Skip to content

MARTY RIGUARDO A SOGNI RUBATI

5 settembre 2010

Mi fa piacere che oggi Marty abbia scritto il post che segue in relazione a Sogni Rubati, c’erano stati vari commenti sul come mai , noi qui stessimo pubblicando i capitoli del libro di Jeff , che ora è uscito in copertina rigida con molte più foto della versione digitale – e penso che Marty risponda in maniera egregia a questa domanda.

Non è mai giusto censurare fatti, quando questi sono accaduti. L’analisi , la validità, l’utilizzo e l’accordo o meno con chiunque sia il relatore di questi fatti fa capo ad ognuno di noi. Anche se spinti da anni, per alcuni decine di anni, a pensare “con la testa degli altri”, penso che chi è qui con noi e segue questo Blog, sappia PENSARE CON LA SUA TESTA, e sappia valutare per se stesso l’utilità o meno di ciò che legge e se è d’accordo o meno con quanto viene espresso da altri.

Gary Baldi

MARTY RATHBUN

5 settembre 2010

SOGNI RUBATI di Jeff Hawkins adesso è stato completato come libro ed è disponibile a http://counterfeitdreams.com/.

Chiunque  sia stato influenzato positivamente da quanto è stato rivelato in questo blog, o su scientology-cult, o leggendo la serie del St Petersburg Times “LA Vertità Rivelata”, o la serie di Anderson Cooper sulla CNN “Una Storia di Violenza” o il pezzo di ABC NIGHTILENE in due parti dell’Ottobre 2009 su Scientology, dovrebbe ordinare e leggere Sogni Rubati.

Il libro di Jeff aggiunge fatti, credibilità, e luce su tutto quanto è stato trattato nei riferimenti di cui sopra. Anche se io avevo una visione globale della pazzia che Jeff racconta, il leggere Sogni Rubati mi ha dato una maggiore comprensione di quello che stesse succedendo. Jeff contribuisce con resoconti incredibilmente dettagliati di molte cose accadute nelle quali anche io ho avuto una parte ma di cui non ero consapevole degli effetti globali che venivano causati. Avendo molta familiarità con molti dei principali accadimenti sui quali Jeff condivide la sua visione, il suo libro per me suona come totalmente veritiero.

Voglio condividere con voi un paio di note che ho fatto leggendo il libro che penso anche voi vogliate conoscere. Innanzitutto, Jeff non ha una visione positiva di Scientology e di L. Ron Hubbard. Ma, questo libro è come lui vede la cosa, e per la maggior parte del tempo si attiene a fatti accaduti; ed in realtà fa un lavoro egregio in questo, visto che Sogni Rubati è il racconto personale di una vita lunga quaranta anni. E quindi, la credibilità di Jeff aumenta, vista la sua volonta’ di esprimere sia il positivo che il negativo. Nel caso di LRH, Jeff fa notare che fu LRH che capì che quello che Jeff stava facendo con il Marketing era corretto e lo sostenne , malgrado molti tentativi da parte dei burocrati di buttarlo fuori. Voglio fare notare questo perchè sarebbe un peccato per le persone che sono “pro-Scientology” o “pro-LRH” non leggere questo libro perchè la visione che ha Jeff non è allineata con la loro- Ci sono troppe informazioni importanti da cui si può imparare.

Similmente, penso anche che alcune persone possano essere state ritratte in una luce più negativa di quanto avrebbero dovuto esserlo, ma solo incidentalmente a causa del punto di vista da cui Jeff fa il suo resoconto. Per esempio Ronnie Miscavige e Bill Dendiu sembra che se ne escano sempre così dal nulla per distruggere sistematicamente la macchina di Marketing che Jeff aveva creato negli anni ottanta. Dalla prospettiva di Jeff questo è assolutamente vero. Dalla mia, avendo occupato una posizione ed un punto di vista diverso in quel periodo, so che Ronnie e Bill stavano facendo solo quello che dovevano fare così come venivano istruiti a fare sotto le minacce di David Miscavige. Jeff racconta di un grosso colpo ch venne inflitto al Marketing quando è stato trasferito alla Base di INT negli anni 90. Io so che Ronnie e Bill hanno eseguito quell’azione criminale andando contro a quanto loro ritenevano fosse la cosa migliore da fare – ed entrambi loro vennero successivamente interrogati, disciplinati e denigrati per anni perchè avevano avuto delle “contro intenzioni” su quello. Lo so perchè è stato ordinato a me direttamente da David Miscavige di prendermi cura personalmente di quelle “contro intenzioni”.

