Skip to content

Un Nuovo Modello Per Scientology, Parte II

11 settembre 2010

Un nuovo pezzo di Joe Howard (Dan Koon) – Un articolo che guarda avanti ed ha sapore di LIBERTA’ – Forse difficile da digerire visto il pesante indottrinamento che ognuno di noi ha subito negli anni trascorsi nella Chiesa di Mescavology , ma senz’altro un articolo pieno di speranza per il futuro in cui Scientology possa essere USATA ed APPLICATA così come era intento di LRH e non essere IMPRIGIONATA in scatole cinesi dove nessuno raggiunge quello per cui era stata creata la LIBERTA’ ma ottiene esattamente il suo opposto la SCHIAVITU’.

Camillo Benz

“Scientology: Idee Pazze, Successi Pazzeschi”

di Joe Howard

Eccola, questo sarà cosa scriveranno per la nuova campagna per Scientology, che arriverà presto sui cartelloni della tua città!  Dobbiamo solo trovare un modo per incanalare un po’ del miliardo di dollari che sono nello scudo per la guerra della IAS per poterli  pagare.

Quello è comunque, la totalità della campagna. Da un riconoscimento a quello che il pubblico in genere percepisce sia Scentology, e questa cosa stabilisce immediatamente il più alto livello di Realtà possibile, ed al contempo lascia che il lettore decida da sè cosa siano quei successi. Possono contestare se questi successi siano pazzeschi o meno, a secondo della definizione di “pazzeschi” che scelgono di usare quando leggono la cosa.

E come funziona per l’intero soggetto di Scientology – in ultima analisi tu sei libero di farne ciò che vuoi. I Leader nella Chiesa di Scientology ufficiale  vorrebbero più o meno dirti come devi usarla e cosa ci devi fare. Ma quella cantilena inizia ad irritare le orecchie dei Scientologist ed iniziano a spegnere la radio. Sempre più persone si vedono nella stessa posizione descritta da LRH nel Film Tecnico TR5 “Perchè i TRs”, e si sentono come quel bambino nel film che si ritrova da solo in un paese straniero senza nessuna organizzazione. Che cosa deve fare una persona? Come LRH dice nel Film, “Naturalmente tu applicherai Scientology”

Quelle persone che hanno rotto con la Chiesa, alcuni di loro molti anni fa, stanno ancora applicando le basi che hanno imparato nel soggetto: l’ARC, la formula della Comunicazione, le basi dell’amministrazione, la tech di etica, gli assist etc. Alcuni di loro fanno quello ed inoltre audiscono altri o ricevono auditing loro stessi. Ed in verità, ci sono storie che si sentono in giro di persone che hanno comprato DMSMH negli anni 50, e che hanno audito da lì in avanti e che non hanno la minima idea che esista una organizzazione o persino che esista il soggetto di Scientology.

Non ha importanza quanto marcia sia diventata la Chiesa, il messaggio di Scientology crea ancora interesse ed appassiona coloro che ne sono stati coinvolti in passato. Alcuni che hanno lasciato la Chiesa pensano che sia tutta una truffa e se ne sono voluti liberare. Non scrivo i miei articoli particolarmente per loro , al di là di fornire loro la mia prospettiva a livello tecnico su ciò che loro sono stati portati ad odiare.

Qualcuno pensa che le policy della Chiesa stiano alla base dei maltrattamenti che loro hanno subito o di cui hanno letto. Quello che queste persone non stanno confrontando è che tutte le persone che abbiano mai lavorato in una Org in una Mission o nella sea Org erano legati dalle stesse policy. E la stragrande maggioranza dello staff  non ha mai commesso nessun maltrattamento od abuso , ma invece una piccola percentuale ( circa il 2% o il 2,5% stima mia così a caso..) si è sentita giustificata nel drammatizzare quelle cose sugli altri. Così come qualche Cristiano trova un passo della Bibbia per giustificare il commettere ogni sorta di abusi sugli altri oppure il Musulmano che tira fuori una frase del Corano per giustificare il fatto di indossare una cintura di dinamite o qualche Giudeo che interpreta il Talmud per far sembrare corrette le cose malvagie che compie, allo stesso modo ci sono stati dei Scientologist che hanno usato le Policy sugli altri per mettere in atto i loro scopi malvagi. In altre parole , è la persona, non la policy, che sta sbagliando nella stragrande maggioranza dei casi.

Quindi prima che questo risulti in una analisi cavillosa delle policy, questo è il punto che interessa: Scientology al di fuori dell’ombrello della chiesa può utilizzare qualsiasi policy che vuole. Può avere qualsiasi struttura noi decidiamo di darle.

Se un tizio vuole starsene seduto in Nuova scozia ad audirsi in Solo su OT III la mattina e poi il pomeriggio andare a pesca di salmoni nel fiume, va benissimo. Se una persona mentre se ne sta seduta sul treno per tornarsene a casa dal lavoro si fa una lista di Self Analisi, bravissima che lo faccia pure.

L’idea qui è che Scientology si dovrebbe adattare alla vita della persona, non il contrario.

C’è un bellissimo libro che spiega molto di quello che è accaduto nella nostra società negli ultimi 10 o 20 anni ed è una lettura fantastica per quelli di noi a cui non interessa l’organizzazione. Lo consiglio vivamente ad ogni Scientologist libero. Si chiama “Here Comes Everybody, The Power of Organizing Without Organizations, by Clay Shirky.  (Penguin Books, 2008)”

Il punto di questo articolo è di far partire una discussione su che tipo di Scientology vogliamo. La vogliamo libera, a livello monetario o di pensiero? Vogliamo ristabilire quel tipo di comunità che esisteva agli inizi di Dianetics? Vogliamo fare in modo che le persone possano addestrarsi come auditors e che poi si co-audiscano al di fuori  dei buoni auspici della C di S ufficiale? Cosa vogliamo?

Noterete che nulla di quanto ho scritto tiene conto della Chiesa attuale o del suo Caro leader (il paragone è molto appropriato) o le sue applicazioni scorrette dell’etica, della tech o dell’admin. Malgrado tutto quello, il lavoro fatto da LRH è lì per tutti noi, e per essere usato. Parecchio è disponibile gratuitamente su internet. Persino la C di S ha un Manuale di Scientology gratuito su Internet.

In altre parole, quella Scientology che tu ti sei sempre immaginato può essere creata così come tu pensi debba essere fatta. L’internet, i Blog, Twitter, facebook e molti altri strumenti digitali rendono possibile farlo al giorno d’oggi.

Entrate nell’articolo “E adesso? Un Nuovo Modello Per Scientology” ed iniziamo a scrivere i nostri commenti sulla cosa!

Scritto da

Joe Howard

Advertisements
2 commenti leave one →

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...