulato? Inizia semplicemente come postulato. Dice: “Che la luce sia”. “Ora le pietre si sposteranno.” E questo accade. Poi cominciamo a scendere e scopriamo che questi postulati agiscono sempre meno come postulati, diventano sempre più ordini, poi da ordini diventano collaborazione, poi diventano un ragionare con le cose per poter far sì che qualcosa venga fatto. Questa è associazione. Siamo arrivati al disotto del livello di azione con forza. Lì c’è l’uso della forza per far realizzare un postulato, e quella è la fine della strada.

      Un tizio comincia a usare la forza, e che cosa ottiene? Beh, se continua a picchiare un altro
      tizio, continua a picchiarlo e poi ancora a picchiarlo; più lo picchia, più obbedienza dovrebbe ottenere. Ah sì? Mm-hm! Non funziona in questo modo […].”

      Come concili queste parole (che mi trovano d’accordo) con la Simon Bolivar?

  8. gargamella permalink
    4 novembre 2010 6:20 PM

    Anche questo post è molto interessante e fa parte del procedimento della scopertà della verità.
    Fa molto onore a Marty e a voi dell’Indipendologo dare voce anche a chi è critico verso Scientology e LRH: il confronto e la dialettica permettono a tutti noi di formarci un opinione personale ed autonoma.
    I Regimi ovviamente non danno questa opportunità, “l’intenzione del Comando” non si può discutere e chi si azzarda a farlo viene messo al rogo.
    In un punto Jesse Prince dice:”…So che Miss Cabbage prima che gli fosse chiesto da L Ron di attaccare degli staff NON AVEVA MAI usato le mani su nessuno staff….” . Questo contrasta quanto affermato nel post del 7 ottobre 2010 dal titolo Le Qualifiche di Miscavige, e cito: “Secondo una storia che è stata raccontata sulla sezione dei commenti del Blog di Marty Rathbun e che è stata confermata da Karen de la Carriere, che si trovava lì a quel tempo, David Miscavige, mentre si stava addestrando sull’Internato di Classi IV a Saint Hill, venne visto lasciare la sua stanza di auditing infuriato, seguito dal suo PC femmna, che era in lacrime. Sembra che lui l’avesse presa a sberle mentre era in session. Venne rimosso dall’internato di Classe IV per aggressione. Non finì mai quell’internato. E quindi i suoi certificati per quel livello erano provvisori e sarebbero scaduti dopo un anno.”
    Questo episodio evidenzia una ben precisa attitudine di Sua Maestà alla violenza ed alla prevaricazione che con il tempo si è ingigantita sino ad arrivare ai livelli attuali.
    Riguardo alla ptsness di Ron ricordo che in un nastro lui dice che il fatto stesso di avere un corpo ci rende pts ( mi scuso di non avere l’esatto riferimento e che quindi è un dato verbale, se qualcuno sa da dove è preso ce lo faccia sapere). Perciò finchè ci portiamo appresso un corpo di carne nessuno è esente da malattie, neanche Il Grande Puffo!
    Best regards
    Gargamella

  9. MIRKO permalink
    4 novembre 2010 9:52 PM

    Quello che io non capisco è: se LRH ha tanto ricercato e scoperto, se ha tanto scritto e tanto descritto (e tanto realizzato?) al riguardo dello stato di Clear, prima, e di OT, dopo (compresi gli L’s RD , FP/RD, i RD speciali di FSO, ecc. ecc.), e poi ancora, a supporto, ha esposto la conoscenza e la tech di etica, e la conoscenza e la tech amministrativa (tech di 3-4 dinamica)…
    Ha ricercato e descritto le capacità di un Thetan per 35/40 anni, almeno….
    NON MI è REALE CHE LUI POSSA ESSERE ANDATO VITTIMA DI OUT TECH E OUT ETICH E OUT ADMIN!

    Ad osservare semplicemente le cose, applicando integrità… io non capisco.