Ma  tutto quello viene descritto dalla prospettiva e da fatti di cui  Jeff è stato testimone. E di nuovo, penso che Jeff mostri molta coscienza verso la verità in tutto il suo libro.

Se sembra che mi stia focalizzando sul Marketing, beh c’è una ragione per questo.  Quello che Jeff ha raggiunto facendo in modo che Dianetics raggiungesse la vetta dei Best seller negli anni ottanta, è secondo la mia opinione la ragione principale per cui ci fu espansione di Scientology nei quattro anni che seguirono la morte di Hubbard. Come  stato ben documentato  nello corso anno, subito dopo l’ingresso negli anni 90, le statistiche di Scientology a livello Internazionale sono sempre state in discesa. Una delle ultime cose che Hubbard pubblicò nei riguardi del Marketing fu la Policy Letter “Disseminazione Planetaria” (che sottolinea il principio , vivi o muori, che il grosso dello sforzo fatto dal Marketing si deve indirizzare al pubblico generico che è all’ingresso del Ponte, e ri-sottolinea che questo viene fatto in maniera efficace mettendo i libri nelle mani della gente). Jeff è stata l’ultima persona che lo ha fatto. E venne distrutto alla fine degli anni 80; quasi esattamente in concomitanza con la morte di LRH. Lui non lo afferma in modo chiaro nel libro, perchè chiaramente lui non poteva saperlo, ma quello smantellamento e gli ordini incrociati arrivavano direttamente ed enfaticamente da Miscavige. Nel 1987 lui si impadronì del Marketing, lo indirizzò totalmente lontano dalla distribuzione di massa dei libri, e lo fece andare sempre di più verso le Pubbliche Relazioni. E poi mano a mano che Miscavige divenne sempre piu’ pazzo, l’enfasi venne messa sul Marketing come strumento di Pubbliche Relazioni per aumentare la sua immagine pubblica (un’ arte integrante della creazione di una setta). Alla fine, Miscavige distrusse il Marketing in toto – ed i dettagli di questo sono spiegati in maniera competente nel libro di Jeff.

Se qualcuno ha dei dubbi sul fatto che La Chiesa di Scientology sia morta, forse lo sa nel suo profondo ma non conosce tutti i fatti per saperlo veramente, Sogni Rubati fornisce le informazioni – ancora una volta così importanti, messi nel contesto per prendere una tua decisione. Credo che sia un passo critico che uno deve fare per continuare ad andare avanti ed evolversi.

Sia che voi possiate essere d’accordo o meno con la visione che ha Jeff circa la validità di Scientology e del suo Fondatore, ci sono comunque troppe informazioni di vitale importanza circa la disintegrazione della chiesa nel suo libro , per cui uno non debba leggerlo. Per concludere, penso che nessuno possa obiettare in maniera credibile che il lavoro di Jeff non sia tutto incentrato nel cercare di fare in modo che le persone evolvano verso un luogo migliore.

Annunci
5 commenti leave one →
  1. MIRKO permalink
    6 settembre 2010 12:27 AM

    Bene, sono felice di questa ultima pubblicazione di Marty, era esattamente ciò che pensavo io in primo luogo.

    L’unica cosa che pensavo in più di Marty, era che forse bisognava tutelare alcuni dalla tendenza di Jeff a non riconoscere in Scn una conoscenza valida e percorribile, ed in LRH il maestro i cui consigli seguire.

    Forse pensavo più ai non scientologist e/o a quelli meno “sicuri della tech e Policy”.

    Ma forse il mio in effetti era un eccesso di zelo: è anche giusto invece che gli scientologist maturi (o meno) sappiano e giudichino e capiscano molte cose scritte nel libro di Jeff.

    Io però spero che si comprenda che Jeff ha abbastanza acredine (magari del tutto comprensibile) dal farlo pendere verso la parte del dubbio e delle riserve (contro Scn, Hubbard e l’organizzazione), piuttosto che dalla parte del “diamogli credito, forse c’erano altri motivi che sfuggono”.

    Come dice Marty forse il suo libro aiuterà a comprendere molte/alcune vicende.