    Il Clear, prima, e l’OT, dopo, se istruito e competente (“la competenza è al di sopra dei guadagni di caso”), non diventava immune da malattie?
    E’ vero che il corpo invecchia e appassisce, ma lo può fare restando sano. Giusto perché il corpo riceve Theta dal Thetan (scusate il gioco di parole)…
    E se il thetan è un theta clear chiarito…!!??

    Insomma è tutto così difficile da allineare.

    LRH ha scritto così tante cose molto intelligenti e comprensibili… io ho capito e mi comporto (ormai per comprensione e consapevolezza acquisita in classe ed in auditing e in azioni di 3D) in modo molto diverso, da come descritto di lui….

    Come è possibile che abbia mandato a sputare in faccia a degli staff?
    E mandato a picchiarli?
    E tutto il resto di soprusi che aveva promosso nella nave?

    Lui, il sostenitore, per legge theta, del concedere beingness? Lo scrittore dell’articolo “Grandezza”?

    Tutto molto incomprensibile.

    Mirko

  10. Paolo permalink
    5 novembre 2010 1:11 AM

    Ragazzi non voglio sminuire Hubbard ai vostri occhi. Io ho letto molte delle advice di Ron datate intorno all’82. Non ho mai letto quella citata da Jesse Prince ma ne ho lette parecchie altre molto ma molto dure riguardo ai mission holder, agli uomini d’affari (“sono tutti fuori etica e vogliono approfittarsi di scientology” questa è una citazione più o meno esatta)a ex staff di scientology. Il tono medio degli scritti era 2.0-1.5 (antagonismo -collera). Ai tempi ci rimasi parecchio male, non riuscivo a capire poi accettai il punto: nella sea org bisognava mettere l’etica in ai public, essere duri con i businessmen perché “sono tutti out ethics e vogliono fregarti…”.

    Ora secondo me è importante non mitizzare hubbard prima per poi finire ad essere disillusi dopo. Hubbard era una persona geniale ma come tutti i geni (scusatemi la generalizzazione) era anche strana ed aveva, a mio avviso, una serie di difetti. Negli ultimi anni poi aveva, in gergo di scientology, una serie di withold: sua moglie mary sue era andata in prigione, l’fbi cercava di inchiodarlo e lui se ne stava secluso. C’era stato il gran casino sui mission holder ed alcuni di quelli fulminati da dm avevano fatto altre cause. Andiamo ragazzi: in una situazione del genere, come fai ad essere allegro e su di tono? Sei come minimo un po’ paranoico, stai attento a chi ti segue, ecc. Il tono delle advice rifletteva come minimo quello stato.

    Secondo me questi dati uno li deve avere per valutare bene. Questi dati non influenzano il fatto che sei hai fatto, che ne so, il grado 1 e sei contento, il grado 1 ora non valga niente o gli oggettivi, ecc. Quello sta a te valutarlo e deciderlo con la tua testa.

    Quello che a mio avviso non dovresti fare è invece pensare che hubbard fosse un superuomo, immune dall’errore, immune dal fuori etica, un uomo perfetto perché se pensi così, per usare di nuovo il gergo di scientology, stai usando scientology come soluzione ai tuoi problemi e scientology diventerà il problema di domani, resterai disilluso e deluso. Non dovresti credere a tutte le panzane che sono state raccontate all’evento della sua morte “sono andato a fare il target 2, sto facendo dei procedimenti per cui non serve il corpo, ecc” perché sono bufale inventate da un management di ventenni (l’età di DM e Broker a quei tempi)per coprire la dipartita di Ron. La verità è che hubbard stava male fisicamente dopo una vita di fatiche ed un periodo di alcuni anni per certi versi davvero stressante.

    Con questo non voglio criticare hubbard. Come già detto altre volte, alcune cose di Hubbard mi hanno aiutato, altre non hanno influito, in altre non ci ho creduto, in altre mi sono ritrovato. Come in tutte le cose devi tenere il buono e buttare via il cattivo.

    Ma gli advice esistono, sono stati scritti da Ron e sono cattivi. Questa è una certezza.

    Paolo

  11. AlessandroMagno permalink
    5 novembre 2010 11:06 AM

    Grande Zorro!!!hai centrato il punto!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...