    Io leggendo il suo libro ho capito alcune cose in più della storia dell’organizzazione ai suoi albori (i suoi difetti, ma anche le sue ispirazioni e ambizioni), e ammetto che l’ho letto per sapere e farmi una panoramica il più possibile ampia.

    Anche se non sono in sintonia con Jeff su cose importanti: quello che è successo a Ron ed il perché è successo.

    Jeff non dice, e secondo me nemmeno immagina, cosa sia stato a causare a Ron le ultime sofferenze e defaians, fino a causare la sua morte (e se qualcosa dice, vede la cosa dal lato meno positivo: il bicchiere mezzo vuoto, anziché mezzo pieno), ma devo ammettere, come dice Marty, che Jeff è onesto nel dire veramente come la pensa lui.

    Per cui è senz’altro onesto nell’aver descritto quello che effettivamente è successo, e per questo vale la pena leggerlo (nel mio caso sapendo che dovevo fare attenzione a “non rimanere influenzato” da molte sue valutazioni, su cui non ero comunque d’accordo, anche comprendendo la sua sofferenza).

    Grazie della traduzione.

    Mirko

  2. gargamella permalink
    6 settembre 2010 10:24 AM

    Il titolo del libro di Jeff riassume perfettamente come ci si sente quando si realizza la portata della soppressione che ci siamo beccati negli ultimi almeno trent’anni. Si potrebbe aggiungere, più prosaicamente anche “Soldi Rubati”. L’ultima volta che sono stato a Flag mi sono veramente chiesto “Che fine ha fatto tutta quella Spiritualità, quell’ARC, quel senso di Aiuto che permeava le nostre Org agli inizi?” Pensavo erroneamente che tutta quella spinta al “compra ora, dona, dona, dona” fosse la drammatizzazione di qualche terminale, magari un pò ottuso, ma comunque ben intenzionato. Dopotutto LRH parla di Hard Sell! (vendita dura).
    Scoprire la verità su quello che sta succedendo ai vertici della chiesa (non merita la C maiuscola) e riconoscere il vero SP mi sta facendo rinascere (dopo che ho dovuto ingoiare un rospo grande come uno gnu). Vedo con immenso piacere che sta succedendo la stessa cosa anche a moltissimi altri.
    Grazie a voi del’indipendologo, state facendo un lavoro magnifico, riprendiamoci i nostri Sogni!
    Buona giornata
    Gargamella

  3. Jenkins permalink
    6 settembre 2010 1:30 PM

    Grazie davvero Anita

    per aver tradotto questo importante post di Marty, che sono sicuro riassume il pensiero non solo vostro ma di molti di noi qui che seguono l’Indipendologo e che hanno letto/stanno leggendo il libro di Jeff.

    I commenti di Mirko e Gargamella sono estremamente pertinenti e concordo in pieno. Enfatizzo solo un punto: non dobbiamo avere timore della verità, perché questa ci rafforza, in ogni caso. ‘Sogni rubati’ è esattamente, Gargamella, come mi sono sentito io (e mi permetto di dire molte persone, chi più chi meno) dopo anni di ‘militanza’ all’interno dell’Organizzazione, e dopo aver avuto il coraggio di osservare. Leggere il libro di Jeff mi ha reso una persona più forte, al punto che non sarà più possibile per me andare pts a causa di certi meccanismi perversi perché, grazie anche al suo lavoro estremamente ben curato, li conosco molto più a fondo. Questi ‘meccanismi’ sono contemplati e ben approfonditi dalla Tech di LRH, ma l’azione dell’SP è stata talmente subdola che ci ha impedito, fino ad ora, di identificarli, perché li abbiamo studiati, nelle classi, da una prospettiva secondo me ‘troppo a punto effetto’ per poterli riconoscere nell’attuale Management. Inoltre, ci sarebbe un lungo discorso sull’ostracismo esercitato dal regime non solo in merito al diritto individuale di ogni Scientologist di parlare, ma anche quello di PENSARE. (qualcuno avrà ricevuto interviste di etica o interrogatori di HCO nei quali ‘minacciosamente’ si richiedevano nomi e fatti collegati a qualsiasi ‘controintenzione contro la strategia’).
    Ora, per fortuna, conosciamo questi meccanismi e non ci fregano più. Grazie ancora.

    Jenkins

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...